Rhododendron hybrido ‘Goldflimmer’ – Rododendro

Per chi ama le piante con fogliame decorativo, ecco un rododendro da non perdere.

Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini, Foto A&M Studio
Pubblicato il 23/01/2018 Aggiornato il 08/08/2018

rhododendronFamiglia: Ericaceae

“Rhodon” e “dendron” sono i termini greci da cui si origina il nome e significano “rosa” e “albero” per sottolineare la natura arbustiva, e di alcune specie arborea, di questa pianta. I rododendri sono spesso impiegati come piante regalo in vaso ma alcune varietà più di altre mostrano un carattere “boschivo”. ‘Goldflimmer’ è fra queste e viene spesso utilizzata per essere posta sotto la chioma di grandi alberi, conifere in particolare. Il fogliame verde scuro cosparso di scintille color giallo dorato è l’aspetto più decorativo della pianta tanto che è più venduta in foglia che in fiore. Compatto, forma cespugli rotondeggianti alti e larghi circa 120 cm. Come tutti i rododendri, sono piante poco longeve se mantenute dentro un contenitore ma si rivelano assai resistenti quando collocate in piena terra.

Foglie: pianta sempreverde con foglie intere, oblunghe, coriacee, di colore verde scuro con spruzzate giallo dorato.

Fiori: doppi, di colore viola pervaso di bianco, si aprono da maggio a giugno.

Come scegliere: preferire piante ben accestite osservando in particolare la disposizione delle foglie sui rami. I soggetti di pregio hanno foglie fin dalla base, quelli che hanno sofferto il secco o il caldo eccessivo le hanno perse. Le foglie devono essere verde scuro, con la lamina distesa, consistenti e idratate. Preferire piante ancora in bocciolo.

Manutenzione

È sempre necessario asportare i fiori secchi e ricoverare le piante in vaso in luogo ombroso e fresco durante l’estate.

Lucecollocare le piante in posizione ombreggiata ma luminosa. Anche sotto la chioma degli alberi o ai piedi di cespugli. Consigliato l’abbinamento con le ortensie.
Acquamantenere il terreno sempre leggermente umido, la pianta soffre il secco, come il ristagno idrico. Non impiegare acqua dura.
Terrenoi medio impasto, ben drenato, tendenzialmente sciolto, a reazione acida. Per correggere un terreno pesante e argilloso aggiungere torba e terra di foglie.
Clima e
temperatura
piante resistenti, sono adatte a essere coltivate in regioni a clima temperato con inverni non troppo rigidi e con estati non calde.
Concimeutilizzare un fertilizzante specifico per piante acidofile a lenta cessione dalla primavera in poi. In autunno aggiungere un buon terricciato di foglie.
Riproduzionepuò avvenire in diversi modi: seme, talea, propaggine. La propaggine si effettua interrando i rami più giovani a una profondità di 5 cm; si separano dopo due anni di attesa.
Prezzo:  27 € in vaso di 24 cm di diametro

Foto di Alessandro Mesini 

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!