Seminare le aromatiche nell’orto

Adesso è il momento giusto di seminare le aromatiche come basilico, rucola e prezzemolo direttamente in piena terra nell'orto. Il terreno deve essere preparato almeno 15 giorni prima con l'aggiunta di compost e sabbia. Poi procedere con attenzione perché i semi sono molto piccoli.
Giovanna Rio
A cura di Giovanna Rio
Pubblicato il 25/05/2021 Aggiornato il 25/05/2021
seminare-aromatiche

In questo periodo è possibile seminare le aromatiche nell’orto, nel terreno già pronto. Le tre piante aromatiche erbacee più utilizzate in cucina per le foglie fresche e per il loro profumo sono prezzemolo, basilico e rucola, facili da coltivare anche in vaso se ci sono problemi di spazio. 

Ocimum basilicum

Il basilico deve essere seminato in una zona dell’orto esposta al sole per almeno 8 ore al giorno (meglio il sole della mattina); il terriccio deve essere ben sminuzzato e non soggetto a ristagni idrici, preparare il letto di semina 15 giorni prima della semina integrando al terreno compost ben maturo (meglio evitare lo stallatico).

Come procedere

In questo periodo dell’anno seminare le aromatiche direttamente a spaglio: spargere il seme in modo uniforme su tutta la superficie del terreno ed eventualmente eseguire due passate perpendicolari tra di loro per coprire meglio l’area di semina. Per facilitare la distribuzione uniforme del seme mescolarlo con sabbia fine.

Dopo la semina procedere con una leggera rastrellatura e annaffiare cercando di non rimuovere il seme col getto di acqua.

Cure di coltivazione

A germinazione avvenuta diradare lasciando una piantina ogni 8-10 cm.

Occorre mantenere ben umido il terriccio e annaffiare preferibilmente nelle ore più fresche della giornata, alla mattina presto senza bagnare le foglie.

Una volta che le piantine sono cresciute, mantenere pulito il terriccio dalle erbe infestanti attraverso regolari sarchiature; questa operazione può essere notevolmente ridotta utilizzando la pacciamatura naturale.

Il basilico va a fiore molto velocemente ed è per questo motivo che bisogna eseguire una periodica cimatura apicale quando le cime iniziano ad allungarsi.

La raccolta

basilico: cimare le foglie apicali

Al momento della raccolta tagliare la cima della pianta dal gambo principale, lasciare alcune foglie sotto, in seguito spunteranno due nuovi getti appena sotto al taglio. Questa operazione va fatta spesso, in modo che il basilico cresca più robusto e tenda a produrre più foglie.

Petroselinum crispum

Anche per il prezzemolo occorre preparare il terreno almeno quindici giorni prima della semina, il terriccio deve essere soffice e ben drenato; al momento della preparazione interrare compost ben maturo.

Come procedere

I semi per germinare al meglio devono essere lasciati a bagno in acqua tiepida per una notte poi dopo averli passati in un colino; seminare le aromatiche a spaglio mischiando il seme con un po’ di sabbia; coprire con un leggero strato di sabbia ed annaffiare delicatamente con un getto di acqua nebulizzata per i primi 20 giorni. I semi sono lenti a germinare, di media occorrono quindici, venti giorni.

Cure di coltivazione

Il diradamento delle piante, da eseguire sempre con terreno umido, è necessario solo quando si superano le 250-300 piante/mq. Le piante vanno diradate a distanza di 5 cm sulla file e a 30 cm tra le file. Durante la coltivazione mantenere pulito il terreno attraverso sarchiature regolari.

La raccolta

Può essere eseguita quando le piantine avranno raggiunto un’altezza di circa 20 cm e avranno prodotto un bel cespuglio. Tagliare a circa un terzo dell’altezza e non in cima, in questo modo si stimola la pianta a produrre più steli dando vita a un cespuglio più rigoglioso e garantendo quindi un raccolto maggiore. Iniziare a raccogliere le foglie più esterne e non quelle al centro, questo per permettere alla pianta di concentrare le sue energie nella zona centrale che è la più giovane.

Eruca vesicaria

La rucola può essere seminata su un terreno fertile, privo di ristagni idrici. Anche in questo caso è meglio preparare il terriccio di semina quindici giorni prima della semina, integrando compost ben maturo con una leggera zappatura.

Come procedere

Seminare le aromatiche a spaglio unendo i semi a sabbia, poi eseguire una leggera rastrellatura e annaffiare con getto nebulizzato; tutti i semi devono essere perfettamente coperti da uno strato di terreno, che può essere anche solo spesso 1 centimetro, e devono risultare completamente invisibili alla vista.

Cure di coltivazione

La pianta teme la siccità, di conseguenza le innaffiature devono essere abbondanti e costanti sopratutto durante il periodo estivo più caldo, come quello del mese di agosto.

Durante lo sviluppo della pianta, questa necessita di regolari sarchiature per eliminare le erbacce che possono provocare problemi alla pianta.

La raccolta

Va eseguita non appena le piantine avranno raggiunto 7 o 8 centimetri di altezza.

Ciliegie e fragole sono pronte         

Fra maggio e giugno generalmente si raccolgono anche ciliegie e fragole.

Le prime vanno raccolte al giusto grado di maturazione (non acerbe) perché, a differenza di altri frutti, non maturano dopo il raccolto. Raccogliere frutti carnosi, senza ammaccature e con il picciolo verde vivo. Visto che le ciliegie si guastano velocemente conservarle in luogo fresco in frigorifero in una ciotola di acciaio inox (rimangono più croccanti), comunque è meglio consumarle entro pochi giorni dopo la raccolta. È consigliabile inoltre mantenerle in un sacchetto di carta e non nella plastica, lavarle solo al momento di portarle in tavola.

Le fragole, una volta raccolte, possono essere conservate a temperatura ambiente se si prevede di consumarle nel giro di qualche ora, altrimenti conservarle al massimo per 5-6 giorni in frigorifero, ma se sono molto mature non possono rimanere in frigorifero per più di 48 ore.

Anche le fragole come le ciliegie devono essere lavate solo al momento del consumo poiché assorbono l’acqua e sono portate a marcire più in fretta. Una volta raccolte fare attenzione ad allontanare eventuali frutti ammuffiti perché deteriorano in fretta gli altri sani.

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!