È il momento di seminare le zucchine

Adesso si possono mettere i semi direttamente a dimora nel terreno, con la cuspide verso il basso. Con la giusta irrigazione, i germogli spunteranno presto e, dopo sole 7 settimane, saranno pronti fiori e frutti.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 10/06/2013 Aggiornato il 10/06/2013
È il momento di seminare le zucchine

La zucchina va messa a dimora, seminata o trapiantata, negli orti con climi temperati e un elevato tasso di umidità nel terreno. Il luogo deve essere scarsamente ventoso e il substrato fresco e soffice; la ricchezza delle sostanze organiche nel terreno ne favorisce lo sviluppo. Le varietà di piante sono molteplici e caratterizzano un po’ tutte le regioni d’Italia: c’è la zucchina genovese, quella bianco di Trieste, quella tondo di Nizza, la striata pugliese o ancora la Torido verde scuro di Piacenza, alcuni precoci altre molto precoci. Le forme, così come i colori e le striature, sono molto diverse tra loro: le piante possono essere rampicanti oppure a cespuglio e i frutti di forma allungata o rotondi.

Il terreno

Il suolo va adeguatamente vangato qualche mese prima della semina o del trapianto e concimato. Nel caso in cui non sia ancora stato fatto, al momento della semina si può aggiungere nella buca lo stallatico, il miglior concime in assoluto per le zucchine.

Seminare adesso

In questa stagione è possibile seminare direttamente in piena terra. È da ricordare che queste piante hanno un assoluto bisogno di acqua soprattutto nella stagione estiva.

1. La semina in piena terra va realizzata in buche profonde circa 3 cm distanziate tra loro di almeno 90 cm fino ad arrivare a 110 cm.

1. La semina in piena terra va realizzata in buche profonde circa 3 cm distanziate tra loro di almeno 90 cm fino ad arrivare a 110 cm.

2. Per concimare si inserisce sul fondo della buca lo stallatico, lo si ricopre con uno strato di terreno e sopra si posano 3-4 semi. Quindi si riempie la buca con il restante  terreno.

2. Per concimare si inserisce sul fondo della buca lo stallatico, lo si ricopre con uno strato di terreno e sopra si posano 3-4 semi. Quindi si riempie la buca con il restante terreno.

3. Dopo la semina il terreno deve essere bagnato a pioggia. Poi, da quando crescono le piantine, si deve irrigare lentamente senza bagnare le foglie ma facendo scorrere l'acqua direttamente a terra nella zona delle radici. Con la giusta irrigazione, in pochi mesi, saranno pronti fiori e frutti.

3. Dopo la semina il terreno deve essere bagnato a pioggia. Poi, da quando crescono le piantine, si deve irrigare lentamente senza bagnare le foglie ma facendo scorrere l’acqua direttamente a terra nella zona delle radici. Con la giusta irrigazione, in pochi mesi, saranno pronti fiori e frutti.

Attenzione

Le zucchine sono piante che asportano dal terreno molte sostanze nutritive: è sconsigliato quindi ripetere la coltura sullo stesso appezzamento prima che siano passati almeno tre anni.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!