Mini guida per avere i narcisi fioriti a Natale

Francesca Meinardi
A cura di Francesca Meinardi
Pubblicato il 05/12/2018 Aggiornato il 10/12/2018

Forzare la fioritura delle bulbose è una pratica molto utilizzata per avere fiori aperti anche nel periodo natalizio. Ed è una tecnica facile per tutti.

Mini guida per avere i narcisi fioriti a Natale

In genere i bulbi primaverili, come i narcisi, fioriscono in primavera. Tutti però sanno che si possono acquistare fioriti anche a dicembre. Infatti esistono alcune tecniche artificiali che servono per “ingannare” i bulbi e portarli a fioritura in periodi diversi da quelli naturali. In questo modo si possono ottenere narcisi fioriti a Natale da sfruttare come decorazioni o cadeaux natalizi. La forzatura dei bulbi può essere effettuata anche in casa.

Come si fa

Per avere narcisi fioriti a Natale in questo periodo occorre acquistare bulbi piccoli, sodi e integri. Bulbi già germogliati o morbidi al tatto non sono idonei alla procedura.

1. Preparare dei vasetti di circa 20 cm di diametro e 30 cm di profondità, riempiti con un mix di terriccio e torba. Quindi inserire 3 o 4 bulbi nel terriccio, coprendoli quasi totalmente; la parte superiore visibile andrà coperta con un velo pacciamante di segatura o foglie secche.

1. Preparare dei vasetti di circa 20 cm di diametro e 30 cm di profondità, riempiti con un mix di terriccio e torba. Quindi inserire 3 o 4 bulbi nel terriccio, coprendoli quasi totalmente; la parte superiore visibile andrà coperta con un velo pacciamante di segatura o foglie secche.

2. Poi occorre collocare il vaso in un luogo con una temperatura bassa e costante: la cantina, il garage o, se non si dispone di luogo fresco, anche un frigorifero dove però non siano presenti frutta o verdura che, producendo etilene, potrebbero danneggiare i bulbi. La temperatura ideale si aggira in questa fase tra i 2°C e gli 8.5°C.

2. Poi occorre collocare il vaso in un luogo con una temperatura bassa e costante: la cantina, il garage o, se non si dispone di luogo fresco, anche un frigorifero dove però non siano presenti frutta o verdura che, producendo etilene, potrebbero danneggiare i bulbi. La temperatura ideale si aggira in questa fase tra i 2°C e gli 8.5°C.

Dalla cantina al salotto

Dopo qualche settimana, quando i germogli avranno raggiunto una lunghezza superiore ai 5 cm, e sottili radici bianche saranno spuntate dai fori di drenaggio, il vaso andrà spostato in un locale luminoso (meglio avvicinarlo gradualmente alla luce) ma freddo, alla temperatura di 15 °C, massimo 18 °C. In questa stanza dovrà restare per 7-10 giorni.

Infine i vasi possono essere trasferiti in casa, meglio vicino a una finestra, dove con luce e temperature primaverili, si potranno avere narcisi fioriti a Natale.  

Quanta luce

Per riuscire ad avere narcisi fioriti a Natale, la  luce è un fattore molto importante perché le piante tenute a mezz’ombra cresceranno deboli, producendo tessuti poveri, e gli steli sotto il peso del bocciolo fiorale avranno più probabilità di spezzarsi. Per capire se la luce che la pianta riceve sia sufficiente, basta verificare il colore dei tessuti che deve sempre essere pieno e mai troppo chiaro o soffuso di giallo.

I risultati

Per ottenere un effetto gradevole, i bulbi devono essere piantati piuttosto fitti, a una distanza di 2 cm uno dall’altro, così da ottenere ciotole fiorite ricche e colorate.

Perché i narcisi fioriti a Natale possano mantenere la fioritura a lungo, si deve bagnare con regolarità, a giorni alterni, con moderate quantità d’acqua, senza utilizzare fertilizzanti. Al termine della fioritura andranno eliminati alla base gli scapi fiorali per evitare che la pianta utilizzi le energie residue per formare seme.