Leucanthemum var. ‘Daisy May’ – Margheritone

Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini, Foto A&M Studio
Pubblicato il 10/06/2018 Aggiornato il 08/08/2018

Il classico margheritone estivo che si fa notare per la lunga fioritura.

Famiglia: Compositae

Leucanthemum-1

Il margheritone da giardino è una pianta ibrida (Leucanthemum x superbium) simili a quella spontanea ma con fiori più grandi. ‘Daisy May’ è una varietà di altezza contenuta, 50 cm, che forma un cespo arrotondato, di diametro di poco inferiore. Il suo punto di forza è la lunga stagione di fioritura che va da maggio a luglio, ha una pausa in corrispondenza del grande caldo, per riprendere dall’inizio di settembre. Il margheritone è adatto anche ad essere coltivato in vaso.

Foglie: si possono distinguere due ordini di foglie, quelle della rosetta basale e quelle caulinari. Differiscono per posizione e dimensioni ma la forma di riferimento non varia. Di colore verde scuro sono di forma ellittica leggermente appuntita. Il margine non è intero ma grossolanamente dentato o inciso. Quelle basali sono picciolate, quelle caulinari lo sono solo occasionalmente. Al tatto si presentano coriacee.

Fiori: il capolino è una grande margherita con un disco centrale di fiori tubulosi gialli grande contornato da fiori ligulati bianco puro, obovati, con margine arrotondato, ma ristretto all’apice.

Preferite vasi ben accestiti con molti steli e senza ingiallimenti fogliari.

Manutenzione

A novembre eseguite una potatura corta, a una lunghezza di pochi centimetri. La rimozione dei capolini sfioriti favorisce la produzione di nuovi fiori.

LuceIl margheritone deve essere posto sempre in pieno sole in posizioni calde. In ombra fiorisce sporadicamente e tende a filare diventando debole.
AcquaBagnare con regolarità senza mai infradiciare il terreno. Bagnare sempre al piede per non favorire la proliferazione di malattie funginee.
TerrenoCapaci di adattarsi a qualsiasi tipo di terreno preferiscono quello profondo, con una buona dotazione di sostanza organica, fresco e ben drenato.
Clima e
temperatura
Nel nostro Paese il margheritone si coltiva ovunque perché basta una buona pacciamatura invernale per proteggere i cespi dal gelo più intenso.
ConcimeDistribuire in autunno, dopo aver tagliato la vegetazione a pochi centimetri di lunghezza, un buon terricciato di letame maturo. A primavera, dopo il risveglio vegetativo, un fertilizzante per piante da fiore a rilascio programmato.
RiproduzioneLa divisione dei cespi, per avere nuove piante e rinvigorire quelle che tendono a diradare, si effettua a primavera ripiantando le porzioni periferiche vitali, eliminando quella centrale ormai esaurita. Le piante sane e ben sviluppate si dividono ad anni alterni.
Prezzo: 4 € in vaso di 10 cm di diametro