Le piante fiorite per il balcone all’ombra

Giovanna Rio
A cura di Giovanna Rio
Pubblicato il 18/06/2018 Aggiornato il 05/08/2018

Anche se la maggior parte delle piante ama il sole, per chi ha il balcone all'ombra non è il caso di disperare. Esistono specie fiorite che crescono meglio all'ombra. Ecco i nostri suggerimenti.

Le piante fiorite per il balcone all’ombra

La maggior parte delle piante ornamentali ha bisogno di sole per fiorire; più sole ricevono, più sono generose di colori. I balconi all’ombra sono quindi frequentemente destinati a rimanere spogli anche durante l’estate. In realtà, esistono alcune specie di piante ornamentali che preferiscono l’ombra, sono definite piante “sciafile” e, solo in condizioni di luce scarsa, sono in grado di fiorire. Per chi volesse organizzare il balcone all’ombra con piante e fiori, suggeriamo di usare poche vasche capienti piuttosto che tanti piccoli vasetti diversi, che danno una sensazione di maggiore disordine.

Le perenni rizomatose

Sul balcone all’ombra , grandi soddisfazioni si ottengono da alcune piante perenni rizomatose, cioè dotate di organi di riserva sotterranei che permangono nel terreno anche in inverno, quando la pianta sembra apparentemente scomparsa in seguito al disseccamento di ogni sua parte aerea (fiori e foglie).

Ogni primavera, dai rizomi si svilupperanno nuovi germogli che daranno origine alle foglie e a una vistosa fioritura.È il caso dei mughetti, Convallaria majalis, famiglia delle Asparagaceae, e dei muscari, Muscari armeniacum, famiglia delle Liliaceae.

I primi, profumatissimi, emettono grappoli di fiorellini a forma di campanella bianchi. I secondi, invece, privi di profumo, sono spighe di fiorellini blu. Entrambi gradiscono posizioni ombreggiate, o semiombreggiate, dove si moltiplicano e fioriscono in abbondanza ogni primavera, riemergendo con gran sorpresa dal suolo con le loro belle foglie, in modo particolare quelle del mughetto, allungate, lanceolate, di colore verde e consistenza vellutata.

Un’altra specie rizomatosa che vive bene sul balcone all’ombra, è l’anemone bianco, Anemone nemorosa (famiglia delle Ranuncolaceae): è una piccola pianta, formata da un fusticino alto circa 30 cm e foglie tripennate. Emette splendidi e appariscenti fiori bianchi che renderanno molto elegante un vaso posizionato in un angolo del terrazzo.

Altrettanto elegante è la calla, Zantedeschia aethiopica (famiglia delle Araceae), che emette fiori avvolti da uno spadice di colore bianco portato in cima a un lungo peduncolo, oltre mezzo metro, così come le foglie sagittate, di colore verde scuro, portate da lunghi piccioli carnosi. Oggi ne sono state selezionate varietà ibride, anche di dimensioni nane (30 cm), che producono fiori con colorazioni diverse gialle o rosa.

Le ortensie

Tra le piante perenni, un arbusto molto apprezzato è l’ortensia, non solo la più comune Hydrangea macrophylla, ma anche Hydrangea serrata, caratterizzata da bellissime infiorescenze piatte di tipo “lacecap”, con sfumature che variano dal rosa al blu lilla. È una delle piante ornamentali più diffuse nei giardini ombreggiati e può essere facilmente coltivata anche in vaso, avendo l’accortezza di utilizzare un terriccio a reazione acida, su un balcone all’ombra. Poche le esigenze di questa pianta, la cui fioritura può essere comunque aiutata con l’aggiunta di un fertilizzante liquido specifico per piante acidofile.

Primule

Primula vialii (o P. littoniana) è una piantina perenne appartenente alla famiglia delle Primulaceae che rimane abbastanza bassa, non superando generalmente i 30 cm d’altezza. In questo periodo emette infiorescenze a spiga composte da fiori di colore rosso-violaceo. Si utilizzi, per questa pianta, un terriccio tendenzialmente acido, da mantenere leggermente umido.

Lobelia

Ogni anno, inoltre, è possibile creare vasi colorati mettendo in terra specie annuali, quali la lobelia, Lobelia erinus (famiglia delle Campanulaceae), dalla fioritura continua, per tutta l’estate, di grande impatto visivo. Il suo portamento prostrato la rende particolarmente adatta alla coltivazione in vaso, dove crea fitti cuscini colorati, o anche in panieri appesi, dai quali ricade una cascata di innumerevoli fiorellini vivacemente colorati di viola, blu o bianco. Anche questa specie ama i balconi all’ombra e rifugge i raggi diretti del sole,.

Con foglie decorative

Esistono molte varietà di piante amanti dell’ombra, apprezzate per il loro fogliame. È il caso delle felci e anche di altre erbacee perenni, tra cui Hosta fortunei (famiglia delle Liliaceae): questa specie, molto rustica, deve la sua bellezza al fogliame a forma di cuore, particolarmente decorativo. Oltre alle varietà a foglia color verde omogeneo, più o meno intenso, ne esistono alcune a foglia variegata o marginata color bianco-crema o giallo (varietà “albopicta”, “argenteovariegata”, “aureomarginata”). Le hosta emettono durante l’estate fiori bianco-rosati o lilla, penduli, a forma di imbuto, riuniti in infiorescenze a racemo.

Vasi e terriccio

Si scelgano i vasi delle dimensioni giuste per la specie, considerando lo spazio a disposizione sul terrazzo e lo sviluppo che avrà la pianta. Anche il terriccio andrà scelto in base alle caratteristiche della pianta coltivata; ad esempio, l’ortensia predilige terriccio a reazione acida, mentre le altre possono essere coltivate in un comune terriccio da giardino miscelato a sabbia (un quarto circa). Sul fondo di ogni vaso, è sempre consigliato disporre uno strato di un paio di centimetri di argilla espansa, o sassi, così da favorire lo scolo dell’acqua in eccesso. Per lo stesso motivo, i vasi devono essere dotati sempre di fori sul fondo ed essere posizionati su sottovasi.