Hedera colchica ‘Sulphur heart’ – edera

Un’edera diversa, con un cuore giallo.

Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini
Pubblicato il 28/10/2018 Aggiornato il 28/10/2018

hederaFamiglia: Araliaceae

Tutti conoscono l’edera, ma pochi sanno che esistono specie diverse da Hedera helix, quella dei boschi, e numerosissime varietà selezionate nel tempo. Tutte le varietà, richiamandosi al modello generale di pianta, differiscono per forma, colore e dimensioni delle foglie. L’edera è pianta sempreverde, resistente, adattabile, capace di fissarsi a superfici e sostegni grazie a piccole, ma forti radici aeree.

La varietà ‘Sulphur heart’, cuore di zolfo, è apprezzata per il forte contrasto di colore.

  • Foglie: possono essere lobate, da tre a cinque lobi, ma spesso si presentano intere. Di colore verde scuro con disegno irregolare centrale di colore giallo zolfo.
  • Fiori: in vaso è un evento eccezionale, mentre all’aperto la pianta si ricopre di fiori giallognoli a fine estate nutrendo le farfalle nell’ultima parte della loro vita.
  • Come scegliere:
  • L’edera è pianta longeva. Si acquistano piantine ottenute da talee prelevate da piante madri così da mantenere inalterate le caratteristiche specifiche. Preferire edera di piccole dimensioni con fogliame ricco, ben colorato ed elastico; sempre senza tralci vuoti.
  • Manutenzione: Gli acari si sviluppano in ambiente con umidità insufficiente. Basta ripristinare le condizione idonee per controllare l’infestazione.
LuceL’edera è una pianta molto adattabile, in genere preferisce evitare i raggi del sole diretto giovandosi di un’abbondante luminosità diffusa. Hedera colchica ha una buona resistenza al sole diretto.
AcquaBagnare l’ edera in vaso a giorni alterni per mantenere il terriccio umido senza però inzupparlo. Quella in terra una volta la settimana.
TerrenoUtilizzate un terriccio di bosco, oppure un mix di torba arricchita di polistirolo per favorire drenaggio e circolazione dell’aria. Rinvasare ogni tre anni.
Clima e
temperatura
Edera ha crescita vigorosa con temperature costanti intorno ai 18°C, accompagnate da buona umidità dell’aria e bagnature regolari. Resiste bene al freddo invernale, fino a –15/25°C. Le piante in vaso sono meno resistenti di quelle in piena terra.
ConcimeA primavera rinnovare il primo strato di terriccio con materiale nuovo, ricco di sostanza organica.
RiproduzionePer propaggine o per talea apicale, lunghe circa 10 cm, da porre a primavera in un mix di sabbia e torba.
Prezzo: 10 € in vaso di 14 cm di diametro

 

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!