Tre mostre di giardinaggio per un fine settimana verde

È la stagione migliore per trapiantare alberi e cespugli, erbacee e annuali che ci daranno conforto nei mesi più freddi o prepareranno il giardino per la prossima primavera. Per scegliere solo il meglio come specie e qualità delle piante, ecco tre appuntamenti per il prossimo week end.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 02/10/2013 Aggiornato il 02/10/2013
Tre mostre di giardinaggio per un fine settimana verde
Orticolario: l’appuntamento per un pubblico esigente

orticolario-amstudioA un passo dalla Svizzera, precisamente a Villa Erba di Cernobbio (nella dimora che fu di Luchino Visconti), il 4-5-6 ottobre si tiene Orticolario, una delle mostre-mercato più importanti per le fioriture autunnali che offre proposte rare per appassionati di giardinaggio e per coloro che amano vivere il verde. La mostra nasce come edizione autunnale della vetrina primaverile Orticola dedicata al giardinaggio milanese e quindi di tutto il suo hinterland fatto di ville e parchi nelle campagne e sui laghi. Anche qui la cura del particolare e dello stile è il fil rouge che si snoda in tutta la manifestazione. Spostata progressivamente all’esterno, su richiesta del pubblico e degli espositori, Orticolario, che si tiene in ottobre quando non è difficile incontrare a queste latitudini giornate di freddo e di maltempo, mostra una particolare sensibilità per quelle che sono le proposte di allestimento, commerciali e non, sempre ricche di suggestioni, da suggerire al visitatore. Nella scorsa edizione ricordiamo l’ingresso con campane tibetane, l’accoglienza nel punto di ristoro con la possibilità di sdraiarsi sul prato utilizzando le coperte rosse già predisposte, la fantasia di sedie installate sui bossi, o l’intervento di una stilista di fama mondiale che ha tenuto a battesimo una rosa a lei dedicata.

Quest’anno la mostra, come sempre divisa fra spazi espositivi esterni e padiglioni interni (per l’occasione il Padiglione sarà trasformato in una giungla, con una selezione di piante tropicali, subtropicali e equatoriali), propone tutto quanto ruota intorno al mondo del giardino, non solo piante, ma editoria, arredi, soluzioni tecniche, design, abbigliamento. Il tema conduttore di questa quinta edizione sarà il gusto: ‘Peccati di gola in giardino’. Il visitatore grazie a intriganti proposte fatte di laboratori, esperienze dirette e assaggi sarà portato a scoprire, non solo la conoscenza veicolata dalla parola ma anche dagli occhi, dal tatto, dall’olfatto e dal gusto tutte le “storie che stanno dietro le foglie”. Il simbolo di questa edizione sarà la dalia, fiore declinato in un’infinità di ibridi, buona parte dei quali saranno presenti nelle aiuole di Villa Erba durante l’evento. Il ricavato della manifestazione, come sempre, è destinato a finalità benefiche.

In pratica

Villa Erba si trova a Cernobbio (Co), in Largo Luchino Visconti 4. La villa è raggiungibile durante il fine settimana anche con i battelli-navetta gratuiti che da Piazza Cavour a Como attraccano al pontile della villa. Orari di apertura: Venerdì 4 ottobre: 12.00 – 20.00, Sabato 5 ottobre: 9.30 – 20.00, Domenica 6 ottobre: 9.30 – 19.00. Se il biglietto è effettuato alle casse dell’ingresso costa 14 euro, se viene acquistato sul sito internet costa 12 euro. Per saperne di più tel. 031 3347503, www.orticolario.it

Frutti antichi al castello

OCelebrerà la terra e i suoi prodotti in un trionfo di colori e profumi la manifestazione “Frutti antichi – Rassegna di piante, fiori e frutti dimenticati”, prevista per il 5 e 6 ottobre – promossa dal FAI – Fondo Ambiente Italiano e realizzata in collaborazione con il Castello di Paderna e il Comitato FAI di Piacenza. La manifestazione di Pontenure – Paderna (Pc) diventa un’occasione per scoprire questo complesso castrense: la torre a pianta quadrata che sorveglia l’ingresso del “castrum” del XI secolo e tutto intorno il grande podere agricolo è oggi anche fattoria didattica. Con aree dedicate allo scambio di semi e talee, punti di ristoro e tanti espositori di frutti particolari e antichi, la manifestazione è una splendida occasione per un fine settimana diverso e divertente: il parco del Castello si trasformerà in una variopinta fioritura di rose, ortensie, dalie, orchidee, i cortili proporranno raffinate creazioni di artigianato artistico e la corte agricola diventerà un grande mercato dove vivaisti, agricoltori, artigiani, metteranno in mostra i loro saperi antichi, i prodotti della terra e delle loro mani. Tante le proposte in programma: ci sarà un’esposizione con una selezione di patate dal mondo a cura del Consorzio della Quarantina, con oltre 300 varietà di rari e singolari esemplari; verrà realizzato un percorso relativo alle piante tessili e tintorie in collaborazione con l’Associazione Tintura Naturale e saranno presenti attività didattico-ricreative pensate per i più piccoli volte a sensibilizzarli e coinvolgerli direttamente nell’opera di protezione e tutela. In più quest’anno “Frutti Antichi” allargherà l’attenzione alla flora e alla fauna minore presenti nella provincia di Piacenza, favorendone la conoscenza. I contributi raccolti durante la manifestazione saranno destinati al restauro di Palazzo e Torre Campatelli, bene del FAI a San Gimignano (SI).

In pratica

L’orario di apertura va dalle 9 alle 18.30. Il biglietto d’ingresso prevede un contributo di 7 euro, gratuito per i bambini fino a 12 anni e per chi si iscrive al FAI in occasione della manifestazione. Info tel. 334 9790207, www.castellodipaderna.it e www.fruttiantichi.net

Autunno alla Landriana: le idee-giardino della capitale

C:Documents and SettingsbarbaraDesktopLandriana ottobre 2010A pochi chilometri da Roma in località Tor San Lorenzo-Ardea ci sono i magnifici Giardini della Landriana. Quasi leggendari, questi giardini sono dovuti alla passione di Lavinia Taverna per il verde e all’intervento del famoso paesaggista inglese Russell Page: dalla collaborazione tra i due nacque il parco, oggi di 10 ettari, capace di conservare nel tempo una struttura coerente nonostante molte specie nuove siano state introdotte. Tra gli angoli più suggestivi della tenuta: la Valle delle Rose, il Viale Bianco, il Giardino degli Ulivi e il quieto Lago circondato dalle rose antiche. Il prossimo fine settimana, dal 4 al 6, quando lo splendido parco si veste dei colori di stagione, si svolge la mostra mercato Autunno alla Landriana, la mostra-mercato che ospita importanti e qualificati vivaisti provenienti da ogni parte d’Italia e dall’estero che metteranno in mostra le piante e le essenze arboree tipiche della stagione autunnale: quella legata ai lavori della terra. Un evento emozionante anche per conoscere tutte le novità dell’autunno presentate da vivaisti e professionisti. Nel programma sono previsti molti eventi: presentazioni di libri dedicati al giardinaggio e alla botanica, lezioni su “Come potare una rosa” a cura di Sergio Scudu, una lezione aperta di “Compostaggio domestico” tenuta dalla Garden Designer Susanna Panicucci, incontri sulle piante carnivore promossi dall’A.I.P.C.  Associazione Italiana Piante Carnivore. Per tutta la durata della mostra-mercato sarà attivo un punto gratuito “I Consigli della Landriana” un punto di PRONTO SOCCORSO VERDE, che identificherà malattie ed insetti nocivi e aiuterà il pubblico a individuare e a risolvere i problemi di salute delle proprie piante. La Landriana è un giardino Dog Friendly via libera quindi anche agli amici a quattro zampe: i cani – tenuti a guinzaglio – hanno infatti libero accesso al Giardino.

In pratica

Per raggiungere la Landriana, si arriva in località Tor San Lorenzo-Ardea (Roma). La manifestazione si svolge dalle 10.00 alle 18.00. L’ingresso alla mostra costa 6 euro; alla mostra + visita guidata ai giardini 10 euro. Parcheggio auto gratuito. Info tel. 333 2266855, www.landriana.com

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!