Le piante profumate per l’aiuola del giardino

Ad aprile, dopo aver preparato il terreno, si possono disporre alcune piante erbacee perenni profumate nell'aiuola del giardino, per ottenere una splendida fioritura estiva e autunnale.
Giovanna Rio
A cura di Giovanna Rio
Pubblicato il 09/04/2020 Aggiornato il 09/04/2020
Le piante profumate per l’aiuola del giardino

Le piante erbacee perenni in giardino formano macchie di colore, profumano l’aria e attirano farfalle e insetti impollinatori, germogliano spontaneamente a ogni primavera e la loro fioritura può prolungarsi, in base alla specie, per tutti i mesi dell’anno. Le perenni grazie alla loro resistenza possono risolvere problemi di decorazione anche in zone difficili: zone secche o particolarmente umide, in quanto la loro dipendenza dall’annaffiatura è, in genere, ridotta. Con le perenni è anche possibile creare oltre che aiuole fiorite anche bordure decorative. Tutte le piante possono essere acquistate già adulte presso vivaisti specializzati nella vendita delle piante erbacee perenni. È comunque consigliato, una volta messe a dimora, coprirle con un telo di tessuto non tessuto almeno per una settimana per abituarle gradualmente al fresco della notte e ai raggi solari già molto intensi.

Il terreno e la messa a dimora 

Smuovere i primi 10 cm di terreno utilizzando una zappa ben affilata ed eliminare le erbe infestanti eventualmente presenti. Se il terreno è pesante (argilloso) aggiungere sabbia e torba in parti uguali e rastrellare per uniformare le zolle più grosse livellando il terreno.

Le piante vanno messe a dimora facendo attenzione a non rompere eccessivamente il pane di terra attorno alle radici in modo da limitare stress da trapianto;  una volta inserite nel terreno premere bene la terra attorno alla nuova piantina e quindi irrigare subito.

È bene ricordare che per le prime stagioni vegetative, le perenni necessitano di annaffiature regolari, evitando sia di inzuppare eccessivamente il terreno che di lasciarlo asciutto per lunghi periodi di tempo. Ogni anno poi, a fine inverno, è bene ripulire l’aiuola delle perenni dalle foglie secche o dalle infestanti, che altrimenti entreranno in competizione con le piante.

Le piante più belle

Aquilegia chrysantha ‘Denver Gold’

È una pianta rustica che raggiunge l’altezza di 50 cm e presenta fiori di colore giallo provvisti del tipico sperone delle aquilegie. Il fiore è ottimo da recidere, profumato e attrattivo per le farfalle. La pianta fiorisce all’inizio dell’estate e diffonde il suo profumo nei dintorni, tanto più se è posizionata in luogo caldo e riparato. Si pianta a 40 cm di distanza, in posizione soleggiata ma non calda oppure in ombra leggera, su un terreno normale ben drenato. Tagliare gli steli sfioriti per incoraggiare una seconda fioritura.

Phlox paniculata

La varietà ‘Düsterlohe’ raggiunge un’altezza massima di 90  – 110 cm, fiorisce da luglio a settembre con fiori grandi, di color violetto-porpora, ama il terreno fresco, ricco, ben drenato e come esposizione preferisce la mezz’ombra. Per avere un buon risultato deve essere messa a dimora con una densità di 5 piantine al metro quadro. La varietà ‘Blue Paradise’ raggiunge l’altezza di 100 cm e fiorisce per tutta l’estate con grandi pannocchie di fiori  profumati. Adatta per creare bordure e aiuole, presenta una fioritura blu-viola con occhiolino bianco raggruppata in ampie pannocchie di fiori. Il fogliame è compatto verde scuro.

Solidago flexicaulis ‘Variegata’

Raggiunge un’altezza massima di 80 cm – 100 cm, ha fogliame grande, spruzzato di giallo; ama il terreno fresco e un’esposizione in mezz’ombra. Il fiore è giallo e profumato e sboccia tra agosto e settembre. Per avere un buon risultato deve essere piantata con una densità di 5 piantine al metro quadro.

Le attenzioni estive

Dopo la messa a dimora, annaffiare copiosamente e ricoprire il terreno con materiale pacciamante che potrebbe essere corteccia di aghifoglie oppure argilla espansa. Questo impedirà l’evaporazione veloce dell’acqua del terreno a causa delle temperature estive elevate. Dopo la prima fioritura le erbacee perenni, se ripulite dalle infiorescenze secche, possono tornare a rifiorire.

Per conoscere altri fiori profumati, guarda queste pagine

Elicriso

Giacinto

Arbusti primaverili 

Gelsomino

Rampicanti 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!