L’accendi fuoco ecologico

Un originale accendi fuoco, ecologico al 100% perché realizzato con prodotti naturali di scarto: le foglie cadute al suolo. Chiamato GreenFire, è stato realizzato dai ragazzi dell’Istituto Tecnico Agrario della Fondazione Minoprio coinvolti in un progetto formativo di alternanza scuola-lavoro promosso da ACRI e sostenuto da Fondazione Cariplo.
Alexandra Griotti
A cura di Alexandra Griotti
Pubblicato il 31/07/2019 Aggiornato il 31/07/2019
L’accendi fuoco ecologico

In autunno le foglie cadute al suolo, nei luoghi pubblici e nei parchi privati, sono sempre oggetto di un gran lavoro di raccolta e non solo, perché devono essere conferite ai cassonetti differenziati. Ma possono essere anche una risorsa. I ragazzi del quarto anno dell’Istituto Tecnico Agrario della Fondazione Minoprio coinvolti nel Progetto Green Jobs, nato per promuovere le competenze imprenditoriali giovanili nel settore green ed ecosostenibile, hanno ideato e realizzato un prodotto totalmente naturale con la materia prima più abbondante in autunno, le foglie cadute a terra. Si tratta di un accendi fuoco chiamato GreenFire, un piccolo panetto naturale al 100%, da mettere nel camino per facilitare l’accensione della fiamma.

Come si realizza l’accendi fuoco ecologico

Il processo per la realizzazione del prodotto è partito con la cernita delle foglie e la successiva triturazione tramite un biotrituratore elettrico. Successivamente, nel laboratorio scolastico, è stata fatta la lavorazione: si è sciolta la resina degli abeti con lo zucchero fino a ottenere una miscela alla quale sono state addizionate le foglie triturate. Quindi il composto è stato fatto riposare pochi minuti, poi estratto e inserito in alcuni stampi in silicone per dargli la forma finale. Una volta raffreddato, è stato inscatolato in confezioni di carta riciclata contenenti 12 pezzi ciascuna. Il risultato è un prodotto naturale, estremamente infiammabile, efficace per accendere il fuoco del camino, la stufa o il barbecue. GreenFire si può acquistare presso lo spaccio aziendale interno della Fondazione Minoprio al prezzo di 3 euro la confezione da 12 pezzi.

Un progetto educativo completo

Il Progetto Green Jobs è nato con l’obiettivo di promuovere le competenze imprenditoriali giovanili nel settore green ed ecosostenibile. È un’iniziativa promossa da ACRI (Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa) e, per Regione Lombardia, sostenuta da Fondazione Cariplo. In pratica si presenta come un percorso formativo di alternanza scuola – lavoro, in sostituzione al tradizionale tirocinio nelle aziende di settore. In questo caso, alla Fondazione Minoprio, ha coinvolto una classe quarta che è stata guidata nel percorso da diversi professionisti. Nelle prime fasi dell’esperienza i ragazzi sono stati affiancati da Claudio Avella, ingegnere ambientale, con il quale sono stati analizzati i temi riguardanti la sostenibilità, la valorizzazione dell’ambiente territoriale tramite delle analisi SWOT, analizzando gli aspetti positivi e negativi. Una volta evidenziate le criticità territoriali, con l’aiuto del dream coach Giorgio Riva, oggi vice presidente di Feder Manager, sono state sviluppate varie idee per la risoluzione. Grazie alla grande esperienza di Riva si è giunti alla scelta finale: GreenFire, un accendi fuoco 100% ecologico realizzato con prodotti naturali.

Per saperne di più

Si può contattare la Fondazione Minoprio, tel. 031 900224 – 031 900135, www.fondazioneminoprio.it. Per conoscere tutto su GreenFire, pagina FB Greenfire, sito www.greenfire4ITA.wix.com/website, Instagram: __greenfire__, email: greenfire.4ITA@gmail.com