Vendita piante online: orientarsi nell’acquisto

Oggi per trovare la pianta desiderata il mezzo più veloce ed efficace è la rete internet. Oltre a conoscere tutte le caratteristiche e le esigenze della pianta, potrete anche acquistarla e farvela recapitare a casa. Ma attenzione alle insidie.

Francesca Meinardi
A cura di Francesca Meinardi
Pubblicato il 28/01/2019 Aggiornato il 28/01/2019
Vendita piante online: orientarsi nell’acquisto

Chi ha un po’ di pratica e un computer dotato di connessione internet, potrà facilmente trovare diversi siti con la vendita di piante online. Tutti sembrano offrire il meglio e  non è facile orientarsi negli acquisti. La semplice operazione dell’acquisto online offre molti vantaggi ma bisogna tenere presente anche qualche svantaggio.

I vantaggi

Grazie ai siti dei vivai e dei garden specializzati in vendita piante online, si ha la possibilità di studiare a tavolino, senza muoversi da casa, tutte le piante che più piacciono, quello che si vorrebbe per l’area verde o le fioriere. Si può valutare un catalogo molto vasto e pressoché completo, senza i limiti dei garden center, che mediamente propongono le stesse piante a seconda delle stagioni.

Inoltre tramite i siti di vendita piante online si possono contattare direttamente gli stessi produttori, che in molti casi vendono anche, e che saranno quindi in grado di garantire sia la provenienza che le caratteristiche degli articoli in vendita.

Infine un aspetto che può risultare determinante quando le piante di cui si ha bisogno fossero di grandi dimensioni o molto pesanti, è la spedizione diretta al domicilio. Se ad esempio si desiderasse un elevato numero di esemplari per creare una siepe, risulterebbe difficile fare gli acquisti in autonomia e muoverli con la macchina, sia per il peso che per l’ingombro.

Infine, ma non trascurabile, la vendita piante online offre prezzi sicuramente più vantaggiosi.

Quali problemi

Non tutto, però, è così facile come sembra. Alcuni siti di vendita piante online non sono del tutto affidabili.

Quando anche il sito fosse del tutto sicuro, manca un diretto confronto con un addetto alle vendite che ci possa aiutare nella scelta più indicata per il nostro contesto ambientale.

Infine la rete induce a fare acquisti incauti, soprattutto se si vogliono sperimentare piante mai coltivate. È possibile che non siano adatte al clima in cui viviamo oppure al terreno o all’esposizione solare.

Nei garden center o nei luoghi reali sono le piante a scegliere l’acquirente in qualche modo, seducendolo dallo scaffale con l’aspetto e le caratteristiche visibili; per l’acquisto online è invece l’acquirente a scegliere le piante cercandole per lo più in modo mirato.

Come riconoscere un sito affidabile

Per valutare l’affidabilità del sito di vendita piante online occorre capire se, oltre al sito, c’è anche un reale punto vendita, con una tradizione alle spalle, dotato di canale di contatto diretto con l’azienda, con un servizio di garanzia sugli acquisti e sulla qualità delle piante.

Si presti attenzione se il negozio online è inserzionista di riviste nazionali e soprattutto si cerchino dei feedback di altri compratori.

Per i siti di e-commerce ci sono delle certificazioni di riferimento che ne attestano la qualità, come il sigillo Netcomm per esempio; sono servizi che definiscono standard di qualità dei venditori sulla base delle opinioni dei consumatori.

In più: tanti consigli

Una facilitazione sul web sono i suggerimenti automatici che compaiono con l’acquisto di una determinata pianta, sulla base di scelte effettuate da altri acquirenti. Sarà più semplice munirsi di tutti i complementi importanti per la sua cura: il vaso idoneo, il concime giusto, gli attrezzi per la sua coltivazione. Inoltre nei siti di vendita piante online è solitamente più ampio il capitolo dedicato alle descrizioni e alle cure colturali della pianta, non solo limitate alla stagione in corso, ma riferite a tutto l’arco dell’anno, inclusi eventuali rischi di attacchi parassitari.

I pagamenti

Questo aspetto varia a seconda dei siti: tutti accettano le carte di credito o gli accrediti di paypal, ma in molti casi vale anche il pagamento alla consegna in contrassegno.

 

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!