Moltiplicare per talea di foglia le piante da interni

Alcune piante d’appartamento si possono riprodurre facilmente attraverso talea di foglia. Attraverso questo sistema di moltiplicazione si ottengono piante identiche alla pianta da cui si sono state prelevate.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 05/03/2017 Aggiornato il 05/03/2017
talea di foglia

Le piante che più si prestano a essere sottoposte alla talea di foglia sono in genere tutte le piante succulente (come la Sansevieria), le violette africane, la sansevieria e il coleus.

Sanseviera

Le talee con la sansevieria sono di facile attuazione e adatte ai giardinieri meno esperti. La pianta è di origine africana ed è particolarmente decorativa grazie alle sue foglie erette di colore variegato dal bianco/crema al bianco/avorio, particolarmente utilizzate perché si adatta anche agli ambienti non troppo luminosi.
Per eseguire correttamente la divisione, individuare una foglia sana, poi tagliare piccole porzioni della larghezza di 3-4 cm. Le talee ottenute vanno poste in una cassetta contenente una miscela di torba e sabbia in parti uguali. Interrare le talee in posizione eretta fino alla metà della loro lunghezza. Terminato il lavoro mantenere umido il terriccio con vaporizzazioni di acqua possibilmente non calcarea. Una volta comparsi i germogli trapiantare ogni singola talea in vasi di 12-14 cm di diametro.

La violetta africana

Saintpaulia ionantha si moltiplica attraverso talea di foglia con gambo. In questo caso occorre scegliere foglie e piccioli sani. Tagliare il picciolo per una lunghezza di 3 – 4 cm dall’attacco della foglia, utilizzare una lametta o un coltello affilato per evitare le sfilacciature dei tessuti. Immergere il picciolo in polvere rizogena per favorire la radicazione. Riempire una cassetta con una miscela di sabbia e torba in parti uguali e praticare all’interno buchi con una matita, tanti quante sono le talee da inserire. Ricoprire con un foglio di plastica trasparente (o un sacchetto messo a cappuccio) e collocare in un luogo illuminato al caldo per circa sei settimane avendo cura di tenere il terriccio sempre leggermente umido, annaffiare sempre senza bagnare le foglie con acqua a temperatura ambiente e non calcarea. Alla comparsa dei primi germogli togliere la plastica periodicamente e per periodi sempre più lunghi. Dopo circa due mesi e mezzo dalla piantumazione delle talee sistemare delicatamente nei vasi definitivi e trattarle come piante adulte.

Coleus

Si moltiplica per talea di foglie appoggiando la foglia incisa sul substrato di coltivazione. Incidere le nervature presenti sulla pagina inferiore della foglia utilizzando un coltello ben affilato ed appoggiare la foglia sulla sabbia bloccandola delicatamente con piccoli ganci ad U (graffette), in modo che le nervature incise aderiscano bene al substrato. Annaffiare e mantenete una temperatura di circa 24 °C. Coprire con un foglio di plastica; dopo tre settimane spunteranno le radici.

In acqua

Alcune piante erbacee da appartamento, come monstera, photos, edera, cissus, tradescanzia e il clorophito (falangio), si moltiplicano facilmente attraverso talea in acqua. Le talee in acqua hanno una veloce radicazione e sono facilmente praticabili anche dai giardinieri meno esperti. Vediamo come si fa:

Prelevare i getti terminali dalle piante di falangio


1. Prelevare i getti terminali dalle piante di falangio

Inserire i getti in un vasetto di acqua

2. Inserire i getti della pianta di falangio in un vasetto di acqua

Prelevare foglie dalla monstera provviste di radici aeree

3. Prelevare foglie dalla monstera provviste di radici aeree

talea di foglia monstera in acqua

4. Inserire le talee della monstera in vasetto di acqua

Messa a dimora monstera

Una volta avvenuta la radicazione, le piantine possono essere messe a dimora in un substrato idoneo (sabbia e terriccio ben drenante) oppure possono essere coltivate in idrocoltura.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!