Bonsai: i migliori vivai dove acquistarli

Un viaggio alla scoperta dei bonsai (che significa letteralmente “pianta in vaso”) non può che iniziare dai “giganti” nel settore: ecco quali sono i migliori vivai.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 27/11/2014 Aggiornato il 27/11/2014
Bonsai: i migliori vivai dove acquistarli

Crespi Bonsai

In Lombardia, tutto quello che riguarda il mondo dei bonsai è di casa da Crespi Bonsai, con sedi a Parabiago, Milano e Brescia. Tra l’incredibile varietà di specie ed esemplari a disposizione, Susanna Crespi propone per l’autunno Piracantha e Malus. La Pyracantha è una pianta robusta e semplice da educare a bonsai ed è perciò un materiale ideale per i principianti, tra l’altro riesce a fruttificare molto facilmente. Pur essendo una specie arbustiva, può venire coltivata con successo come esemplare a tronco singolo. Le Pyracantha angustifolia e coccinea, insieme alle loro numerose cultivar sono le più diffuse per la coltivazione a bonsai. Per quanto riguarda il genere Malus, le specie più utilizzate nella coltivazione a bonsai sono il Malus sieboldii e il M. halliana. Il primo, originario del Giappone, ha una caratteristica corteccia chiazzata, rami fini piuttosto rigidi di colore violaceo e fiorisce in primavera alle estremità dei rami; fra le varie caratteristiche, è sicuramente la sua fine ramificazione a renderlo ideale come bonsai. Il secondo, il Malus halliana, fin dall’antichità in Cina era amato come albero da fiore: anch’esso possiede una ramificazione fine e ha una particolare corteccia liscia e grigia. Uno dei vantaggi maggiori di queste specie ai fini della formazione a bonsai è la rapidità di crescita che permette di ottenere buoni esemplari in pochi anni. Da non perdere il Crespi Bonsai Museum, inaugurato nel 1991 a Parabiago, con pezzi millenari, di grandissimo pregio sia per quanto riguarda i bonsai che i contenitori. Da ricordare inoltre L’università del Bonsai, articolata in quattro sessioni annuali in tutte le sedi Crespi e i corsi brevi e workshop che si tengono in diversi momenti dell’anno.

  • Tel. 0331 491850
  • www.crespibonsai.com

Centro Bonsai Piccin

A Paderno Dugnano (Mi) si può trovare una soluzione insolita per quanto riguarda queste piante in miniatura: il bonsai in idrocoltura. Il contenitore in argilla espansa assorbe e rilascia l’acqua in modo diverso rispetto agli altri bonsai, riducendo la manutenzione. Infatti in questo caso basta ricordare di innaffiare il bonsai ogni due settimane, controllando l’indicatore sul vaso che segnala il livello d’acqua ottimale per la vita del bonsai. Questi bonsai vivono bene all’interno (in casa o in ufficio) durante tutto l’inverno, mentre in primavera e in estate è consigliabile tenerli all’aperto, in modo da renderli più sani e robusti. Infine, una volta all’anno (ogni dieci mesi circa) è importante utilizzare un fertilizzante specifico per idrocoltura. Qui si possono trovare anche bonsai tradizionali, macobonsai e Suiseki.

  • Tel. 3386263296
  • www.bonsaipiccin.it

Progetto Verde

Per chi ama le conifere a Vigevano (Pv) c’è Progetto Verde di Giancarlo Marchesi. L’azienda è specializzata in conifere bonsai, ma ha anche tutto il resto. Proprio all’arte di creare miniature di alberi coltivandoli a lungo in piccoli vasi, è dedicata una sezione amplissima del sito, partendo dalle concezioni di base fino alle informazioni per i più esperti, con un calendario completo degli interventi e le cure specifiche per una grande quantità di bonsai, dall’albicocco giapponese, al larice, dal glicine all’azalea, solo per citare alcuni esempi. L’azienda organizza anche corsi annuali in collaborazione con il gruppo Amatori Bonsai Ticino, sotto la guida dell’istruttore nazionale Paolo Scarafiotti.

  • Tel. 3274479536
  • www.progettoverdevivai.it

Vivai Ghellere

In Veneto, a Bovolone (Vr), l’azienda ha una ricca sezione dedicata ai bonsai. Tra i consigli del vivaio il faggio e il tasso: si tratta di essenze inusuali, di origine italiana che hanno richiesto cure trentennali da parte del bonsaista esperto che si occupa di questa sezione del vivaio. Il faggio, Fagus sylvatica è in natura un albero di media grandezza diffuso sulle catene montuose tra l’Europa e il Caucaso. Tra le caratteristiche più affascinanti la corteccia liscia, di colore grigio leggermente striato e le foglie caduche con margini ondulati. Del Tasso, Taxus baccata, si sa che è diffuso in Europa, Africa settentrionale e Asia nord-occidentale. Tra le caratteristiche più belle le foglie lineari di un verde vivissimo nella pagina superiore e verde chiaro in quella inferiore e i frutti velenosi di un rosso acceso. La scelta di bonsai è davvero molto ampia e si possono trovare qui anche prebonsai, Suiseki, un vasto assortimento di libri specializzati e accessori e prodotti specifici per la coltivazione e un assortimento di vasi per ogni esigenza. Il sito è molto curato e offre bellissime immagini, consigli e suggerimenti e i lavori da effettuare mese per mese.

  • Tel. 045 7102374
  • www.vivaighellere.com

Vivai Castagno

A Ceretta di San Maurizio Canavese (To), l’azienda è un punto di riferimento importante per i bonsai che sono venduti sia all’ingrosso che al dettaglio. L’azienda è stata una delle prime in Italia a occuparsi di quest’arte millenaria e nei vivai di produzione offre una vastissima scelta di alberi, di ogni tipo e dimensione della flora dei 5 Continenti. Facilissimo trovare qui prebonsai per ogni esigenza e bonsai particolari, tra cui aceri, carpini e faggi, singoli o composti in boschetti e paesaggi. Sono a disposizione esperti che affiancano a una consulenza qualificata per la scelta di bonsai da esterno o da interno anche servizi di potatura, rinvaso e trattamenti fitosanitari in caso di patologie e assistenza in periodi di assenza o di vacanza. Questo vivaio pluripremiato fornisce anche giardini come il “Jardin Japonais” del Principato di Monaco, in cui ha inserito bonsai e macrobonsai in composizioni paesaggistiche, e il Museo del Bonsai di Marbella in Spagna. Il titolare dott. Silvio Castagno ci tiene a sottolineare che sono a disposizione anche bonsai piccoli e di costo contenuto (da 10 euro) in su, che possono diventare un’ottima idea se usati come centrotavola o come “bomboniera”: piccole meraviglie come ciliegi o meli/ciliegi con fiori in primavera e frutti in autunno/inverno.

  • Tel. 011 9244224/60
  • www.castagnovivai.com

Vivaio Savarese Luca

L’azienda è attiva a Genova dal 1989 e tratta fiori e piante in genere. Per quanto riguarda i bonsai è specializzata soprattutto in essenze tipiche della zona, come ulivi, melograni e mirti, ma si possono trovare anche piccoli meli, fioriti in primavera e con frutti in tarda estate, querce da sughero, ginepri e altri bonsai più tradizionali. Tra i servizi proposti dal vivaio c’è anche la progettazione e realizzazione di aree verdi e giardini. Gli esperti sono a disposizione per trovare esemplari e confezioni originali per fare dei bonsai idee regalo insolite, e per fornire consulenza e interventi per quanto riguarda la potatura, il rinvaso e in genere le cure dei bonsai.

  • Tel. 010 3202086
  • www.vivaisavareseluca.com

Franchi Bonsai

A Ponte all’Abate di Pescia (PT), Franchi Bonsai è un grande vivaio che si è dedicato ai bonsai fin dall’inizio degli anni ’70, inizialmente con bonsai di olivo, piante che costituivano la maggiore produzione aziendale. Nel corso degli anni si è arricchito sempre più con contatti con i maggiori esperti europei, giapponesi e cinesi di quest’arte, e oggi il vivaio propone una gamma vastissima di bonsai e prebonsai, di decine di varietà e dimensioni diverse. A tutto questo si aggiungono i macrobonsai per i giardini giapponesi e vasi, attrezzi e accessori specifici. Nel 1992 si è inaugurato anche presso la sede il Museo del Bonsai, che con la collezione di esemplari di Costantino Franchi costituisce una delle più importanti esposizioni europee in questo settore, con oltre cento esemplari di specie e generi diversi.

  • Tel. 0572 429262
  • www.franchi-bonsai.it

Vivai Etna

Spostandosi in Sicilia, a Gravina di Catania c’è questa azienda con un ricco settore bonsai soprattutto per quanto riguarda le essenze mediterranee. La scelta è ricca tra olivi, melograni, lentischi, ginepri bouganvillee e molto altro, con oltre 250 esemplari. La produzione avviene in due centri distaccati, a Mascali (CT) e a Paternò (CT), mentre nel nucleo originario a Gravina di Catania è rimasto lo spazio espositivo aperto al pubblico. Essendo l’arte del bonsai soprattutto una passione coltivata da oltre 20 anni, il personale è a disposizione per consigli sulla scelta e coltivazione di queste piante straordinarie. Disponibile anche un assortimento di terricci specifici (Akadama) e prodotti, attrezzature e vasi legati al mondo dei bonsai.

  • Tel. 095 211485
  • www.vivai-etna.it

Bonsai Olivo

In Puglia, piccole meraviglie si possono trovare a Taviano (Le), in questo vivaio che ha iniziato la produzione per passione nel 1980 e oggi è specializzato in bonsai e prebonsai di tutte le essenze mediterranee, con ampia scelta tra fico, rosmarino, pino, melograno, ligustro, ginepro, mirto, lentisco e moltissimo altro. Deliziosi oleandri con fioritura estiva color fucsia si alternano, per esempio, a piccoli ma maestosi lauri. La punta di diamante è costituita da bonsai e prebonsai di olivo, spesso raccolti in natura e moltiplicati da seme. Rivolgendosi tanto ai professionisti quanto agli appassionati, dispone anche di piccoli kit che rendono facile la creazione di bonsai anche per chi non ha mai provato prima. Si può ordinare online, con spedizioni che possono avvenire anche in un giorno lavorativo e imballaggi studiati appositamente.

  • Tel. 0833 914282
  • www.bonsaiolivo.it
Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!