Crescono i giardini delle erbe officinali

Le erbe officinali sono sempre più apprezzate. E imparare a coltivarle, anche a scuola, è molto importante.

Presso il museo Ma*Ga di Gallarate (VA), è stato inaugurato il 22 aprile scorso, in concomitanza della Giornata Mondiale della Terra, “La scuola delle Erbe”, un giardino botanico aperto al pubblico in cui si coltivano 13 erbe officinali. Lo spazio è realizzato in collaborazione con Ricola, l’azienda svizzera che usa queste tredici erbe per la famosa caramella, e l’Istituto Superiore Falcone di Gallarate, i cui studenti, con la guida e l’aiuto di un esperto maestro giardiniere e dei professori, hanno realizzato diversi progetti architettonico-paesaggistici, la progettazione delle info grafiche e la realizzazione della documentazione fotografica.

Il giardino delle 13 erbe officinali, che si trova nello spazio esterno del museo ed è visitabile liberamente durante gli orari di apertura, comprende piante ben note agli erboristi per le loro proprietà. Ci sono marrubio, pimpinella, veronica, altea, alchemilla, sambuco, malva, menta, salvia, millefoglie, primula, piantaggine e timo. Piante dalle proprietà balsamiche, aromatiche, lenitive, emollienti e antisettiche che sono da sempre usate per i problemi della gola e delle vie respiratorie. Quasi tutte le erbe fioriscono durante i mesi estivi, garantendo un bellissimo aspetto oltre a una miriade di profumi e sarà oggetto di attività didattiche e formative per promuovere i valori ambientali e di formazione importanti per tutti i partner che hanno collaborato al progetto.

Anche in Trentino

L’azienda Ricola ha realizzato diversi progetti simili, rivalutando aree verdi e consentendo a tutti di ammirare questa particolare combinazione di erbe officinali, principalmente in Svizzera, ma anche in Italia collabora con diverse istituzioni. Per esempio con il prestigioso MUSE, Museo delle Scienze di Trento, con cui ha messo a punto una collaborazione triennale per diverse attività, tra cui la realizzazione di un percorso dedicato alle 13 erbe officinali nel Giardino Botanico Alpino Viote del Monte Bondone, sede territoriale del Museo e uno dei giardini botanici più antichi delle Alpi; il Concorso “Progetta un Orto al MUSE” che ha visto la partecipazione di 25 classi e 600 studenti e la premiazione durante la Giornata della Biodiversità.

Proprio in virtù dell’impegno per la salvaguardia ambientale e la sostenibilità dimostrato con il progetto “Orti al Muse”, che ha visto un impegno non solo economico, ma anche organizzativo e di contenuti, Ricola ha vinto il prestigioso premio Cultura+Impresa 2017/2018 nella sezione Sponsorizzazioni e Partnership culturali. Il premio sarà consegnato oggi presso il Base di Milano.

Per saperne di più

Info www.museomaga.it – www.ricola.com/it-it – http://culturapiuimpresa.ideatre60.it – www.muse.it