Composizioni di Carnevale con maschere e fiori: ispirazioni originali per una ricorrenza divertente

Carnevale è una ricorrenza piacevole e divertente da trascorrere con amici e in compagnia. Tante idee e ispirazioni originali per composizioni a tema con maschere e fiori.

Redazione digital
A cura di Redazione digital
Pubblicato il 07/02/2024 Aggiornato il 14/02/2024

Il Carnevale è il periodo dell’anno perfetto per realizzare delle composizioni con maschere e fiori, proprio per omaggiare questa festa goliardica e spensierata. Il fil rouge delle nostre ispirazioni è rappresentato ovviamente dai fiori, profumatissimi e obbligatoriamente variopinti, ma da questa base di partenza tutto è concesso: coriandoli, stelle filanti, dolcetti e caramelle, piume e collane… a Carnevale ogni decorazione vale!

Decorazione di Carnevale con maschera e piume

Colori intensi a contrasto e alternanza di toni caldi e freddi: questa decorazione di Carnevale punta tutto sull’effetto wow cromatico e il risultato, nella sua semplicità, si fa notare.

composizione carnevale fiori e maschere

Occorrente

  • Maschera di Carnevale con piume
  • Margherita, aster, crisantemo, echinacea o rudbeckia a fiori rosa
  • Piante a fiorellini bianchi come gypsophila paniculata, alyssum, asperula

Procedimento

La realizzazione di questa decorazione di Carnevale è davvero semplicissima, quindi il buon risultato dipenderà dalla scelta dei materiali: maschera e fiori. Dopo aver preparato un bouquet a tinte rosa e bianco, porre la maschera, decorata e barocca, al centro, scegliendo un colore acceso che ben si stagli sul fondale floreale. Poiché la composizione è già di per sé molto colorata, si consiglia di optare per un vaso trasparente o a tinta unica pastello, come un semplice bianco panna. Volendo, si può arricchire il colpo d’occhio con piume di pavone o bacche nere come ligustro o mirto: in ogni caso, scegliere elementi scuri in modo che il focus resti il bicromatismo rosa-azzurro.

Composizione di Carnevale con rudbeckia e maschera veneziana

Sulla tavola di Carnevale ma anche, per chi ha il giardino, da esporre all’ingresso di casa, ecco una composizione giocata solo su due colori complementari: giallo-oro e viola. La particolarità dei colori complementari è che, posti in coppia l’uno accanto all’altro, intensificano vicendevolmente la propria luminosità e ci permettono così di ottenere una combinazione cromatica perfetta.

Carnival Mask with flowers

Occorrente

  • Maschera veneziana di colore viola e bianco con campanellini e dettagli dorati
  • Mazzo di rudbeckia
  • Cespuglio di pianta a foglie viola come coleus
  • Piantina a fiori viola come clematide, campanula, viola mammola

Procedimento

Avendo optato per una maschera di Carnevale oro e viola, la scelta delle piante si è concentrata conseguentemente su fiori e piante della stessa tinta (oltre alla rudbeckia, vanno benissimo anche doronicum, astro giallo o girasole); nulla vieta, ovviamente di scegliere altri abbinamenti di colori complementari, come il blu e l’arancione: l’importante è fare in modo che le tonalità risultino a contrasto e risaltino sulla tavola. Anche qui, come nel precedente fai da te, si consiglia una mise en place minimal e poco variopinta: Carnevale è sì la festa dei colori, ma il rischio di esagerare e sfociare nel kitsch è sempre dietro l’angolo. Quindi, se non avete l’occhio esperto, puntate su piatti bianchi, bicchieri trasparenti e posate di acciaio e, dato la decorazione è piuttosto ingombrante, abolite la tovaglia e usate tovagliette all’americana tonde in vimini o iuta: questo contribuirà ad aumentare l’effetto rustico ma elegante che già le rudbeckie trasmettono.

Ornamento di Carnevale con perle e alstroemeria

Parola d’ordine: minimalismo. Chi del Carnevale non ama troppo gli accostamenti arditi e chiassosi tra i colori, può puntare su un binomio cromatico che di eleganza è sinonimo: il bianco e nero.

carnevale maschere e fiori

Occorrente

  • Maschera di Carnevale veneziana a becco lungo (cosiddetta Medico della peste oppure Zanni della Commedia dell’Arte) decorata con dettagli oro, bianca e nera
  • Collana di perle bianca
  • 2 vasetti di vetro di altezza e forme diverse contenenti ciascuno acqua e 1 fiore di alstroemeria (o giglio del Perù)

Procedimento

Il Medico della peste, con il suo grosso naso adunco simile a un becco, è una maschera tanto affascinante quanto inquietante nel mondo surreale del Carnevale veneziano. Storicamente usata dai medici in visita ai malati di peste per proteggersi dal contagio, oggi questa maschera, un tempo spaventosa, è tornata in auge, riadattata e spesso in versione multicolor, persino nell’universo steampunk e dei videogiochi. Gli stessi tratti demoniaci si riscontrano anche nella maschera di Zanni (“Gianni” in Val Padana), il servo povero e ignorante della Commedia dell’Arte che portò alla nascita dei più famosi servitori del teatro: Pulcinella, Arlecchino e Brighella.

Come ornamento, ribaltata con il naso all’insù, questa maschera che esorcizza le paure diventa un’insolita decorazione da cui sbuca un bellissimo fiore di giglio bianco. Il tutto coronato da una catena di perle, avvolta attorno a un secondo vasetto, che contribuisce a ingentilire e rendere molto femminile questa decorazione davvero insolita per il Carnevale ma che, proprio per questo, lascerà tutti a bocca aperta.

Decorazioni di Carnevale con le rose

Utilizzabile anche come centrotavola di San Valentino, ecco una composizione romantica tutta ispirata al magico mondo delle rose.

decorazione tavola carnevale

Occorrente

  • Mazzo di rose rosse, bianche e rosa di varie specie (ad esempio: Renaissance, Tiffany, Imperatrice Farah, Signora Piero Puricelli, Jeanne Moreau, Camille Claudel)
  • Maschera di carnevale bianca di pizzo con piume
  • Vaso trasparente con gambo lungo simile a una coppa

Procedimento

Il mazzo di rose è sicuramente l’elemento centrale di questa composizione di Carnevale, su cui spicca la maschera di pizzo semplicemente appoggiata. Per impedire che i fiori recisi tendano a sfiorire rapidamente, basterà mettere in atto poche e semplici accorgimenti per far durare questa bellissima composizione di rose:

  • il vaso scelto deve sempre essere perfettamente pulito, senza tracce di polvere, e con la bocca ampia per non “strozzare” i gambi. Le corolle devono essere ben distanziate le une dalle altre così da garantire un’adeguata circolazione dell’aria.
  • I gambi delle rose vanno ripuliti delle foglie più basse in modo che queste non entrino in contatto con l’ La parte terminale (circa 1 cm) di ogni stelo deve essere eliminata giornalmente con un netto taglio obliquo, così che il fiore sia facilitato nel processo di assorbimento dell’acqua.
  • L’acqua per il vaso di fiori deve essere distillata oppure va bollita e lasciata decantare. La temperatura ideale per immergervi i fiori si aggira intorno ai 20°C e le rose devono essere immerse in acqua per un’altezza che non superi il 40% di quella totale.
  • Il vaso va ubicato in luoghi lontani da fonti di calorecorrenti d’aria. Prediligere invece un posto luminoso ma non direttamente esposto ai raggi solari.
  • Per aumentare la durata dei fiori recisi si possono acquistare appositi prodotti in bustine da addizionare all’acqua che servono come nutrimento per i fiori recisi e hanno potere battericida. In alternativa si possono diluire nell’acqua candeggina pura o succo di limone, che ritardano la formazione dei batteri, ma anche zucchero (che per i fiori rappresenta un ottimo apporto nutritivo), oppure si può immergere nel vaso un filo di rame.
  • Lacqua va cambiata ogni giorno se non è stata addizionata con altri prodotti; in caso contrario, l’operazione andrà eseguita ogni tre giorni circa, rabboccando quotidianamente solo il livello dell’acqua se dovesse evaporare con grande rapidità.

Decorazione semplice con maschera e vaso di fiori

Sobrietà ed eleganza guidano la realizzazione di questa decorazione per la casa: uno splendido vaso di fiori e una maschera veneziana sono gli unici elementi che servono per rendere la mise en place davvero spettacolare.

Flowers With Mask

Occorrente

  • Dalie a fiore bianco e purpureo
  • Rose bianche e rosa (tipo Harlekin, Renaissance, Mokarosa tonalità caffè)
  • Piante a fiori viola o porpora (come buddleia, lavanda, nepitella, lupino da fiore)
  • Rametti di felce
  • Rametti di pianta a foglie tonde (come xerosicyos danguyi, eucalipto cinerea)
  • Vaso a coppa nero di vetro
  • Maschera bauta veneziana

Procedimento

Poco tempo a disposizione e tanta voglia di fare un figurone con gli amici alla festa di Carnevale? Ecco un’idea di decorazione perfetta: basta comporre un bellissimo vaso di fiori e completare il colpo d’occhio con la maschera veneziana che, essendo tipicamente tagliata a metà volto, può facilmente stare in piedi senza bisogno di appoggi. Volendo, per dare ancor più movimento alla composizione, si possono sparpagliare coriandoli e srotolare stelle filanti, a patto che i colori siano gli stessi di fiori e maschera: largo ai rosa, ai porpora, ai bianchi e ai violetti, che ravvivano senza entrare in contrasto con le tinte predominanti.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!