Piccole piante da fiore resistenti al caldo

Su un balcone o un davanzale esposto al sole per tutta la giornata, si possono coltivare piccole piante da fiore resistenti alle alte temperature, come: lantana, solanum e timo. Chi ama le grasse scelga aloe e fico d’India.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 31/07/2013 Aggiornato il 31/07/2013
Lantana fiori rossi gialli arancioni
Lantana camara

Chi ha un balcone che prende il sole tutto il giorno, esposto verso sud, deve scegliere piante resistenti al caldo che abbiano esigenze simili in fatto di luce ed acqua; la manutenzione sarà sicuramente molto più semplice. Inoltre bisogna valutare esemplari adatti, per peso e dimensioni, al balcone. Le specie da consigliare quindi sono le specie di dimensione contenuta che sopportano bene il caldo: le piante grasse oppure quelle caratteristiche della macchia mediterranea: lantana, solano e timo.

La lantana

Nel caso in cui si possano posizionare diverse cassette, una scelta molto ornamentale è Lantana camara, originaria delle zone centrali dell’America. È una sempreverde da porre dove possa ricevere una luce intensa, non teme il sole pieno. La fioritura dai cromatismi gialli e arancioni adorna i terrazzi da giugno a settembre. I fiori raccolti in rosette cresceranno rigogliosi con un’annaffiatura regolare, ma sopportano anche la siccità se non troppo prolungata.

Il solano

Solanum jasminoides, originario del Brasile, si adatta bene alla coltivazione al sole e, nei nostri climi, fiorisce da giugno ad ottobre. Presenta rami sottili e sinuosi con all’apice i cirri: così se la pianta viene dotata di un tutore può essere usata come rampicante; se lasciata libera avrà portamento strisciante o ricadente, molto ornamentale per i balconi. I fiori crescono in mazzetti bianchi e i petali presentano sfumature azzurre o rosa. Le foglie ovoidali e molto sottili non patiscono se esposte ai raggi diretti del sole.

Le succulente

Tra le succulente crescono bene in vaso piccole piante di aloe o di fichi d’India. aloe vera ha foglie molto carnose dal margine seghettato che si aprono intorno ad un’infiorescenza centrale. Ha davvero bisogno di poca acqua e non si deve bagnare più di una volta alla settimana in periodo estivo avendo cura che il terreno sia completamente asciutto prima di annaffiarla nuovamente. Il fico d’India, Opuntia ficus indica, è adatto per posizioni molto luminose ma non ama i raggi diretti del sole, quindi la scelta dipende dalla presenza o meno di parti ombreggiate sul balcone. Le radici si sviluppano molto in larghezza motivo per cui ogni anno va rinvasata e va controllata la dimensione del contenitore.

Un’aromatica

Il timo, Thymus vulgaris è un esempio di pianta aromatica da usare per le cassette sul balcone al caldo, utile anche in cucina. La pianta ama le alte temperature e l’esposizione diretta al sole. Il fogliame verde-grigio è ricoperto nella parte bassa da una fitta peluria; dalla fine della primavera alla fine dell’estate fanno capolino minuscoli fiori di colore bianco rosa.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!