La cassetta fiorita sul davanzale

Chi desidera allestire il balcone spoglio o il davanzale con cassette fiorite, deve scegliere piante di rapido sviluppo, resistenti agli sbalzi di temperatura ancora possibili. La scelta è vasta, ma occorre seguire alcuni consigli.
Francesca Meinardi
A cura di Francesca Meinardi
Pubblicato il 17/03/2020 Aggiornato il 17/03/2020
lobelia per il balcone fiorito

Le piante fiorite che vi consigliamo per allestire vasi e cassette da tenere sul terrazzo a partire da metà-fine marzo, devono avere caratteristiche particolari. Avere un rapido sviluppo, per dare subito una macchia di colore, ed essere resistenti agli sbalzi di temperatura perché ritorni di freddo sono ancora possibili per tutto il mese di aprile. Ecco le più adatte. 

Fucsia

Si tratta di una pianta di aspetto delizioso, con corolle ripiegate che danno eleganza a ogni cassetta, anche facile da curare se non esposta in pieno sole. Hanno portamento a cespuglio, producono una vaporosa cascata di foglie verdi e di fiori colorati, sotto il cui peso si piegano i lunghi steli. Tra le molte varietà spiccano ‘Fiona’, che presenta fiori di colore bianco e porpora, e ‘Marinka’, caratterizzata da fiori completamente rossi. Per garantire un buono sviluppo alle fucsie si deve mantenere costantemente umido il terreno.

Nasturzio

Di facile coltivazione e molto colorati, i nasturzi hanno portamento ricadente e sono perfetti  per vasi pensili. Oppure si possono utilizzare come rampicanti, se vengono effettuate le legature dei lunghi tralci sugli opportuni sostegni. Fioriscono in una vasta gamma di colori caldi, tra l’arancione, il giallo e l’amaranto e, se coltivati in modo biologico, sono anche commestibili. Le fioriture insorgono copiose solo se le piante sono esposte ai raggi diretti del sole, in caso di ombra, si svilupperanno maggiormente le foglie, che saranno di grandi dimensioni, tondeggianti e copiose.

Elleboro

Fiori apprezzatissimi per la bellezza delle grandi corolle, sbocciano in marzo in un delicato colore rosato-panna con macchie cremisi. Si consiglia di porli in una cassetta sul davanzale esterno della finestra, così da poterli avere costantemente sotto gli occhi da dentro casa.

Oltre a…

Anche primula, lobelia e campanula sono piccole piantine fiorite adesso che garantiscono colore sul balcone a marzo. La primula ha una fioritura molto precoce, ama posizione soleggiate soprattutto nelle prime ore del mattino. La lobelia è una pianta a portamento ricadente con fiori blu e foglie verdi o bronzo molto decorative; può essere disposta in cesti appesi sui balconi e sui davanzali. La fioritura va dalla primavera all’estate. Se tenuta in luoghi riparati fiorisce anche in inverno. La campanula carpatica inizia a fiorire in primavera e per tutta l’estate; è adatta da coltivare in vasi appesi in una zona luminosa; nonostante ami il sole, cresce bene anche a mezz’ombra.

Come allestire la ringhiera al sole

Per decorare il filo del balcone con le cassette a ringhiera e con vasi a terra, si suggeriscono tre fiori classici: le primule, le arctotis e i ciclamini.

terrazzo fiorito con vasi di arcotis, primule e ciclamini in blu

Le margherite africane, o arctotis (1), sono ideali per le cassette, o i vasi in pieno sole; hanno fiori di grandi dimensioni che somigliano moltissimo alle margherite, ma sfoggiano colori primaverili giallo-arancione. Il substrato nella cassetta non deve essere molto profondo, ma avere un alto potere drenante. I capolini, una volta sfioriti, andranno rimossi dalla base, pena lo stento nella nascita di nuovi boccioli.

Alternate alle margherite africane non possono mancare le primule (2) vera icona della primavera. Gli ibridi di Primula veris colorati e dal fiore semplice possono venire integrati con le primule della serie Belarina, talvolta in vendita con il nome di Ballerina. I colori sono disparati e i fiori doppi a coppa: una ricca rosa di foglie ospita fiori a formare una composizione larga e alta circa 15 cm. Messe a dimora in quantità nelle cassette rettangolari, creano un rigoglioso tripudio di colori.  Anche le primule hanno necessità di un terreno ad alto potere drenante; un terreno sempre umido ne garantirà la fioritura per tutta la primavera. Infine a terra, in ciotole rotonde non troppo profonde avremo i ciclamini (3) che nelle zone del terrazzo non esposte a un irraggiamento diretto, potranno vivere il loro mese migliore lontano dalle rigide temperature invernali ma non ancora vessate dalle alte temperature estive. Nel caso il sole battesse molto forte, si suggerisce di proteggere i vasi con incannucciati appoggiati a terra.

Quali cure

Perché le piante fiorite nelle cassette sul balcone prosperino a lungo, è necessario tenerle sotto controllo; le condizioni climatiche, infatti, nel mese di marzo non sono ancora stabili. Se la temperatura dovesse precipitare vertiginosamente, sarà necessario proteggere i fiori con un telo di tessuto non tessuto, pur lasciandoli nelle cassette ancorate alla ringhiera. Se invece si trattasse di una nevicata tardiva, i vasi dovranno essere rimossi dai supporti e accostati al muro del terrazzo; andranno sistemati sopra un foglio isolante di polistirolo perché il freddo, risalendo dal basso non danneggi l’apparato radicale, e riparati da un pannello inclinato sul fronte, possibilmente traslucido per far passare la luce.

Le annaffiature dovranno essere somministrate con parsimonia, anche le concimazioni: il metabolismo delle piante è infatti ancora ridotto, e un ambiente eccessivamente umido nel clima primaverile, potrebbe favorire in maniera maggiore il proliferare di patologie fungine.

Le piante andranno pulite con minuziosità dai capolini sfioriti, dai rametti o dalle foglie, in modo da consentirgli di convogliare ogni energia nelle nuove fioriture.

Per saperne di più

La cassetta fiorita tutto l’inverno

Fonti / Bibliografia

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!