La cassetta fiorita con anemoni e astri

Per avere il balcone fiorito anche in autunno, si possono coltivare con successo sia l’anemone giapponese che l’astro. Entrambi possono crescere nello stesso contenitore ma anche in cassette diverse da accostare per creare davanzali rigogliosi, da ammirare in fiore fino a novembre.
Giovanna Rio
A cura di Giovanna Rio
Pubblicato il 13/10/2017 Aggiornato il 13/10/2017
La cassetta fiorita con anemoni e astri

Per abbellire il balcone con piante colorate fino a novembre inoltrato, l’ideale è realizzare una cassetta fiorita con due specie perenni di grande bellezza: anemone giapponese e astri settembrini. L’importante è che il contenitore sia abbastanza profondo da garantire spazio sufficiente allo sviluppo dell’apparato radicale di entrambe le piante (minimo 30 cm di profondità).

Anemone x hybrida

È una pianta erbacea perenne chiamata comunemente anemone giapponese ed è derivata dall’incrocio di Anemone hupehensis, Anemone vitifolia e Anemone tomentosa.
Si tratta di una pianta rizomatosa appartenente alla famiglia delle Ranuncolacee, la cui vegetazione comincia a svilupparsi in estate inoltrata, con fusti sottili eretti che portano grandi foglie lucide di colore verde chiaro.
 In questo periodo i fusti si allungano fino a 60-80 cm e, al loro apice, si sviluppano grandi fiori piatti, larghi 6-8 cm, di colore bianco o rosa.
L’anemone giapponese è adatto alla cassetta fiorita perché di facile coltivazione anche in vaso purché di grandi dimensioni (diametro minimo di 25-35 cm) perché nel tempo la pianta si espande molto.
L’anemone ha la tendenza ad allargarsi e a fiorire di più dopo il primo anno dalla sua messa a dimora.
Coltivare la cassetta fiorita in posizioni ombreggiate in modo che la parte aerea non sia colpita dai raggi diretti del sole; utilizzare terriccio universale, miscelato a sabbia e torba, per garantire un buon drenaggio in modo le radici possano allargarsi senza problemi.
Siccome il periodo di maggior sviluppo è l’autunno, se il clima non garantisce una buona dose di precipitazioni è importante annaffiare leggermente le piante.

Settembrini o Aster

Aster della famiglia delle Composite, è un genere che comprende circa 180 specie. Aster novi belgi e Aster novae angliae, chiamati comunemente settembrini, fioriscono proprio in questo periodo.  
L’astro è poco esigente ma deve essere coltivato a mezz’ombra, in modo che la cassetta fiorita riceva il sole del mattino.
I fusti sono sottili, legnosi o semilegnosi, sono densamente ramificati e portano piccole foglie caduche.  
I fiori di medie dimensioni sono a forma di margherita e contano numerosissimi petali. In genere si trovano nelle tonalità del rosa e del lilla, ma esistono anche varietà a fiore bianco, con il centro giallo.
Per fioriture abbondanti, il terriccio per la cassetta fiorita deve essere universale arricchito con torba e compost ben maturi. Annaffiare la cassetta fiorita in modo da mantenere fresco il substrato ma, per evitare il ristagno idrico, stendere sul fondo del vaso uno strato di qualche centimetro di argilla espansa.  

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!