Graticci fai da te per i rampicanti

Per chi ama il bricolage, ecco come realizzare alcuni graticci originali, facili ed economici per avere pareti fiorite sul balcone o sul terrazzo. E due piante adatte per queste strutture.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 17/05/2016 Aggiornato il 17/05/2016
Graticci fai da te per i rampicanti

Le piante rampicanti sono una delle scelte migliori per rendere un terrazzo sfarzoso in vari periodi dell’anno e per rivestire muri e ringhiere che non piacciono. Se poi si aggiungono strutture portanti o graticci su cui fare crescere le piante rampicanti, possiamo anche creare quinte naturali e assicurarci una certa privacy.
Qui vi proponiamo tre graticci originali da realizzare facilmente con oggetti di recupero e un po’ di manualità: si tratta di strutture portanti per fare crescere i rampicanti e regalare così un fascino e un’originalità diversi sia allo spazio a disposizione che a chi lo vive.

Le tipologie di graticci

La prima realizzazione, la più semplice, è un graticcio da appoggiare alla parete, la cui struttura è infissa dentro il vaso in cui crescono le piante.
La seconda è una struttura mobile da spostare dove occorre, che può avere forme diverse ed è gradevole anche vuota.
La terza è un graticcio che non si appoggia alla parete ma ne è tenuto distante da opportuni tasselli: serve se non si vuole rovinare il muro.

Semplice con canne di bambù

graticcio su canne di bambù

1. Dalla fioriera dove si è messo a dimora il graticcio il rampicante si può far partire una struttura semplice e leggera che, se inclinata ed appoggiata al muro, come in figura, non andrà neanche tassellata alla parete del terrazzo.

costruire struttura bambù per rampicante graticcio

2. Per costruirla servono quattro canne lunghe almeno 200 cm. Due vanno lasciate lunghe mentre, le altre vanno segate ciascuna in quattro parti lunghe 50 cm.

legatura a croce che connetta i diversi pezzi, e si inserisce il graticcio all’interno della cassetta

3. Si procede a questo punto a una legatura a croce che connetta i diversi pezzi, e si inserisce il graticcio all’interno della cassetta avendo cura di inclinarlo quanto basta per appoggiarlo al muro. Si può adagiare eventualmente sulla struttura una rete plastica da giardino trasparente, che crei maggiori appigli per i rami del rampicante a dimora nel vaso.

A muro

sverniciare vecchio telaio di una porta in legno, di una persiana o di una finestra

1. Se si ha a disposizione il vecchio telaio di una porta in legno, di una persiana o di una finestra, lo si può sverniciare, carteggiare e dipingere prima con un impregnante, e quando questo sia asciugato, con una vernice colorata o un mordente per legno.

fissare sul retro del telaio una rete plastica trasparente con una spara punti.

2. Si deve quindi fissare sul retro della struttura una rete plastica trasparente con una spara punti.

tassellare la struttura al muro del terrazzo avendo cura di distanziarla di almeno 5-6 cm dalla parete. per graticcio

3. Si procede poi a tassellare la struttura al muro del terrazzo avendo cura di distanziarla di almeno 5-6 cm dalla parete. Visto che molte volte la parete del terrazzo coincide con la facciata della casa, si faccia molta attenzione a scegliere i giusti tasselli per non rovinare il muro o il suo eventuale rivestimento.

Mobile, dentro il vaso

strutture freestanding creative per graticcio

Se si teme di sporcare il muro del balcone o non si vuole forare la parete, si possono realizzare delle strutture freestanding creative: si possono creare dei portali uno dentro l’altro (di legno e rete trasparente) da fissare alla base a fioriere in legno più grandi e pesanti.

Anche da acquistare
Chi ha la possibilità di ancorare i graticci alla parete o al vaso può acquistare le strutture già pronte nei garden center: la scelta è molto ampia, si trova una vasta gamma di forme, dimensioni e prezzi.

Due rampicanti facili in balcone

Le piante rampicanti fiorite sono molto numerose e sul mercato se ne possono scegliere parecchie. In questo caso ve ne proponiamo due particolarmente adatte alla crescita in contenitori da poter tenere sul balcone, senza problemi di peso e di spostamenti.

Lathyrus odoratus

Il pisello odoroso è una pianta erbacea annuale rampicante, appartenente alla famiglia dei piselli; può conferire al terrazzo in periodo primaverile una fioritura eterea capace di creare nuvole di petali rosa, viola e gialli che somigliano per il loro aspetto a leggiadre farfalle. I fusti sono eretti e possono raggiungere con facilità anche i due metri di altezza.
Originari del Mediterraneo orientale, i piselli odorosi possono essere messi a dimora anche in primavera, ma il vigore e il rigoglio nella crescita non sarà il medesimo che si raggiunge con la semina autunnale.
Nelle regioni del Nord sarebbe meglio collocarli in esposizione pienamente soleggiata, mentre al Sud Italia sono consigliate esposizioni a est o a ovest, ricordando di proteggere sempre il piede della pianta con ombreggiatura o pacciamatura.
Il substrato deve essere fresco, molto drenante; per prolungare la fioritura si mondi la pianta dai fiori appassiti con regolarità.

Pandorea jasminoides

Un altro buon esemplare per arricchire superfici verticali è la Pandorea jasminoides che, avendo un apparato radicale contenuto, si può coltivare con facilità in vaso. L’esposizione diretta ai raggi del sole favorirà un’abbondante fioritura capace di arricchire i fusti verde brillante e le foglie verde scuro di campanule con corolle allargate a cinque lobi. Il fiore rosa chiaro o bianco ha la gola di colore fucsia ed è lievemente profumato. Perché la Pandorea prosperi, la si deve bagnare con costanza in primavera ed in estate avendo cura di lasciar asciugare il terreno tra una bagnatura e l’altra.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 2.5 / 5, basato su 2 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!