Maltese: il cane “ermellino” amato da secoli

Elegante, orgoglioso e un po' permaloso: il cane Maltese è un piccolo gioiello dal manto color perla. Amato e apprezzato sin dai tempi antichi, nutre grande affetto e dedizione verso il proprietario ma ha bisogno di cure e attenzioni quotidiane.
Roberta Marino
A cura di Roberta Marino
Pubblicato il 14/03/2016 Aggiornato il 14/03/2016
maltese

Contrariamente a quello che potrebbe far pensare il suo nome, il Maltese non ha niente a che vedere con l’isola di Malta. Pare, invece, provenga dalle zone del centro del Mediterraneo e, secondo alcuni, dalla provincia di Melita, antica città siciliana, dove, sembra che venisse utilizzato per cacciare via i piccoli roditori dai magazzini e dalle navi mercantili. In breve tempo, però, proprio per merito dei commerci nel Mediterraneo, il maltese si diffuse in molte altre zone e divenne uno dei cani più amati e ammirati da personaggi celebri, nobili, poeti e artisti. Era il cane prediletto delle matrone romane e in seguito dalle dame medioevali, rinascimentali e infine delle signore ottocentesche oltre che di moltissimi personaggi storici tra cui Giuseppe Verdi. Numerosi pittori – Tiziano, Tintoretto, il Veronese, Antonio di Iacopo Benci, detto il Pollaiolo e suo fratello Piero, Rubens, Goya e tanti altri – lo ritrassero nelle loro opere. Già nel 5000 a.C. (circa) era il cane da compagnia per i più ricchi antichi Sumeri e persino nella tomba del Re Egizio Ramsete II furono trovate statuette che lo raffigurano. Anche nell’antica Roma Imperiale vennero celebrati i fasti del maltese (da Strabone a Plinio), era un maltese il cane del governatore romano dell’isola di Malta, e sicuramente il cagnolino dal manto “più bianco d’ermellino” descritto dall’Ariosto nella leggenda della Fata Manto era maltese.
Secondo alcuni studiosi, infine, fu lui il progenitore del gruppo di cani chiamato Bichons.

Un manto prezioso da curare con attenzione

Una delle caratteristiche peculiari che hanno reso celebre il maltese è la bellezza del suo mantello: denso, lucido, brillante, di colore bianco puro e molto lungo. Questo può raggiungere, infatti, la lunghezza di 22 centimetri sul tronco coprendo quasi tutto il corpo dal momento che al garrese i maschi sono alti tra i 21 e 25 centimetri e le femmine tra i 20 e i 23. Il candore e la vistosità del suo ricco mantello ne fanno uno dei cani da compagnia più amati: tuttavia proprio questo è il suo punto debole.
Lo splendido manto del maltese, infatti, è anche molto delicato e richiede cure costanti: il pelo deve essere spazzolato frequentemente in modo che non si indebolisca, diventi opaco, secco e fragile. Va pettinato con estrema accuratezza e delicatezza, ciocca per ciocca, partendo dalla cute con un pettine a denti larghi e, quindi, ripassando molte volte con un pettine a denti un po’ più stretti. Per mantenerlo folto, lucido, morbido, senza nodi è consigliabile utilizzare, almeno una volta ogni due settimane, prodotti specifici come alcuni olii e balsami di origine vegetale indicati da un esperto o da un veterinario. Anche una corretta alimentazione con proteine, vitamine e grassi contribuisce a mantenere il mantello pulito e sano. Infine, da tenere ben presente che si hanno in casa divani e poltrone scuri saranno facilmente pieni di peli bianchi!

Piccolo e devoto ma sempre all’erta

Splendido, elegante e ammiratissimo, il cane maltese sembra ben consapevole della sua bellezza. Ha, infatti, un carattere orgoglioso e, a volte, permaloso: se pensa di aver ricevuto un torto può arrivare anche a ringhiare.
Vivace, affettuoso, molto docile è fragile solo in apparenza: la sua costituzione è robusta.
Il temperamento è molto coraggioso: abbaia con vigore agli intrusi e ai rumori sospetti, svolgendo così una funzione di avviso.
Il maltese è particolarmente devoto al suo compagno umano, al quale è affezionatissimo: può trascorrere intere ore semplicemente a fissarlo o accoccolato ai suoi piedi.
Ama la compagnia e può abbaiare o soffrire di attacchi d’ansia se viene lasciato solo per troppo tempo.
Giocherellone e vivace anche in età avanzata (vive ben oltre i dieci anni!) si trova molto bene anche con i bambini. La razza del cane maltese possiede, inoltre, qualità terapeutiche: per questo motivo è spesso utilizzata nella Pet Therapy.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!