Al mare con il cane

Il piacere di rinfrescarsi, nuotare e giocare con l'acqua è unico: magari proprio in una delle spiagge dedicate agli amici a quattro zampe.
Roberta Marino
A cura di Roberta Marino
Pubblicato il 01/07/2014 Aggiornato il 01/07/2014
Al mare con il cane

I cani adorano fare il bagno e tuffarsi in mare, nel lago o in un fiume (mentre detestano fare il bagnetto dal toelettatore!): il rapporto con l’acqua è spontaneo e naturale anche se ci sono razze più o meno predisposte. È importante, però, abituarli gradualmente in occasione dei primi bagni (che sia cucciolo o adulto) senza forzature che potrebbero causare shock e traumi e prendendo le dovute precauzioni. Anche stare in spiaggia con il proprio amico a quattro zampe è un’esperienza piacevole e divertente ma anche impegnativa: è importante rispettare le regole stabilite dai gestori dell’impianto balneare e, al medesimo tempo, prestare attenzione al benessere del cane.

Il bagno con il cane: all’inizio con cautela

Al primo approccio è bene portare il cane a fare il bagno in un luogo tranquillo dove non ci siano confusione e altri cani che potrebbero innervosirlo e agitarlo. Se possibile, è meglio entrare con lui in una zona dove l’acqua sia bassa, non fredda e dove la profondità aumenti gradatamente e, quando il cane comincia a bagnarsi le zampe, lodarlo con coccole e complimenti. Quindi percorrere a piccoli passi un breve tratto sempre più al largo, fino a quando non toccherà più con le zampe e sarà costretto a nuotare. I primi tempi evitare di fare bagni troppo lunghi e tenere il cane con un guinzaglio lungo senza mai lasciarlo libero fino a quando non si è certi che sia autonomo e responsabile: se il cane, infatti, si allontana troppo e non risponde ai richiami potrebbe essere difficile recuperarlo. Se non si è tranquilli e il cane è ai primi approcci con l’acqua meglio equipaggiarlo con un giubbotto di salvataggio per cani: in questo modo si potrà guidarlo e farlo sentire più al sicuro. Un consiglio utile è quello di portare con sé almeno un paio dei suoi giocattoli preferiti come una pallina: questo sia per stimolarlo a entrare in acqua lanciandolo e facendolo riprendere, sia per avere un oggetto che attiri la sua attenzione per tornare a riva nel caso si allontanasse troppo In ogni caso, non bisogna forzare o costringere il cane a entrare in acqua se non vuole, non mettergli la testa sotto per non intimorirlo, non entrare con il mare mosso e le onde o forti correnti marine.

Le razze che lo preferiscono

Le razze definite “acquatiche” sono l’American water Spaniel, il Barbet, il Cao de Agua Portugues, L’Irish Water Spaniel, il Lagotto Romagnolo, il Perro de Agua Espanol e lo Spaniel Olandese. Altre che amano incredibilmente l’acqua e si fatica a tenerle lontano dal mare: Labrador Retriever, Golden Retriever, Terranova. I terranova, in particolare, per istinto si gettano in acqua: una naturale predisposizione che ha fatto di loro i “cani bagnino” ideali, addestrati per il soccorso e il salvataggio in mare. Le razze strutturalmente inadatte al nuoto sono il Bulldog e il Basset Hound che in acqua faticano a respirare a causa del torace largo e delle zampe corte.

Attenzione al sole in spiaggia

Ci sono alcune regole che valgono per gli uomini e altre che servono a rendere piacevole il soggiorno in spiaggia del nostro cane.

  • Per evitare spiacevoli discussioni bisogna far fare i bisogni al cane prima di accedere alla spiaggia e riportarlo nello spazio apposito almeno ogni ora.
  • Mai dare da mangiare al cane prima di andare in spiaggia per evitare possibili congestioni: è importante che il cane entri in acqua cinque o sei ore dopo il pasto.
  • Evitare di portare il cane in spiaggia nelle ore più calde: il riflesso della sole in acqua può irritare gli occhi e arrossare la pelle. Preferire il mattino presto o il tardo pomeriggio.
  • Se non si è in una spiaggia attrezzata, munirsi di ombrellone per ripararlo dal caldo e dal sole e, in ogni caso, ogni due ore portarlo a fare una passeggiata al riparo dal sole. Portare con sé una ciotola per l’acqua dolce da bere.
  • Per le zone maggiormente delicate della pelle dei cagnolini, come le orecchie e la pancia, utilizzare un’apposita crema solare.
  • Se il cane dovesse ingerire acqua di mare mentre nuota o gioca portarlo subito a fare i bisogni: l’acqua di mare ha un effetto purgante quasi immediato. Attenzione anche alla sabbia: se ingerita può causare un blocco intestinale.
  • Terminata la giornata in spiaggia (se possibile prima di andare a casa) sciacquare abbondantemente il cane con acqua dolce (il sale può causare dermatiti e seccare il pelo) e verificare che l’interno delle orecchie sia ben asciutto.

Le spiagge, sì ma dove?

L’Italia, rispetto ad altri Paesi Europei, purtroppo non vanta certo il primato del maggior numero di spiagge accessibili ai cani. Inoltre per essere definita tale una spiaggia per cani non deve solo garantire l’accesso ma anche servizi dedicati e spazi delimitati da recinzioni in modo che i nostri animali possano giocare liberamente. Premettendo che, prima di prenotare, è meglio verificare che non ci siano stati cambiamenti (le spiagge cambiano di anno in anno), ecco quindi dove si può andare in tutta tranquillità sapendo di essere i benvenuti.

SARDEGNA:

  • Sant’Antioco (Cagliari): spiaggia Is Prunis
  • Cagliari: località Poetto
  • Santa Teresa di Gallura (Oristano): spiaggia di Porto Quadro

PUGLIA:

  • Vieste sul Gargano (Foggia): Fantasy Beach

TOSCANA:

  • Pisa: spiaggia località Calambrone.
  • Marina di Cecina (Pisa): spiaggia Bau Bau Beach
  • Livorno: lungomare Ardenza.
  • Orbetello (Grosseto): spiaggia di Giannella in località Bocche d’Albegna; spiaggia di Feniglia in località il Caravaggio
  • Antignano (Livorno)
  • Piombino (Livorno): golfo di Baratti
  • Perelli (Livorno): tratto dal Porto di Torre del sale verso Follonica
  • Marina di Grosseto (Grosseto): tratto in direzione Castiglione della Pescaia
  • Rosignano Solvay (Livorno)
  • Forte dei Marmi (Lucca): Bagno Flavio

LAZIO:

  • Maccarese (Roma): Baubeach

MARCHE:

  • Fano (Pesaro – Urbino): Animalido, zona Arzilla
  • Porto Recanati (Macerata): a nord della foce del torrente Fiumarella
  • Recanati (Macerata): spiaggia Potenza (sul lato destro del Fiume Potenza)
  • Civitanova Marche (Macerata): stabilimento balneare Cristallo, lungomare Piermanni
  • Civitanova Marche (Macerata): stabilimento balneare Gigetta
  • Civitanova Marche (Macerata): spiaggia Libera “Amici di Fido”, lungomare Piermanni
  • Grottammare (Ascoli Piceno): sul lungomare de Gasperi

ABRUZZO:

  • Ortona a mare (Chieti): lido Ripari di Giobbe
  • Giulianova (TE) Unica Beach

EMILIA ROMAGNA:

  • Ferrara: lido di Spina
  • Rimini: stabilimento balneare Bagno 81, lungomare Tintori
  • Rimini: Bagno 150 Silvano – Miramare di Rimini
  • Rimini: centro stabilimento balneare Bagno 33
  • Rimini: Viserba Bagno 31
  • Rimini: Bagno Kauai, lungomare Tintori
  • San Mauro Pascoli (Ravenna): Bau Bau Beach
  • Provincia di Ravenna: spiaggia Casalborsetti e sempre a Casalborsetti: Lido Over Beach

LIGURIA:

  • Genova: Vesima
  • Alassio (Savona): Bagni “La vedetta”
  • Albisola (Savona): Bau Bau Village
  • Laigueglia (Savona): Bagni Capo Mele
  • Ospedaletti (Imperia)
  • Ventimiglia (Imperia): spiaggia vicino alla foce del fiume Roja, alla fine del Lungo Roja Girolamo Rossi
  • Pietra Ligure (Savona): zona di levante
  • In Liguria inoltre Ceriale, Finale Ligure, Pietra, Noli, Loano, Laigueglia, Alassio ed Albisola mare (tutte in provincia di Savona)

VENETO:

  • Eraclea mare (Venezia): Laguna del Mort
  • Bibione (Venezia): da via Faro a via Procione
  • Bibione (Venezia): spiaggia di Pluto
  • Porto di Lugugnana (Venezia): spiaggia di Brussa

SICILIA:

  • Spiaggia Libera Bau Bau Beach Priolo, lungomare Priolo, Priolo Gargallo (provincia di Siracusa)
  • Casa malerba, contrada Facciomare-Malerba, Palma Di Montechiaro (provincia di Agrigento)

CALABRIA:

  • Lido Calypso yey, via Nazionale 775, Bocale Secondo (Reggio Calabria)

Servizi a portata di smartphone

App amici per prenotare strutture al mare per caniAnche in occasione dell’estate 2014 è disponibile gratuitamente per smartphone e tablet l’App Amici che permette di organizzare la perfetta vacanza a 4 zampe e di avere a portata di mano più di 6.500 strutture e servizi Pet Friendly su tutto il territorio italiano. Uno strumento indispensabile per vivere in serenità le vacanze e il tempo libero. Grazie alla nuova funzionalità Amici Advisor l’app permette di lasciare un commento e leggere le opinioni degli altri utenti sulle strutture di ricezione turistica e di tempo libero. È inoltre possibile aggiungere le proprie foto e dare un voto alla struttura visitata. Attraverso l’app è anche possibile registrarsi ad Amici di Crocchetta il programma che consente di dare una zampa a un cane o un gatto bisognoso. Basterà registrarsi fino al 30 settembre 2014 per regalare un pasto Royal Canin agli ospiti dei canili e gattili selezionati da Amici Onlus*, dando così un aiuto concreto ai cani e ai gatti che sono ospiti nei rifugi. Info www.amici.it – www.royalcanin.it

Dog sitter per tutti

Bibulu dog hostIn vista delle prossime vacanze estive, chi non può portare con sé il proprio cane, né vuole metterlo in pensione e non può chiedere a familiari ed amici di prendersene cura può chiedere al web. Dal 2013, è attiva in Italia Bibulu, la prima e più grande Pet community europea (oltre 40.000 iscritti) che mette in contatto i proprietari di cani con gli amanti degli animali che offrono la loro disponibilità per prendersene cura nella propria casa e a prezzi vantaggiosi. L’iscrizione al servizio è gratuita e l’accesso è semplice: è sufficiente, registrarsi al sito bibulu.com e scegliere il Dog Host tra quelli presenti nella propria città sulla base del profilo, delle foto e soprattutto delle recensioni lasciate dai precedenti utenti. Grazie a Bibulu, inoltre, i proprietari possono contare per tutta la durata della permanenza del proprio cane presso il Dog Host sull’assistenza veterinaria gratuita in caso di emergenza e sul supporto dello staff a disposizione 7 giorni su 7.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!