Salone Internazione del Bagno 2016: tre gli stili più trendy

Torna a iSaloni l’appuntamento biennale con la vetrina dell’arredobagno e non delude le aspettative. Una varietà e una tale ricchezza di soluzioni sempre più protese verso la customizzazione, ormai criterio di offerta consolidato, ragione per cui ciascuno trova quella adatta alla propria casa e a sé. Tre le macro tendenze individuate, all’interno delle quali ogni azienda ha espresso il meglio della propria identità. Spesso affidandosi alla firma di design internazionali.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 14/04/2016 Aggiornato il 07/09/2016
Salone Internazione del Bagno 2016: tre gli stili più trendy

Direttamente dal Salone Internazionale del Bagno 2016 le nuove collezioni di mobili per arredare “l’ambiente bagno”, a prescindere dalle dimensioni, con la stessa cura e con la medesima attenzione all’estetica che solitamente vengono riservate agli altri spazi della casa. Ed è proprio alle tendenze d’arredo 2016 proposte per il living e la cucina che si allinea la nuova produzione per il bagno, seguendo quella filosofia dell’abitare che cerca l’armonia tra tutti gli interni. Anche per il bagno allora, sono stati individuati tre profili di gusto, che rispecchiano i mood del “fare casa” oggi più d’attualità. Si riconoscono dai tratti ben delineati che si esprimono attraverso l’uso specifico di materiali e finiture e un preciso gioco di proporzioni.

Stile Urban: è forte la presenza del legno nella sua intensità di materia, abbinato a metallo e a finiture effetto cemento
Tendenza minimalismo: punta su spessori sottili e affida al colore bianco l’aspetto etereo, leggermente riscaldato da profili in legno naturale chiaro.
Gusto moderno: gioca tutto su una palette di colori nei toni terra, fino a sfiorare le tonalità più accese dell’arancione e quelle più intense e avvolgenti del verde.

L’estetica non prescinde ovviamente dai materiali specifici per questo ambiente, ma anzi ne è naturale conseguenza. Per la produzione 2016 sono state messe a punto per esempio nuove formulazioni di miscele che hanno permesso la realizzazione di materiali tecnici dalle alte performance. Ma anche nuove tecniche di lavorazione, che hanno favorito la realizzazione di finiture e texture sorprendenti. E infine la ceramica, tradizionale quanto rinnovata nelle nuove vesti con effetto opaco. E l’acciao smaltato che dà vita a nuovissimi lavabi.

 

 

Clicca sulle immagini per vederle full screen

  • Anfibio (design Matteo Ragni) di Azzurra
  • Collezione Diesel Open Workshop di Scavolini Diesel
  • Collezione Goya di Arcom
  • Collezione Play di Cerasa
  • Collezione Ki (design Nendo) di Scavolini
  • Lavabo Concave di Planit
  • Lavabo Cono di Kaldewei
  • Pannelli Skin di Fiora
  • Serie Tao di Stocco (particolare)
  • Collezione The Grid di Cosmic
  • Collezione Narciso di Ceramica Cielo
  • Collezione Oblon di Novello
  • Collezione Bespoke (design Carlo Colomvo) di Antonio Lupi
Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!