Ristrutturare il bagno in modo personalizzato

Giovanna Strino
A cura di Giovanna Strino
Pubblicato il 09/02/2017 Aggiornato il 17/08/2018

Quando si deve ristrutturare il bagno, ci si può spingere a personalizzarlo fino nei dettagli. Come scegliere una meno consueta posizione dei comandi della rubinetteria.

Ristrutturare il bagno in modo personalizzato

Ristrutturare il bagno al meglio, scegliendo ciò che serve e che piace di più, significa anche poterlo comporre in libertà, con fantasia e creatività. Si parte dallo spazio che si ha a disposizione, che è certamente vincolante, e dalla forma del locale che è un punto fisso (a meno che non si stia ristrutturando tutta la casa), così come lo è la posizione dello scarico del wc. Ma la voglia di spaziare tra più possibilità, magari combinando in modo originale e personale più soluzioni, può essere messa in gioco senza limiti per ristrutturare il bagno conferendogli un tocco personale e realizzare un ambiente che soddisfi esattamente le proprie esigenze. Sia per quanto riguarda la funzionalità e il comfort, sia per ciò che concerne lo stile e i colori.

A queste richieste il panorama di proposte per l’arredobagno risponde con un’ampia varietà di modelli, accomunati da quella grande risorsa che è la modularità, che permette di avere soluzioni quasi su misura, pur ricorrendo a elementi di produzione. Ottenendo composizioni sempre diverse. E poter fare un bagno personalizzato significa anche avere la possibilità di scegliere tra mille combinazioni di colori e materiali. Ma fino dove ci si può spingere? Praticamente non ci sono quasi più limiti alle possibilità di ristrutturare il bagno in modo originale, dai rivestimenti ai sanitari alla rubinetteria. Un esempio: esiste sul mercato un sistema poliedrico a incasso (cioè che va inserito nella muratura) che permette di personalizzare addirittura la posizione della rubinetteria

Clicca sulle immagini di Cristina Rubinetterie per vederle full screen

  • Incasso CS 234 per lavabo con rubinetto Beak
  • Incasso CS 703 per doccia
  • Incasso CS 137 per vasca

Cristina System di Cristina Rubinetterie (www.cristinarubinetterie.it) è una gamma di soluzioni per lavabo, vasca, bidet e doccia che consente di personalizzare queste zone del bagno, lasciando molta libertà compositiva. Si può scegliere per esempio di posizionare i comandi del miscelatore a tre fori in maniera asimmetrica. E il bello è che i corpi a incasso di questi sistemi sono progettati per essere universali, così si possono utilizzare con tutti i set esterni di rubinetteria inclusi nelle varie linee dell’azienda. I sistemi sono realizzati con ottoni aventi proprietà anti-dezincificanti (ADZ) e caratterizzati da una scatola con sistema impermeabile e asole di fissaggio che consentono l’installazione su strutture prefabbricate.