Quali colori e materiali per un bagno davvero originale? 11 ambienti da copiare

Colori di tendenza o classici intramontabili, abbinamenti d'effetto o armonici, materiali tecnologici o quelli della tradizione. 11 bagni d'autore per cercare l'ispirazione giusta, anche per un ambiente piccolo.

A cura di Giovanna Strino
Pubblicato il 14/09/2022 Aggiornato il 15/09/2022
bagno bello

Un lavabo, uno specchio. Comincia qui il primo rito della giornata, tra sguardi e gesti che rispondono alla cura di sé. Un risveglio felice quanto più l’atmosfera dell’angolo beauty riflette il nostro stile in un’armonia di forme, materiali e colori. 

11 bagni di grande effetto

  • Progetto: Studio A/C, Milano
Foto: Studio Roy
  • Progetto: Arch. Pierluigi Molteni, Bologna. Foto: Lea Anouchinsky
  • Progetto: DXP Architetti, Milano. Foto: Claudio Tajoli
  • Progetto architettonico: Arch. Simone Esposito. Ideazione, progettazione e produzione rivestimento: Façon Façon. Lea Anouchinsky
  • Uno stile industrial personale che dà nuova vita a pezzi di recupero. Pertinente la scelta della resina, a terra e a parete, per riproporre le due cromie dominanti.> Foto: Studio Daido
> Progetto d'interior: Arch. Rachele Biancalani, Terranuova Bracciolini (Ar)
  • Progetto: Italia+Partners, Torino. Foto: Andrea Martiradonna
  • Progetto: Studio Eutropia, Firenze.  Foto: Studio Roy
  • Progetto: Studio Tenca & Associati, Milano. Foto: Riccardo Gasperoni
  • Progetto: LupettAtelier, Milano. Cristina Galliena Bohman
  • Progetto: Studio Associato Bbaa, Lissone (Mi). Foto: Alberto Segramora
  • Progetto: Studiocarta, Milano. Foto: Cristina Galliena Bohman

In bagno, contrasti o sfumature?

Stacchi cromatici decisi o colori tono su tono? Dipende dall’insieme della casa. Perché è solo con ambienti che dialogano tra loro che si può pensare di ottenere l’auspicato comfort visivo. Per raggiungere lo scopo, lo stile del bagno dovrà rispecchiare, per forme e colori, quello dell’intera abitazione. Senza escludere del tutto, magari nei dettagli, l’efficacia di un effetto sorpresa.

Arredi neri su pareti in resina vellutata

La tenue tonalità di beige alle pareti – valorizzata dall’effetto soft touch della resina – mette  in luce il carattere degli arredi neri. E non manca il tocco green.

bagno arredi neri Progetto: Arch. Pierluigi Molteni, Bologna. Foto: Lea Anouchinsky

Progetto: Arch. Pierluigi Molteni, Bologna. Foto: Lea Anouchinsky

Bagno dai colori soft, in armonia

Tinte tenui per un’equilibrata varietà decorativa: oro, grigio/azzurro, beige e bianco – i colori della zona  lavabo – si riflettono nelle cromie del mosaico intorno alla vasca.

bagno tinte tenui mosaico Progetto: DXP Architetti, Milano. Foto: Claudio Tajoli

Progetto: DXP Architetti, Milano. Foto: Claudio Tajoli

Protagonista il metallo

Dal suo ingresso nell’interior nel primo ventennio del XX secolo, non ha perso la brillante capacità di catturare l’attenzione. L’effetto shining, oggi, viene talora suggerito da altri materiali, che grazie alle nuove tecniche di lavorazione sanno riprodurre texture e bagliori del metallo; oppure quella sua caratteristica patina dall’aspetto grezzo che evoca atmosfere di memoria industriale.

Bagno barocco dal décor stupefacente

Atmosfera barocca, con un decoro dirompente che interessa anche la cornice  dello specchio. L’uniformità cromatica permette di abbinare il lavabo di design.

bagno metallo Progetto architettonico: Arch. Simone Esposito. Ideazione, progettazione e produzione rivestimento: Façon Façon. Lea Anouchinsky

Progetto architettonico: Arch. Simone Esposito. Ideazione, progettazione e produzione rivestimento: Façon Façon. Lea Anouchinsky

Bagno in stile industrial con pezzi di recupero

Uno stile industrial personale che dà nuova vita a pezzi di recupero. Pertinente la scelta della resina, a terra e a parete, per riproporre le due cromie dominanti.

Progetto d'interior: Arch. Rachele Biancalani, Terranuova Bracciolini (Ar). Foto: Studio Daido

Progetto d’interior: Arch. Rachele Biancalani, Terranuova Bracciolini (Ar). Foto: Studio Daido

Pietre naturali per il bagno

Dal punto di vista estetico, marmo e pietre sono molto performanti grazie al loro grande potenziale espressivo, che si manifesta con particolare efficacia quando sono impiegati al naturale oppure trattati con lavorazioni insolite. Ideali in abbinamento con le note naturali più calde del legno, nel progetto d’interior si valorizzano al meglio con finiture neutre.

Lavabo sotto la finestra nella nicchia rivestita in marmo

bagno marmo Progetto: Studio A/C, Milano Foto: Studio Roy

Progetto: Studio A/C, Milano. Foto: Studio Roy

Marmo e boiserie per un classico elegantissimo e attuale

Il classico sposa il contemporaneo: lastre di marmo lavorate a plissé con incisioni verticali compongono una moderna boiserie, valorizzata dall’effetto luminoso di strip led.

bagno boiserie marmo Progetto: Italia+Partners, Torino. Foto: Andrea Martiradonna

Progetto: Italia+Partners, Torino. Foto: Andrea Martiradonna

Piatto doccia in pietra opus incertum

Mix creativo. Le pietre formano il piatto doccia filo pavimento; la vasca di recupero in marmo diventa lavabo. Tocco finale, la resina scura spatolata a muro.

bagno pareti resina scura doccia pavimento pietra Progetto: Studio Eutropia, Firenze.  Foto: Studio Roy

Progetto: Studio Eutropia, Firenze. Foto: Studio Roy

Bagno rosa, delicato o intenso?

Mai tramontato nello spazio beauty, si ripropone con sfumature più attuali. Romantico per definizione, assume infatti indole diversa a seconda della nuance, ovvero in base alla dominanza di rosso. Così, una tonalità di rosa delicata come quella cipria suggerisce comfort ed eleganza, mentre una più intensa – con percentuale più alta di rosso – si impone per personalità e carattere.

Rosa per ingentilire, nero per contrastare

Un tenue rosa per le pareti è un maquillage naturale che ingentilisce le forme squadrate. Dà loro carattere, a contrasto,  l’accento nero dello specchio.

bagno colore crema con vasca Progetto: Studio Tenca & Associati, Milano. Foto: Riccardo Gasperoni

Progetto: Studio Tenca & Associati, Milano. Foto: Riccardo Gasperoni

Abbinamento insolito per un rosa caldo

In un  bagno “scomposto”, oggi di tendenza, il rosa entra in gioco in una tonalità calda e contemporanea. E si misura ad armi pari con il design black&white dell’ambiente.

bagno tonalità rosa Progetto: LupettAtelier, Milano. Cristina Galliena Bohman

Progetto: LupettAtelier, Milano. Cristina Galliena Bohman

Bagno in puro “bianco e nero”

Due colori opposti: come da copione si completano. Alla neutra luminosità dell’uno corrisponde la forza e l’assenza di luce dell’altro. Per sfruttare le loro doti in sinergia, una delle soluzionni più efficaci è quella di utilizzare il nero come “accento”: tutti i vantaggi di una superficie bianca vengono valorizzati da tocchi scuri. L’insieme riesce ad apparire vivace, equilibrato, mai noioso.

Doccia con profili neri su piastrelle candide

Nel candore del bagno, il nero entra con linee nette a definire la doccia, i rubinetti e gli accessori. A pavimento, s’intreccia al bianco nel tema décor delle piastrelle.

bagno bianco con dettagli neri Progetto: Studio Associato Bbaa, Lissone (Mi). Foto: Alberto Segramora

Progetto: Studio Associato Bbaa, Lissone (Mi). Foto: Alberto Segramora

Fughe nere per il bagno di sicuro effetto

Un decoro facile di sicuro effetto? Piastrelle bianche 10×10 cm evidenziate da fughe nere. Motivo ideale da sviluppare sulle superfici del bagno in muratura.

bagno bianco e nero Progetto: Studiocarta, Milano. Foto: Cristina Galliena Bohman

Progetto: Studiocarta, Milano. Foto: Cristina Galliena Bohman

 

Tratto da Cose di Casa cartaceo di giugno 2022

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 2 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!