Prevenire infiltrazioni d’acqua e muffe nel bagno

Nell'ambiente bagno i possibili danni da infiltrazione d'acqua nella muratura possono essere evitati con un'adeguata impermeabilizzazione della superficie da piastrellare.

Prevenire infiltrazioni d’acqua e muffe nel bagno
COVERCOL AB RAPID di INDEX

Il Bagno è uno degli ambienti della casa più facilmente sottoposto ai danni da infiltrazioni d’acqua. Il vapore insieme agli spruzzi d’acqua, prodotti durante l’uso della doccia, della vasca da bagno e degli altri sanitari, possono essere causa d’infiltrazione nella muratura. L’acqua si deposita tra le piastrelle, sui materiali da costruzione e di finitura, come il gesso, il cartongesso e il legno, che sono particolarmente sensibili all’acqua. Ma le infiltrazioni d’acqua possono insediarsi anche nei bordi del box doccia, delle vasche e degli altri sanitari (wc, bidet e lavandino) causando danni all’intonaco, alla muratura e in certi casi anche alla struttura, oltre che determinare la formazione di muffe che sono non solo antiestetiche ma anche dannose per la salute.

I danni provocati dall’infiltrazione possono essere evitati da un’adeguata impermeabilizzazione della superficie da rivestire con piastrelle in ceramica, pietre naturali o altro rivestimento. Prima di eseguire la posa delle piastrelle è necessario provvedere alla preparazione di un sottofondo adeguato, planare e impermeabilizzato, appositamente messo in opera per la pavimentazione o rivestimento scelto. Le zone del bagno che maggiormente sono sottoposte a infiltrazioni sono le pareti in corrispondenza della doccia e della vasca da bagno. Per queste pareti la scelta del supporto su cui predisporre le piastrelle è fondamentale per prevenire la formazione di macchie da umidità e muffa. Anche le linee di fuga tra le piastrelle e il bordo doccia e vasca in corrispondenza delle pareti dovranno essere sigillate bene con prodotti appositi.

Altamente tecnologici, garantiti e duraturi, alcuni prodotti in commercio permettono di soddisfare esigenze tecniche e estetiche varie, da scegliere tra molteplici tonalità di colore per affiancare alla impermeabilizzazione del bagno anche la necessità di decorare un ambiente destinato alla cura del corpo e quindi al benessere della persona. Possono essere acquistati prodotti impermeabilizzanti adatti alla posa delle piastrelle, alla stuccatura delle fughe, alla finitura delle parti di parete non piastrellate e alla sigillatura dei giunti. L’obiettivo deve essere quello di creare condizioni ambientali confortevoli che non determinino degrado nelle strutture murarie e ambienti malsani.

Vediamo le fasi di una possibile impermeabilizzazione delle pareti del bagno.
– In corrispondenza degli angoli tra parete-parete e pavimento-parete, dei giunti di dilatazione e delle pilette di scarico è opportuno procedere con l’applicazione di un nastro impermeabile.
– Successiva stesura di uno strato impermeabile. Si può procedere, ad esempio, con la stesura di una membrana liquida e elastica o di una guaina impermeabilizzante che va posata su un supporto planare e fissata con un sistema adesivo adatto.
– Si procede con il procedimento di posa delle piastrelle.
– Stuccatura delle fughe con malte ad alte prestazioni antiefflorescenza, idrorepellente e antimuffa.
Sigillatura dei giunti, ad esempio, con un prodotto siliconico
– Finitura colorata oppure no delle parti non piastrellate con ad esempio una pasta ai silicati.

 

Clicca per vedere full screen le immagini

 

Mapei-Mapeband-Impermeabilizzazione-bagno-

Mapeband di Mapei è un nastro gommato con feltro resistente agli alcali impermeabile all’acqua e al vapore. È utilizzato per spigoli tra pareti contigue e pareti-pavimento, per la sigillatura delle zone di attraversamento dei tubi e degli scarichi del bagno viene fornito anche come guarnizione per la predisposizione di docce nell’ambiente bagno. Il prodotto è inoltre utilizzato anche per l’impermeabilizzazione elastica di giunti di dilatazione. www.mapei.com

SchlÅter-Systems_SchlÅter©-KERDI_Impermeabilizzazione-bagno

Schlüter®-KERDI di Schlüter-Systems è una guaina impermeabilizzante in polietilene con caratteristiche di crack bridging cioè riesce a fungere da ponte sulle crepe. La guaina è dotata su entrambi i lati di uno speciale tessuto feltrato che garantisce un’ottima presa con il collante. È stata progettata per essere predisposta sotto il rivestimento e il pavimento che può essere realizzato con piastrelle in ceramica, mosaici, pietre naturali e intonaco. www.schlueter.it

Saint-Gobain-PPC-Weber.dry-flex-Impermeabilizzazione-bagno-

Weber.dry flex di Saint-Gobain PPC Italia è un prodotto adatto all’impermeabilizzazione di box doccia e vasche nell’ambiente bagno da predisporre prima della posa del pavimento e rivestimento in ceramica. La sua posa in opera può essere effettuata su massetti cementizi, intonaci cementizi ma anche può essere sovrapposto su pavimenti esistenti. www.e-weber.it

Litokol-Litoband-Sk-Pipes-Collar-Impermeabilizzazione-bagno

Litoband Sk Pipes Collar di Litokol è una guarnizione per l’impermeabilizzazione delle tubazioni del bagno presente in commercio per essere messa in opera su tubi di diverso diametro. Possono essere acquistate per la predisposizione su tubazioni di diametro 8 mm, di diametro 35 mm e di diametro 65 mm. Sono caratterizzate da due strati esterni di tessuto non tessuto in polipropilene e un rivestimento costituito da una membrana in poliuretano modificato. www.litokol.it

Index-COVERCOL-AB-RAPID-Impermeabilizzazione-bagno-

Covercol Ab Rapid di Index è un adesivo impermeabilizzante elastoplastico e bicomponente a base di leganti idraulici ed elastomeri acrilici. Il prodotto è a presa rapida e adatto alla impermeabilizzazione e incollaggio di pavimenti e rivestimenti di bagno e doccia. Si tratta perciò di un unico prodotto che assolve due funzioni. L’adesivo può essere posato anche su pavimentazione esistenti senza effettuare perciò demolizione dopo aver effettuato le necessarie verifiche dello stato di conservazione del pavimento. www.indexspa.it