Nuove collezioni bagno come rilettura contemporanea di successi del passato

Rivisitano i classici per renderli “masterpieces” di domani: la sfida di alcune collezioni per il bagno.
Architetto Marcella Ottolenghi
A cura di Architetto Marcella Ottolenghi
Pubblicato il 21/08/2021 Aggiornato il 26/08/2021
Ideal Standard lavabo Conca Atelier Collections

Ispirarsi alle radici di un brand e ai valori dei maestri che nel passato hanno dato vita a collezioni per il bagno di successo, con l’obiettivo di rendere loro omaggio e nel contempo creare nuovi masterpieces: una grande sfida se i punti di partenza sono collezioni iconiche del design.  

Ideal Standard, l’azienda leader nella produzione di soluzioni per il bagno con oltre 100 anni di storia, ha intrapreso un percorso che vuole rendere omaggio al suo DNA. Da questa volontà è nata Atelier Collections che mira a creare nuovi masterpieces per le generazioni future in un’operazione di cerniera fondata sulla trasposizione dell’essenza dell’eterno valore del design in inediti prodotti.  

Stiamo parlando dei lavabi della collezione Conca di Ideal Standard. Conca trae ispirazione dall’omonima serie classica del brand, disegnata da Paolo Tilche nel 1972. Nella sua interpretazione attuale, firmata da Ludovica + Roberto Palomba, Conca si distingue per la presenza scenica dei volumi ceramici, arrotondati e “importanti”.  

Dopo aver reso omaggio alla celebre serie Conca, è stata lanciata la nuova collezione Linda-X, firmata da Ludovica + Roberto Palomba, che celebra l’iconica collezione Linda di Achille Castiglioni.  

Si abbina armonicamente ai prodotti di Atelier Collections miscelatore Joy:  ispirato agli innesti botanici e realizzato in un’unica fusione che ne esalta la semplicità formale e lo rende perfetto in ogni tipo di ambiente bagno e per lavabi sia tondi sia squadrati. L’innovazione tecnica attuale permette inoltre di ridurre il consumo d’acqua a 5 l/minuto e di avere una regolazione della temperatura estremamente precisa, grazie ad una nuova cartuccia a dischi ceramici. Joy spicca per il disegno minimale e compatto, assolutamente al passo con gestualità sempre più veloci e intuitive. 

Il lavabo Conca riprende invece le curve organiche del suo predecessore, attualizzandole nella sottigliezza dei profili e nella purezza geometrica mediante tecnologie produttive che garantiscono un utilizzo ottimizzato e sostenibile delle materie prime. Un lavoro di ricerca e di affinamento che ha dato tra l’altro i suoi importanti frutti per entrambe le collezioni per il bagno: Joy ha infatti ricevuto un iF Design Award, così come il lavabo Conca, che ha conquistato anche un Red Dot Design Award. “Siamo entusiasti di aver vinto questi due importanti premi”, ha commentato Roberto Palomba, Chief Design Officer dell’azienda, “che sono un riconoscimento al duro lavoro e all’impegno nel rafforzare la posizione di leader del design di Ideal Standard. Questi premi ci incoraggiano a proseguire su questa strada.”

Foto lavabo Conca e miscelatore Joy di Ideal Standard

  • Ideal Standard miscelatore Joy  finitura brushed gold Atelier Collections
  • Ideal Standard miscelatore Joy Atelier Collections
  • Ideal Standard miscelatore Joy Atelier Collections
  • Ideal Standard lavabo Conca Atelier Collections
  • Ideal Standard lavabo Conca Atelier Collections
  • Ideal Standard lavabo Conca Atelier Collections vista alto