Piastrelle: come risolvere gli angoli

Quando si applica alle pareti il rivestimento in ceramica gli spigoli e gli angoli possono essere risolti in modi differenti. La scelta dipende dal tipo di piastrella scelta e dal risultato estetico che si desidera.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 18/08/2014 Aggiornato il 18/08/2014
Piastrelle: come risolvere gli angoli
Collezione Meltin di Fap
Si possono piastrelle il cui bordo in corrispondenza dello spigolo viene tagliato a 45 gradi (detto jolly). Poiché per questa operazione occorre uno strumento professionale che non è disponibile in un “cantiere domestico”, la necessità di avere elementi tagliati va comunicata al rivenditore al momento dell’ordine del rivestimento; occorre dunque quantificare il numero di piastrelle interessate e, se non sono quadrate, anche specificare il lato da fare “sagomare” secondo la geometria di posa stabilita. Come si posano: prima si applicano tutte le piastrelle di una parete e poi si procede con quelle sul lato adiacente, prestando particolare attenzione al raccordo tra le coppie. È bene ricordare che non tutte le collezioni di piastrelle possono essere adattate in questo modo: tutto dipende dalla tipologia e dal produttore.

Piastrelle bagno con i profili

La soluzione più utilizzata è quella che prevede profili decorativi di chiusura – anche questi denominati spesso jolly – realizzati in metallo (con finitura cromo o anodizzata), resina sintetica o pvc (in genere queste ultime due versioni sono disponibili in bianco e in molti altri colori). Proteggono gli angoli esterni delle piastrelle e fungono da finitura decorativa delle superfici. Ogni listello, di forma chiusa o aperta secondo la tipologia, ha sul lato un’aletta – che serve per l’adesione al supporto – forata in maniera diversa a seconda del produttore. I fori hanno la funzione di permettere il passaggio dell’adesivo (colla o malta) e favorire il contatto ottimale anche tra la piastrella e il sottofondo (muro).

Come si posano: dopo aver rivestito una parete, si stende la colla nella zona d’angolo della seconda parete. Si applica il profilo esercitando una certa pressione. Infine si procede applicando la colla sulla superficie della seconda parete e si termina con la posa delle piastrelle, bene allineate. Esistono anche profili sagomati nello stesso materiale delle piastrelle, arrotondati sulla faccia esterna e cavi su quella interna per accogliere lo spigolo. Si tratta di elementi molto sottili, in tinta unita, in genere disponibili in alcune collezioni di rivestimenti in ceramica. Si posano dopo aver completato il rivestimento.

Clicca sulle immagini per vederle full screen

 

piastrelle mosaico Coll Hexagonal di Trend

Mosaico Coll Hexagonal di Trend – www.trend-group.com

piastrelle Profilo Schlueter - Indec di Schlueter

Profilo Schlueter – Indec di Schlueter. www.schlueter.it

piastrelle Sanitec SB di profiltec

Profili Sanitec SB di Profiltec. www.profilitec.com

Rivestimento pareti bagno Daylight di Ragno

Rivestimento Daylight di Ragno – www.ragno.it

Covent Garden di Marazzi, Listello orange 4 x 36 cm rivestimento per bagno

Covent Garden di Marazzi, Listello orange 4 x 36 cm – www.marazzi.it 

Rivestimento bagno in ceramica Coll. Meltin di Fap

Rivestimento in ceramica Coll. Meltin di Fap – www.fapceramiche.com

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!