Monica Mattiacci

Dopo il liceo classico e la laurea in Lettere Moderne, mi pensavo destinata all'insegnamento.

monica mattiacciMentre mi dedicavo a terminare la tesi di laurea in Storia del Risorgimento, mi contattarono da una piccola casa editrice per un lavoro compilativo di qualche settimana. Così, il giorno dopo la discussione della tesi, senza nemmeno un giorno di vacanza tra la vita da studente e quella da lavoratore, iniziai prima uno stage in una piccola redazione che si occupava di diverse testate e poi passai a scrivere pezzi, correggere bozze, visionare pellicole (allora i giornali si facevano così!) e controllare cianografiche, seguendo le riviste per cui lavoravo (Dossier Salute e Professione Genitore), dalla prima riunione di redazione al “visto si stampi”. Fu una grande scuola e imparai moltissimo. Non mi pareva possibile di essere pagata per fare qualcosa che mi piaceva.
Quando comprai casa, dovendola ristrutturare, cercai spunti e suggerimenti su Cose di Casa, all’epoca nuova rivista di arredamento che stava spopolando in edicola e che il mio editore di allora indicava come esempio da seguire, perché pratica, concreta, una vera guida per chi deve progettare, arredare e ristrutturare. Seguire i lavori fu entusiasmante (oltre che snervante), scoprii una vera e propria passione e dimostrai anche una naturale propensione. Su Cose di Casa prediligevo le pagine con foto di interni e testi di spiegazione, che in gergo giornalistico si chiamano “le case”.
Un paio di anni dopo, una sera, rientrando dal lavoro, trovai un messaggio sulla segreteria telefonica: il direttore di Cose di Casa mi voleva incontrare per un colloquio. Pensai a uno scherzo di quelle burlone delle mie ex colleghe, ma non era così.
A quell’epoca avevo ormai acquisito una certa competenza nei settori salute, psicologia, bellezza… e mi occupavo del coordinamento redazionale. Sarebbe stato “normale” passare alle riviste del gruppo che si occupavano di quelle tematiche. Cambiare campo significava rimettersi in gioco, accettai la sfida e mi ritrovai presto a scrivere proprio di case, arredamento, progettazione, normativa
Nel 2013, poi, la grande novità: la testata avrebbe avuto una versione web, un alter ego da realizzare internamente alla casa editrice. Fra i redattori sarei stata io a dover seguire il progetto, con la collaborazione preziosissima e insostituibile della collega art director Silvia Bogliardi, una vera pietra miliare della rivista fin dai primissimi giorni della sua nascita. Dopo alcuni mesi di training e di aggiornamento professionale, la nuova attività di web editor aveva cambiato il mio profilo professionale. Oggi sono responsabile web di Cose di Casa, mi occupo della scelta dei contenuti, della loro programmazione, oltre che della cucina redazionale dei tantissimi pezzi scritti dai collaboratori esterni.

Il mio Linkedin

Articoli di Monica Mattiacci
Dal bagno lungo e stretto, ricavare la cabina armadio. Con i costi

Dal bagno lungo e stretto, ricavare la cabina armadio. Con i costi

15/08/2013 Progetti

Sfruttare il bagno lungo e stretto per ricavare la cabina armadio: progetto e preventivo del secondo progetto. Seguici al terzo.  »

L’impianto elettrico sicuro

L’impianto elettrico sicuro

12/08/2013 Elettrico

Impianto elettrico e sicurezza: serve la dichiarazione di conformità.  »

Tavolino a mosaico per l’estate

Tavolino a mosaico per l’estate

07/08/2013 Decorazione

Riciclare permette di risparmiare e ridurre il volume dei rifiuti che ingombrano il pianeta. Ecco allora che anche un tavolino che non ci piaceva più può cambiare faccia. Come questo della lettrice Francesca F., che vi riproponiamo rinnovato dal rivestimento a mosaico, avanzato e recuperato dai lavori...  »

Casa al mare. Con soggiorno anche all’aperto

Casa al mare. Con soggiorno anche all’aperto

29/07/2013 Casa vacanze

Una casa su tre piani si apre sul giardino ampliando gli spazi abitabili, ampi e raffinati. Tradizionali, ma rivisitati in chiave moderna.  »

Casa in mansarda. Con le soluzioni giuste per gli spazi “bassi”

Casa in mansarda. Con le soluzioni giuste per gli spazi “bassi”

16/07/2013 Mansarda

La mansarda di 110 mq è stata trasformata in abitazione sfruttando al meglio spazi bassi, vani e nicchie.  »

Impianto elettrico nuovo: come va fatto

Impianto elettrico nuovo: come va fatto

03/07/2013 Elettrico

L’impianto elettrico è composto da una serie di componenti e una dotazione che varia secondo l’ampiezza della casa.   »

Casa di montagna sfruttata al centimetro

Casa di montagna sfruttata al centimetro

25/06/2013 Casa vacanze

Una casa di montagna rivisitata conservandone i canoni caratteristici e declinandoli in chiave attuale. Con tante soluzioni salvaspazio.   »

La parete-libreria in cartongesso

La parete-libreria in cartongesso

17/06/2013 Progetti ristrutturazione

Costruendo una controparete attrezzata in cartongesso, organizzata in elementi pieni e vuoti, si possono ricavare le principali funzioni necessarie nella zona conversazione, dallo spazio per la tv a quello per i libri. Ecco un progetto con i relativi costi.  »

Ricavare secondo bagno, lavanderia e armadio a muro da un solo bagno

Ricavare secondo bagno, lavanderia e armadio a muro da un solo bagno

11/06/2013 Progetti

In una casa di dimensioni contenute viene ripensato il bagno esistente, ottimizzando spazi prima sprecati per ricavare un secondo bagno e ingrandire un po' il primo, aggiungendo anche un guardaroba a muro e la lavanderia.  »

Soluzioni per il bagno piccolo

Soluzioni per il bagno piccolo

28/05/2013 In generale

Il bagno piccolo, con soluzioni e idee giuste, può essere completo anche quando è di soli 2,5 mq. Con sanitari ed elementi compatti, però ugualmente comodi. E con qualche trucco per dare l’illusione di uno spazio più ampio.  »

Pagina 38 di 38