Quale tipo di tende scegliere?

Sono tantissimi i buoni motivi per mettere le tende alle finestre, dai più banali e noti, a quelli meno scontati. Comunque non è facile scegliere la tenda giusta a seconda dello stile e delle caratteristiche degli interni ma anche e soprattutto degli esterni, che nella scelta giocano un ruolo non indifferente.

Luisa Bellotto
A cura di Luisa Bellotto
Pubblicato il 06/12/2021 Aggiornato il 06/12/2021
tenda_pannelli-inspire-basic-ref.34864291-leroy-merlin

Dopo aver valutato se mettere o meno le tende – perché abbiamo visto che in alcune situazioni può essere un plus non prevederle – se si opta per la prima opzione (metterle), non resta che decidere il tipo e se dare priorità a esigenze pratiche o estetiche o trovare compromessi che tengano conto di entrambe le ragioni.

La presenza di una tenda dà completezza a un progetto d’interni e garantisce la giusta privacy all’abitazione. Nel farlo, può dare anche risposta ad altre esigenze come quella di lasciare filtrare più luce possibile oppure oscurare di più gli ambienti.

Opportunamente confezionati, i tendaggi contribuiscono a:

  • riproporzionare i volumi, facendo apparire i soffitti più alti o più bassi o, ancora, le finestre più o meno larghe.
  • nascondere elementi antiestetici (un brutto calorifero o una sgraziata corda delle tapparelle o un cassonetto, altra nota spesso dolente, che può scomparire a opera di un mantovana o di una tenda a pacchetto raccolta in modo strategico).
  • armonizzare fra loro grazie ai tessuti colori, texture e arredi
  • aumentare il senso di comfort, basti pensare che possono essere d’aiuto contro gli spifferi.

La tendenza attuale? Stoffe naturali chiare e morbide, con trame grezze e qualche nota decorativa lasciata perlopiù alle sopratende

tenda_tessuti-appesi-coll.-satori-sheers-by-villanova-

Tessuti appesi della Coll. Satori Sheers by Villanova

In foto, tessuti appesi della Coll. Satori Sheers by Villanova (www.romogroup.com).  Da sinistra, Muju (23% Nylon, 11% Poli, 6% LI, 6% VI, 34% Lana) è alto 293 cm e costa 99,50 euro/m; Mazu (64% CO, 36% Poli) H 280 cm, 66 euro/m; Topia (51% LI, 44% CO, 5% Nylon),  H 270 cm, 99,50 euro/m e Messina in 100% LI, alto 290 cm, 100 euro/m.

Tende per uno stile minimal: a pacchetto, a rullo, a pannello, a listelli orientabili

Per chi ricerca uno stile essenziale e ha poco spazio a disposizione intorno alla finestra, ci sono tende a pacchetto, a rullo, a pannello, a listelli orientabili. Hanno ingombri ridotti e sono efficaci per regolare la luminosità

Tipi di tende, pro e contro

  • I modelli a pacchetto possono essere a vetro, a muro o a soffitto. A seconda del tipo di confezione e di tessuto regalano effetti stilistici diversi. Si raccolgono dal basso verso l’alto e quindi richiedono spazio sopra l’infisso per essere “impacchettati”, ma si adattano a finestre di tutti i tipi. Hanno però anche un limite: smontarli  e rimontarli per la manutenzione è un po’ laborioso.
  • Le tende a rullo si adattano efficacemente sia a finestre di piccole dimensioni sia ad ampie finestrature, come quelle dei loft dove diventano veri e propri sistemi oscuranti, realizzate con tessuti tecnici  e movimentate con meccanismi motorizzati.
  • Quelle a pannello scorrono lungo binari  fissati sul soffitto o sul muro e sono disponibili anche con profili stondati. Si azionano tramite corde, catenelle o bastoni, o in modo automatizzato  e con telecomando. Rispetto ai modelli a rullo e a pacchetto, non lasciano mai il vetro del tutto libero dal tessuto, un aspetto di cui tenere  conto nel caso in cui di lato non ci sia spazio per raccoglierle in modo ordinato.
  • Anche i modelli a lamelle verticali sono sostenuti da binari da fissare a soffitto o a parete. Si adattano a finestre di diverse dimensioni. I listelli orientabili permettono di gestire facilmente il flusso di luce. Nei modelli più semplici si azionano manualmente; volendo esistono versioni a motore e con comando elettronico.
tenda_kingswood-jane-churchill

Kingswood di Jane Churchill

Quando è formato  da un telo liscio, come questo,  il “pacchetto” è detto semplice. Con un tessuto fantasia, soprattutto quando il motivo decorativo  è impattante, diventa uno  dei focus della stanza.
Kingswood di Jane Churchill (www.janechurchill.com)  è un tessuto proposto  in versione stampata  e ricamata. Stampato,  alto 140 cm, al metro costa 90 euro. Con  ricamo, costa 207 euro.

tenda_sistema-tende-a-rullo-sidewinder-quizk-fix-mottura-

Sistema per tende a rullo Sidewinder Quizk Fix di Mottura

Sulla piccola finestra, il pannello a rullo, in nuance  con il resto degli arredi, come una sorta di quadro bilancia a parete il gioco di pieni e vuoti.
Il sistema per tende a rullo Sidewinder Quizk Fix di Mottura (www.mottura.com) si aziona a catenella. Disponibile in più misure, si fissa senza forare il telaio, con uno specifico nastro biadesivo. Nella misura L 60 x H 90 cm, con tessuto tecnico decorativo, costa  a partire da 180 euro.

tenda_pannelli-inspire-basic-ref.34864291-leroy-merlin-

Ispirato al pannello giapponese Inspire Basic Ref.34864291 di Leroy Merlin

In versione filtrante, i pannelli scorrevoli si mimetizzano con la parete creando una superficie continua e uniforme. Il sistema è perfetto anche come divisorio o per chiudere una nicchia o un vano armadio.
Ispirato al pannello giapponese Inspire Basic Ref.34864291 di Leroy Merlin (www. leroymerlin.com) è in poliestere bianco. Con fissaggio  a strappo, un pannello misura  L 60 x H 300 cm.  È in vendita a 8,99 euro.

tenda_-catenella-art.-904698-bonprix

Si manovra tramite catenella la tenda Art. 904698  di Bonprix

Semplice da installare, questo tipo di tenda permette, all’occorrenza, di creare un filtro totale  al passaggio della luce. Le lamelle infatti sono spesso realizzate  con tessuti tecnici o coprenti. Che nella loro essenzialità riescono  a essere anche decorativi.
Si manovra tramite catenella la tenda Art. 904698  di Bonprix (www. www.bonprix.it). In 100% PL bianco e coprente, misura  L 150 x H 250 cm.  Costa 49,99 euro.

Tende morbide, per grandi aperture

Se si preferiscono i tendaggi arricciati, più ornamentali e adatti soprattutto per portefinestre, le opzioni di fissaggio sono due (bastone o binario) e con effetto di ondeggiatura simile, ma i bastoni sono a vista, i binari a scomparsa. Non sempre sono intercambiabili.

Quale fissaggio? Con bastone o con binario?

  • I bastoni (in legno, metallo, materiali plastici) sono i sostegni più semplici e versatili.  Si ancorano al muro o al soffitto e permettono di regolare il punto di fissaggio: così si può, per esempio, far apparire il soffitto più alto, alzando semplicemente l’attacco rispetto al filo della finestra. Inoltre, appoggiano su staffe laterali di diversa profondità che si possono scegliere in funzione di eventuali ostacoli, come un radiatore o un davanzale sporgente. Esistono in versione doppia, per abbinare tende filtranti a teli ornamentali o oscuranti.  
  • I binari, detti anche riloghe, sono profili metallici su cui scorrono i ganci che sostengono le tende. Da fissare a soffitto, a parete o direttamente sui cassonetti delle tapparelle, grazie allo spessore ridotto scompaiono dietro il bordo superiore della tenda. A seconda del tipo, si possono azionare con corde o catenelle, a strappo, o a motore. Sono perfetti per sostenere tendaggi che vanno da muro a muro, al contrario dei bastoni che richiedono spazio laterale per inserire i teli. Come i bastoni possono essere duplex. E anche di forma arrotondata.

Tipi di tende arricciate

Piega che fai, effetto che ottieni

Arricciate sì, ma come?  Ecco qualche esempio  tra le estetiche più comuni.  Da abbinare a bastoni o riloghe, a seconda del tipo, richiedono una consistenza e una metratura di tessuto diverse. Le pieghe  si possono ottenere anche  con appositi nastri da cucire  sul retro dei tessuti.

tenda_piega-che-fai-effetto-che-ottieni-

tenda_coll.-whisper,-disegno-snow-elitis-

È confezionata con tessuto della coll. Whisper, disegno Snow di Elitis

Effetto mantovana  per la tenda avvolta  al bastone, che ricade  sul davanti mettendo  in evidenza i dettagli  di stile: cuciture couture e bordi sfrangiati.
È confezionata con tessuto della coll. Whisper, disegno Snow di Elitis (www.elitis.fr) la tenda in 100% lino ricamato, disponibile in 4 varianti di colore e finiture.  Misura 150 x 320 cm.  Costa 310 euro.

tenda_-nimbus-coll.-okari-by-romo

In tessuto Nimbus coll. Okari by Romo

Elegante e funzionale, la doppia soluzione filtrante e schermante/decorativa disegna i volumi  della stanza con tende fissate  su riloghe praticamente invisibili.
In tessuto Nimbus coll. Okari by Romo (www.theromogroup.com) la tenda bianca è in 53% LI e 47% Poli. Alta 305 cm, costa 74,50 euro/m. Di Romo anche la fantasia Lavin Coll. Oxley in 48% VI, 27% CO, 23% LI, 2% Nylon. Alta 140 cm, costa 115,50 euro/m.

tenda_lino-rif.-147695-maisons-du-monde

Tenda Rif. 147695 di Maisons du Monde

Quando il criterio d’arredo  richiede che tutto sia coordinato, anche il bastone  può essere uniformato.
In 100% lino con occhielli  in metallo, la tenda Rif. 147695 di Maisons du Monde (www.maisonsdumonde) misura L 130 x H 300 cm. Costa 99,99 euro.

tenda_home-jungle-rubelli-

Realizzata con tessuto  Home Jungle di Rubelli

Un tempo, le sopratende, ricchi drappi in tessuti preziosi  e lavorati, erano appannaggio  di edifici storici dove avevano  il compito di fare buio al momento giusto. Oggi hanno soprattutto una vocazione estetica e dialogano efficacemente anche con pezzi  di design contemporaneo.
È realizzata con tessuto  Home Jungle di Rubelli (www.rubelli.com), con disegni di foglie extra-large su fondo chiaro, la sopratenda in puro cotone, in 7 varianti di colore.  Alta 140 cm, costa 98/m.

Come prendere le misure per le tende

Altezza e larghezza dipendono dal gusto personale e dallo stile dell’ambiente,  ma non solo. Con il rispetto di poche e semplici regole, è più facile assicurarsi  un buon risultato. E la differenza la possono fare anche pochi centimetri

  • Nel caso dei modelli a caduta, la quantità  di tessuto impiegato e la lunghezza della confezione finita possono cambiare in maniera sensibile l’aspetto del tendaggio, e di conseguenza influire sulla percezione della stanza nel suo insieme. Nell’incertezza, in entrambi i casi, meglio abbondare piuttosto che scarseggiare. 
  • Per quanto riguarda l’ampiezza, perché il tessuto regali un’ondulazione armoniosa, è sempre consigliato calcolare 1,5/2 volte la larghezza del sostegno, che sia bastone oppure riloga (non della finestra perché potrebbero discordare di molto).
  • La lunghezza? In questo caso (a meno di soffitti alti) il margine è molto minore rispetto alla larghezza. Per non cadere in errore, è meglio attenersi alla regola di 1,5/2 cm sopra il pavimento.

 

Consigli di interior design: tende in base allo stile della casa

Nelle casa d’epoca sono protagoniste portefinestre sagomate con modanature, incorniciate da boiserie e stucchi. L’insieme nella foto sotto ha una forte connotazione ornamentale, stemperata dal total white. Il bastone, inserito nel poco spazio disponibile sopra l’infisso, disegna una semplice linea a contrasto che, nel rispetto dello stile, ne interrompe l’uniformità. Ai teli bianchi in tessuto di peso  medio e con caduta abbondante spetta una nota di modernità.

tenda_gubi-(www.gubi)

In foto, ambientazione di Gubi

In foto, ambientazione di Gubi (www.gubi.com)

tenda_semitrasparente-sheer,-coll.-atmosfhere-harlow-thibaut

Con motivi a rombi Sheer, coll. Atmosfhere Harlow di Thibaut

La stoffa bianca con disegni tono su tono  è raffinata e regala  la giusta intimità. Ottimale  la misura dei teli, appena sospesi sopra il parquet.
75 % lino e 25 % viscosa il tessuto semitrasparente, con motivi a rombi Sheer, coll. Atmosfhere Harlow di Thibaut (www.bbdistribuzione.it) è alto 300 cm. Al metro costa 180 euro.

tenda_tessuto-jack-larsen

Tenda Rif. 1361/032 di Zara Home

Il volume sporgente  sotto la finestra  funziona con una misura  a filo “abbondante”.  
In lino tinta unita, con ricami tono su tono e passanti, la tenda Rif. 1361/032 di Zara Home (www.zarahome.com) misura L 140 x  H 270 cm. Costa 89,99 euro.

tenda_lino-rif.-1361-032-zara-home

Tessuto Jack di Larsen

Chiara come le pareti e il rivestimento a terra, la tenda ammorbidisce lo stile minimal della stanza con le sue ondeggiature, rendendola più accogliente. 
Con delicati disegni geometrici intrecciati, tono su tono,  il tessuto Jack di Larsen  (www.larsenfabrics.com),  in altezza 140 cm, al metro  costa 132 euro.

Quale altezza per le tende? Dipende anche dallo stile

Quando si tratta di stabilire l’altezza dei teli è importante considerare anche il contesto dell’abitazione. In interni d’epoca con plafoni alti, ci si può permettere di abbondare, anzi è quasi consigliato farlo. Un tendone a tutta altezza adagiato a terra dà tono alla finestra. Se però si ha che fare con altezze standard, 270/290 cm, si rischia l’effetto contrario, cioè di disordine e di senso  di eccesso. Meglio allora che il bordo sfiori il pavimento, e che sia realizzato in modo che la tenda cada dritta  con pieghe regolari, per esempio rifinendolo con la doppia cucitura.

lo stile della tenda

 

Come metto le tende, se c’è il climatizzatore? 

Nella scelta della tenda qualche volta ci sono vincoli che lasciano poco spazio d’azione. Come in questo caso: al centro del muro sopra un’ampia finestratura c’è uno split per il condizionamento. Cosa fare? Lo abbiamo chiesto a un esperto

tenda-progetto-al-centro-del-muro-sopra-finestratura-split-per-il-condizionamento

Partiamo dall’analisi della location: siamo in un soggiorno, con una parete finestrata  che affaccia su un balcone e da qui su uno spazio verde.  Malgrado la vista sia molto piacevole, l’esigenza  è di schermare la luce che in alcune ore della giornata potrebbe essere troppo forte.  L’infisso è formato da due ante scorrevoli, larghe circa 200 cm l’una, che occupano quasi per intero la parete. Davanti, staccato di poco, su un lato c’è un divano, mentre su quello opposto è sistemato un mobile che arriva a filo del telaio della finestra. Sulla porzione di muro sopra questa, al centro, c’è uno split per il condizionamento dell’aria…

Soluzione

Considerati questi elementi e tenuto conto della conformazione del muro e dell’infisso, la scelta ricade su due tende a pacchetto semplice, di pari larghezza e azionabili singolarmente, da fissare sul montante
sotto lo split.  Questa tipologia  di tendaggio permette di:

  • aprire e chiudere comodamente le ante scorrevoli
  • non ostacolare la diffusione dell’aria condizionata
  • non limitare l’uso del mobile con la tv
  • creare una quinta piacevole dietro al divano
  • non occupare spazio lateralmente.

Quale stoffa per le tende?

A seconda dello stile  che si vuole dare alla stanza, si può scegliere di realizzare pacchetti decorativi puntando su tessuti fantasia di grande impatto e medio peso che richiamino  i colori degli arredi. Oppure,  con una soluzione più tradizionale, stoffe chiare, dalla texture grezza  o con pattern materici più neutri e visivamente meno impegnativi.

Il costo per  la realizzazione delle due tende  è di 700/800  euro circa, compreso  il meccanismo  e la posa  in opera. A parte  va conteggiato  il tessuto:  ne occorrono  circa 5 metri. In collaborazione con esperti artigiani di Bonati & Beneggi  (www.bbdistribuzione.it).

tenda_-coll.-savoy,-cubism-di-anne-french-b&b-distribuzione-

Coll. Savoy, Cubism di Anne French/B&B Distribuzione

Della coll. Savoy, Cubism di Anne French/B&B Distribuzione  (bbdistribuzione.it),  il tessuto fantasia  in 100% lino è alto 137 cm. Costa 158 euro/m.

tenda_100%-pes,-rain-dandelion-di-alhambra-b&b-distribuzione--

Rain Dandelion di Alhambra/B&B Distribuzione

Con motivi tono su tono chiari, in 100% PES, Rain Dandelion di Alhambra/B&B Distribuzione  (bbdistribuzione.it) è alto 292 cm  e costa 102 euro/m.

In collaborazione con esperti artigiani di Bonati & Beneggi (www.bbdistribuzione.it).

Scegliere le tende per la casa

  • In foto, tessuti appesi della Coll. Satori Sheers by Villanova (www.romogroup.com).  Da sinistra, Muju (23% Nylon, 11% Poli, 6% LI, 6% VI, 34% Lana) è alto 293 cm e costa 99,50 euro/m; Mazu (64% CO, 36% Poli) H 280 cm, 66 euro/m; Topia (51% LI, 44% CO, 5% Nylon),  H 270 cm, 99,50 euro/m e Messina in 100% LI, alto 290 cm, 100 euro/m.
  • La stoffa bianca con disegni tono su tono  è raffinata e regala  la giusta intimità. Ottimale  la misura dei teli, appena sospesi sopra il parquet.75 % lino e 25 % viscosa il tessuto semitrasparente, con motivi a rombi Sheer, coll. Atmosfhere Harlow di Thibaut (www.bbdistribuzione.it) è alto 300 cm. Al metro costa 180 euro.
  • In foto, ambientazione di Gubi (www.gubi.com)
  • Un tempo, le sopratende, ricchi drappi in tessuti preziosi  e lavorati, erano appannaggio  di edifici storici dove avevano  il compito di fare buio al momento giusto. Oggi hanno soprattutto una vocazione estetica e dialogano efficacemente anche con pezzi  di design contemporaneo.
È realizzata con tessuto  Home Jungle di Rubelli (www.rubelli.com), con disegni di foglie extra-large su fondo chiaro, la sopratenda in puro cotone, in 7 varianti di colore.  Alta 140 cm, costa 98/m.
  • Quando il criterio d'arredo  richiede che tutto sia coordinato, anche il bastone  può essere uniformato.In 100% lino con occhielli  in metallo, la tenda Rif. 147695 di Maisons du Monde (www.maisonsdumonde) misura L 130 x H 300 cm. Costa 99,99 euro.
  • Elegante e funzionale, la doppia soluzione filtrante e schermante/decorativa disegna i volumi  della stanza con tende fissate  su riloghe praticamente invisibili.In tessuto Nimbus coll. Okari by Romo (www.theromogroup.com) la tenda bianca è in 53% LI e 47% Poli. Alta 305 cm, costa 74,50 euro/m. Di Romo anche la fantasia Lavin Coll. Oxley in 48% VI, 27% CO, 23% LI, 2% Nylon. Alta 140 cm, costa 115,50 euro/m.
  • Effetto mantovana  per la tenda avvolta  al bastone, che ricade  sul davanti mettendo  in evidenza i dettagli  di stile: cuciture couture e bordi sfrangiati.È confezionata con tessuto della coll. Whisper, disegno Snow di Elitis (www.elitis.fr) la tenda in 100% lino ricamato, disponibile in 4 varianti di colore e finiture.  Misura 150 x 320 cm.  Costa 310 euro.
  • tenda_piega-che-fai-effetto-che-ottieni-
  • Da sinistra: No. Troppo corta. Dà un senso di trascuratezza  e di ripiego.. Sì. I teli devono sfiorare terra (ideale 1,5/2 cm sopra). . Nì. La via di mezzo rischia di far apparire  la tenda poco curata.. Sì alla caduta  anche di 15/20 cm  (con soffitti alti).
  • Semplice da installare, questo tipo di tenda permette, all'occorrenza, di creare un filtro totale  al passaggio della luce. Le lamelle infatti sono spesso realizzate  con tessuti tecnici o coprenti. Che nella loro essenzialità riescono  a essere anche decorativi.Si manovra tramite catenella la tenda Art. 904698  di Bonprix (www. www.bonprix.it). In 100% PL bianco e coprente, misura  L 150 x H 250 cm.  Costa 49,99 euro.
  • In versione filtrante, i pannelli scorrevoli si mimetizzano con la parete creando una superficie continua e uniforme. Il sistema è perfetto anche come divisorio o per chiudere una nicchia o un vano armadio.Ispirato al pannello giapponese Inspire Basic Ref.34864291 di Leroy Merlin (www. leroymerlin.com) è in poliestere bianco. Con fissaggio  a strappo, un pannello misura  L 60 x H 300 cm.  È in vendita a 8,99 euro.
  • Sulla piccola finestra,  il pannello a rullo, in nuance  con il resto degli arredi, come una sorta di quadro bilancia a parete il gioco di pieni e vuoti.Il sistema per tende a rullo Sidewinder Quizk Fix di Mottura (www.mottura.com) si aziona a catenella. Disponibile in più misure, si fissa senza forare il telaio, con uno specifico nastro biadesivo. Nella misura L 60 x H 90 cm, con tessuto tecnico decorativo, costa  a partire da 180 euro.
  • Quando è formato  da un telo liscio, come questo,  il "pacchetto" è detto semplice. Con un tessuto fantasia, soprattutto quando il motivo decorativo  è impattante, diventa uno  dei focus della stanza.Kingswood di Jane Churchill (www.janechurchill.com)  è un tessuto proposto  in versione stampata  e ricamata. Stampato,  alto 140 cm, al metro costa 90 euro. Con  ricamo, costa 207 euro.
  • Il volume sporgente  sotto la finestra  funziona con una misura  a filo "abbondante".  In lino tinta unita, con ricami tono su tono e passanti,  la tenda Rif. 1361/032 di Zara Home (www.zarahome.com) misura L 140 x  H 270 cm. Costa 89,99 euro. 
  • Chiara come le pareti  e il rivestimento a terra,  la tenda ammorbidisce  lo stile minimal della stanza  con le sue ondeggiature, rendendola più accogliente. Con delicati disegni geometrici intrecciati, tono su tono,  il tessuto Jack di Larsen  (www.larsenfabrics.com),  in altezza 140 cm, al metro  costa 132 euro.
  • tenda-progetto-al-centro-del-muro-sopra--finestratura-split-per-il-condizionamento
  • Della coll. Savoy, Cubism di Anne French/B&B Distribuzione  (bbdistribuzione.it),  il tessuto fantasia  in 100% lino è alto 137 cm. Costa 158 euro/m.   
  • Con motivi tono su tono chiari, in 100% PES, Rain Dandelion di Alhambra/B&B Distribuzione  (bbdistribuzione.it) è alto 292 cm  e costa 102 euro/m.

 

Da Cose di Casa cartaceo, luglio 2021

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4.75 / 5, basato su 4 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!