Tappeti: colori e disegni

Disegni floreali, motivi geometrici, fantasie jacquard e ispirazione animalier: i disegni e i colori sono i primi particolari ad attirare l'attenzione quando si parla di tappeti.
Alma Dainesi
A cura di Alma Dainesi
Pubblicato il 01/01/2021 Aggiornato il 01/01/2021
Tappeti: colori e disegni

Disegni floreali, motivi geometrici, fantasie jacquard e ispirazione animalier: alcuni tappeti diventano quadri tessili grazie a pattern particolari che nel passato erano utili per individuarne l’epoca e la provenienza. Oggi a parte alcuni modelli che sono considerati in un vero e proprio investimento, colori e disegni ci guidano nella scelta del modello più adatto alle diverse zone della casa, dal corridoio al living, dalla zona conversazione all’area pranzo.

Tappeti con tinture naturali

Uno dei pregi maggiori dei tappeti annodati a mano o taftati sta nell’armoniosa fusione delle tinte, che si ottiene soltanto con i colori di origine naturale, cioè vegetali, animali e minerali.

  • Il rosso, per esempio, si estrae dalla robbia tintoria, pianta molto comune in tutto l’Oriente, la cui radice dona un rosso mattone che varia di gradazione secondo il luogo di provenienza. Il carminio si ricava dalla cocciniglia, dal succo di ciliegia, nonché dai petali di alcuni fiori.
  • Il giallo rossastro si ottiene dallo zafferano selvatico, mentre dallo zafferano domestico si ricava il giallo puro; la sua sfumatura chiara si ottiene dalla distillazione della radice di curcuma.
  • L’azzurro deriva dalla fermentazione delle foglie di indaco (Indigofera tinctoria), usato anche dagli antichi Egizi, che cresce in Cina e in India.
  • Il verde si estrae, oltre che da un’infinita varietà di foglie, dal mallo delle noci.
  • Il nero si ricava dall’ossido di ferro.

Diluiti e miscelati
A partire da queste tinte base si ottengono tutte le altre e le diverse sfumature in aggiunta al bianco dato dalla lana naturale; per avere alcune tonalità bruno rossastre si utilizza la lana di cammello.

I coloranti sintetici
L’uso delle tinture sintetiche viene adottato verso la fine del 1800 e l’inizio del 1900. Tra le più affidabili ci sono quelle cosiddette al cromo.
Resistono anche al sole e ai lavaggi ed esistono in moltissime tonalità.

tappeto_sitap

È tessuto a mano, il tappeto di Sitap realizzato in lana (80 %) e cotone. Esiste in 4 misure standard. Da 160 x 230 cm, prezzo 259 euro. www.sitap.it

Tappeti con disegni e fantasie

Nell’ambito della tradizione orientale, la fantasia e la varietà dei disegni porta a poter distinguere con certezza addirittura il centro di produzione e l’epoca del manufatto. Ogni motivo ha infatti un significato particolare che si tramanda di generazione in generazione.
• Per esempio, presso le popolazioni musulmane non si riproducono figure umane, ma solo alberi, fiori anche stilizzati e soggetti inanimati. I tappeti persiani consentono la raffigurazione umana soltanto se si tratta di scene di caccia o trasposizioni di poesie. Nei manufatti caucasici predominano i disegni geometrici, la figura umana, gli animali e i fiori. La produzione dell’Asia centrale o del Turkestan ha una spiccata simpatia per la simmetria e la regolarità, tanto nella forma quanto nella disposizione. Nell’Asia minore i tipi invece sono molto vari: disegni a linee spezzate, figure stilizzate. Spesso la decorazione è anche floreale, con derivazione persiana.

Tappeti: la produzione contemporanea

La produzione contemporanea talvolta riprende disegni del passato e riproduzioni di disegni d’archivio, fonte di grande ispirazione per i designer. Altre volte i tappeti sono invece interpretati come vere e proprie opere d’arte, con trame di ispirazione naturale, effetti camouflage, oppure motivi geometrici o patchwork di disegni totalmenti diversi.
Il decoro si ottiene anche giocando sulle diverse altezze del vello e sulla trama che può essere più o meno fitta per dare effetti tridimensionali. Una tecnica di tendenza prevede anche l’invecchiamento del manufatto, che permette di ottenere sfumature particolari.

tappeto_Argali di Kvadrat

È tessuto a mano il kilim dalla trama irregolare Argali di Kvadrat, in lana e seta. I filati handmade hanno colori naturalmente sbiaditi. Misure a partire da 180 cm x 240 cm, prezzo da rivenditore. kvadrat.dk

tappeto_Bukhara di Tappeti.it

Bukhara di Tappeti.it, in lana, è di origine persiana. www.tappeti.it/it,

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 2 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!