Tende a pannello scorrevoli: 4 ambientazioni cui ispirarsi

Le tende a pannello scorrevoli si scelgono in genere per ambienti di gusto contemporaneo, ma stanno bene anche con arredi classici perché alleggeriscono l'effetto d'insieme. Tutti i consigli su tessuti e sistemi.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 16/07/2018 Aggiornato il 17/07/2018
Tende a pannelli

Caratterizzate da un look generalmente essenziale, le tende a pannello scorrevoli si raccolgono lateralmente, a differenza di quelle a pacchetto che si spostano dal basso verso l’alto.

Le tende a pannelli scorrevoli si possono montare a parete o a soffitto e sono adatte per finestre e portefinestre soprattutto di ampie dimensioni, perché ci deve essere spazio per far scorrere i pannelli. Sono maneggevoli e permettono di regolare facilmente la luce.

Adatte per chi ama soluzioni minimali e poco ingombranti, le tende a pannelli si realizzano con tessuti tinta unita o fantasia, più o meno coprenti. Facili da “mettere e togliere”, assicurano risultati migliori su serramenti a tutta altezza.

Le tende a pannello scorrevoli si compongono di teli realizzati con diversi tipi di tessuto che scorrono su un’apposita guida a due o più binari – solitamente in alluminio – da montare a soffitto o a parete. Fissando il supporto  al plafone si accentua la verticalità dell’ambiente, un espediente utile per farlo apparire più alto.

I pannelli, di larghezza variabile (in versione standard misurano dai 50 ai 90 cm), terminano con un profilo in metallo che serve a tenere tesa la tenda. Anche se esistono sistemi con pannelli vincolati fra loro, in genere questi possono scorrere nelle due direzioni, ognuno in modo indipendente: risultano dunque molto versatili.

Va tenuto però conto del fatto che, anche se raccolte tutti sullo  stesso lato, le tende a pannello non lasciano mai la finestra completamente libera e, una volta chiusi, i teli si sovrappongono leggermente limitando un po’ il passaggio di luce; un elemento che può influire nella scelta dei tessuti.  

Sotto il profilo dell’arredamento estetico e stilistico mantengono sempre un aspetto composto, che può essere enfatizzato con tessuti tecnici o attenuato con stoffe operate o colorate.  Visivamente, tanti teli stretti tendono a frazionare lo spazio a parete; al contrario superfici più ampie danno un senso di maggiore continuità.

Nella maggior parte dei casi i pannelli risultano piuttosto rigidi, ma acquistano morbidezza se si ricorre a tessuti cadenti e contrappesi leggeri.

Foto sotto: Teli trasparenti alternati a coprenti: è il giusto mix per fare entrare più o meno luce. Bianchi, diventano un tutt’uno con la parete.

TENDA-A-PANNELLO-JAPAN-BIANCO-_20160808_114004

Filtranti, le tende Japan di Leroy Merlin, sono in poliestere e si fissano con velcro; un telo da L 60 x H 300 cm costa 34,99 euro.

Foto sotto: Un semplice decoro colorato scalda il contesto total white. I teli che arrivano al pavimento danno un effetto di maggiore altezza.

PE569660_lowres-1-ikea_20160808_114027

In 100% poliestere, le tende Åkerkulla di Ikea sono lavabili in lavatrice. Una misura L 60 x H 300 cm e costa 14,99 euro.

Foto sotto: Nel living in stile nordico, le tende vestono le finestre disegnando un angolo che incornicia la zona pranzo. E poi, colori nei toni dell’azzurro e fantasie grafiche che danno personalità.

Nami-pannelli-di-JAB-Anstoetz_20160808_114235

Della coll. Nami/Hemisphere di Jab, nella variante azzurro, i pannelli sono in tessuto sintetico e hanno una dimensione massima di 95 x 300 cm.

I sistemi di scorrimento

Il montaggio delle tende si realizza tramite binari a più vie parallele (ne esistono anche singoli con meccanismi particolari), disponibili in diverse forme e finiture, dove scorrono i porta-teli rifiniti con il velcro per il fissaggio. In genere i pannelli partono dal binario e si fermano a un paio di centimetri dal pavimento. Il sistema di comando può essere manuale, a corda o tramite un sottile bastone (in genere in metallo o plexiglass) che permette di spostare agevolmente le tende senza sporcarle. È possibile applicare anche sistemi motorizzati, ovvero    azionati con un motorino elettrico che avvia il meccanismo
di scorrimento dei pannelli sui binari.

16007_SCREENP6suNIPPO_SL-mottura_20160808_114253

Il binario Nippo di Mottura, qui a 4 canali, è disponibile anche per pareti arrotondate e con numero variabile di guide.

pps_12587_00_pa_2600-2-silent-gliss_20160808_114305

Silent Gliss ® 2600 Folding panel di Silent Gliss è un sistema
a binario singolo per tende a pannello pieghevoli.

Una variante tecnica

Può essere interpretato come tenda, brise-soleil o paravento, a seconda della tipologia e della dimensione dell’infisso a cui viene applicato: è in ogni caso un sistema oscurante molto “flessibile”, perché offre amplissime possibilità di realizzazioni personalizzate su misura. La struttura è formata da lamelle verticali in un particolare tipo di tessuto semirigido; fissate in alto a una certa distanza l’una dall’altra, sono orientabili per lasciare passare più o meno luce, a seconda delle ore della giornata.

Systems_Lamellen_LASER_CARMEN-bauman_20160808_114437

Sistema di tendaggio Metric di Création Baumann con tessuto Laser Carmen.

Quale tessuto per le tende a pannelli?

Escludendo quelli molto operati e preziosi, che poco si adattano al tipo di fattura, le possibilità di scelta sono tantissime. Di nuovo adatti lino, cotone, viscosa e poliestere, ma anche fibre miste, che mescolando superficie opaca e brillante permettono di ottenere un effetto mosso. Indicati anche i tessuti tecnici, quando però l’obiettivo è oscurare.

Puntate sulla praticità
Quello che va considerato è il tipo di manutenzione, perché spesso è bene prediligere stoffe che si possono lavare in casa. Molte non si devono neanche stirare, complice anche la piattina metallica (inserita nel bordo in basso) che le tiene tese.

Tessuti-tende-altro

1. Particolare del tessuto Jay di Agena. 2. Con lavorazione jacquard, il tessuto Calipso di Decobel, decorativo e molto resistente, è in lino, in altezza 300 cm.

Agena_Tessuto_JAY_20160808_114345In lino misto poliestere, il tessuto Jay di Agena, è double face e in altezza 323 cm al metro costa 91,44 euro.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!