Portaombrelli: attenzione a misure e materiali

Il portaombrelli è il primo elemento d’arredo sistemato all’ingresso della casa, che sia fuori dalla porta o subito all’interno. Bisogna sceglierlo bene.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 22/05/2013 Aggiornato il 22/12/2020
Portaombrelli: attenzione a misure e materiali
Molla di Pezzani

Il portaombrelli è forse tra le ultime cose che si scelgono ma in realtà è una delle prime che si vedono entrando in casa. L’importante, dunque, è scegliere tra i numerosi modelli quello più adatto ad anticipare lo stile dell’abitazione, con cui si deve armonizzare. Ma senza rinunciare alla funzionalità. Tra petali di fiore, stretti in molle o deposti in classici vasi, gli ombrelli sgocciolano in contenitori di forma, colore e stili diversi. È infatti molto vasta la varietà di portaombrelli che le aziende propongono, al punto che scegliere quello più adatto alla propria abitazione non è sempre semplice. Le prime caratteristiche da tenere in considerazione sono funzionalità e ingombro, infatti, al momento dell’acquisto non bisogna farsi attrarre solo da design creativi o ironici, che possono non essere adatti alla casa o magari richiedere troppo spazio. È importante per esempio valutare la larghezza, da scegliere in base alla capienza che si desidera ma anche in base allo spazio disponibile. I più piccoli, di larghezza intorno ai 10 cm, riducono al minimo l’ingombro, ma possono contenere un solo ombrello. Una larghezza di 30 cm, invece, combina al meglio ingombro e capienza. Conta anche l’altezza, che deve necessariamente essere superiore ai 50 cm per contenere in lunghezza gli ombrelli. Altezze inferiori possono tuttavia essere impiegate per ombrelli pieghevoli. E poi non dimenticare la stabilità e la resistenza: quelli preziosi ma fragili non sono adatti per stare sul pianerottolo all’esterno della casa, perché qui sarebbero esposti al rischio di urti; per contro, quelli da sistemare all’interno devono essere perfettamente stabili, per non rischiare che si rovescino bagnando il pavimento. Dopo aver preso le giuste misure e avere deciso la posizione, allora il gusto potrà sbizzarrirsi a cercare tra gli innumerevoli articoli disponibili il portaombrelli che meglio si sposa con lo stile degli spazi interni.

portaombrelli Umbrella New di Seletti bianco e nero

In metallo serigrafato, il contenitore squadrato Umbrella New di Seletti gioca sul più classico contrasto bicromatico: il fondo completamente bianco è decorato con pennellate nere che mettono in evidenza i bordi e compongono la scritta; misura L 22 x P 22 x H 54 cm. Prezzo 47 euro. www.seletti

portaombrelli Molla di Pezzani in acciaio verniciato con vaschetta salvagocce

Interamente realizzato in acciaio verniciato, il portaombrelli Molla di Pezzani dal design essenziale è dotato di vaschetta salvagocce in acciaio inox sul fondo; misura L 25 x P 25 x H 56 cm. Prezzo 210 euro. www.pezzani.eu

portaombrelli Marameo di Creativando molla in ferro

Una grande molla in ferro verniciato, Marameo di Creativando, scatta verso l’alto uscendo dal contenitore alla base: è l’originale portaombrelli disponibile anche in fucsia e bianco; misura L 10 x P 10 x H 55 cm. Prezzo 65 euro. www.creativando.nu

portaombrelli Nuvola di Guzzini in materiale plastico trasparente

È facile da abbinare all’arredo il portaombrelli Nuvola di Guzzini in materiale plastico trasparente, che misura L 32 x P 24,7 x H 60 cm. Prezzo 85 euro. www.fratelliguzzini.com

portaombrelli Poppins di Magis in abs lucido rosso forma triangolare

Ha forma triangolare, ideale ad esempio per un angolo dell’ingresso, il portaombrelli Poppins di Magis in abs lucido rosso. Misura L 33 x P 30 x H 30 cm. Prezzo 90 euro. www.magisdesign.com

portaombrelli Fiore di Maiuguali in filo di metallo colorato e ceramica bianca

In omaggio alla natura, il portaombrelli Fiore di Maiuguali ha corolla e foglie in filo di metallo colorato mentre lo stelo-struttura ha base raccogligocce in ceramica bianca. Misura Ø 30 x H 57 cm. Prezzo 66 euro. www.magisdesign.com