Per Bontempi Casa, tavoli big size e divani sartoriali al centro della scena

Nel living sempre più aperto della casa contemporanea, zona conversazione e area conviviale si contendono il primato: al Salone 2016, Bontempi presenta imbottiti con cuciture a vista, linee morbide e arrotondate dai richiami anni 70. I tavoli sono materici e spesso di dimensioni importanti, molto "di rappresentanza".

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 15/04/2016 Aggiornato il 23/08/2016
Per Bontempi Casa, tavoli big size e divani sartoriali al centro della scena

Ambienti giorno quasi sempre concepiti ormai come open space dove le diverse aree sono in stretta relazione tra loro: per soddisfare le esigenze di uno stile di vita che richiede comunicazione più diretta tra le zone, Bontempi Casa propone tra le sue novità al Salone un programma completo per il living dove i singoli elementi si coordinano per tratti stilistici e cromie, ma all’insegna della massima flessibilità nelle combinazioni. La zona pranzo si adatta allo spazio disponibile con consolle trasformabili di profondità ridottissima una volta chiuse (come il modello Artistico, realizzato in tante nuove versioni) e con tavoli allungabili dotati di meccanismi che facilitano al massimo il cambio rapido di misura se occorre aggiungere posti a sedere. Ma il tavolo di Bontempi può essere, quando l’ambiente lo consente, anche un pezzo scultoreo destinato a durare nel tempo, in grado da solo di arredare e caratterizzare la stanza. Il trend 2016 parla di basamenti in ferro e acciaio dalle lavorazioni dinamiche, come nel caso di Majesty e Millenium; in alternativa, a sostituire le quattro gambe tradizionali può esserci un blocco unico di cemento. Ma in molti tavoli anche il piano è un pezzo unico, continuo, massiccio e imponente: in marmo bianco o marrone con venature in evidenza, in vetro fumé di elevato spessore, in ceramica, in legno impiallacciato o laccato o, di nuovo, in cemento. bontempi 8 50 k
Accanto a un tavolo così protagonista, la scelta della sedia è poi davvero libera: da quelle che richiamano nel profilo il design anni ’50 e ’60 ai modelli imbottiti, confortevoli come poltrone, rivestiti in tessuto morbido e spesso a due colori in contrasto (magari un grigio e un senape…); le sedute proposte quest’anno da Bontempi sono anche in legno e in metallo laccato, rivisitato in tante finiture tra cui il prezioso oro satinato.phpc8ZISRPM
E dall’altra parte soggiorno, che cosa c’è? La zona conversazione, separata solo in modo parziale. Per dividere le aree funzionali, Bontempi propone una libreria modulare a giorno passante, leggera, pratica e giovane nel design; in metallo, nelle varianti di finitura inox e nero. bontempi 2 50 kPer quanto riguarda gli imbottiti, la pelle è sempre di tendenza, declinata in varianti di consistenza e spessore elevato, con texture leggermente irregolari in superficie e cuciture a vista di colore in contrasto (con combinazioni, per esempio, di nero e rosso); nei tessuti dominano invece le tante tonalità del grigio e dell’écru, le raffinate stoffe sartoriali, di nuovo le cuciture e le passamanerie in evidenza che impreziosiscono la lavorazione e le conferiscono un aspetto artigianale. Le imbottiture sono morbide, le linee arrotondate, gli schienali ridisegnati su modelli anni ’70; i braccioli diventano un po’ più stretti per guadagnare centimetri preziosi in salotto, I piani d’appoggio disposti accanto, infine, sono tutt’altro che dettagli secondari: comodi ed eleganti i coffee table rotondi con piano in vetro o in marmo richiamano nello stile i tavoli grandi della zona pranzo.phpN5cUxJPMbontempi 1 50 k

Clicca sulle immagini per vederle full screen

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!