Novità: le sedie al Salone Internazionale del Mobile e del Complemento d’arredo 2019

Perlopiù con linee morbide e accoglienti, le nuove sedie e poltroncine presentate al Salone Internazionale del Mobile rivisitano stili del passato e si mostrano innovative soprattutto per un diverso utilizzo di materiali.

Monica Mattiacci
A cura di Monica Mattiacci
Pubblicato il 12/04/2019 Aggiornato il 12/04/2019
Novità: le sedie al Salone Internazionale del Mobile e del Complemento d’arredo 2019

Di gusto vintage per forme e silhouette, ma comunque innovative: le sedie alla Fiera di Milano Rho sono sì tutte da guardare, ma soprattutto da scoprire, puntando a una più approfondita conoscenza di materiali e progetto costruttivo, perché hanno un design a volte tutt’altro che scontato: schienali in “tessuto ligneo” in essenza ma con una lavorazione a effetto tessuto; scocca in polipropilene ma ad imitazione dei modelli classici in legno; sedute ad effetto traforato o con intrecci; materiali plastici riciclati e sostenibili, sviluppati partendo dalla materia prima ad un secondo ciclo di vita… Guardate la Gallery delle sedie che abbiamo selezionato e provate a immaginare come sono state realizzate e con quali materiali. Poi leggete le didascalie più in basso, per vedere se avete “indovinato”.

Gallery sedie a iSaloni 2019

  • La nuova collezione Meneghello Paolelli Associati di Emu comprende la sedia in alluminio su cui sono sistemati la seduta e lo schienale in “tessuto  ligneo”, un materiale di nuova generazione, ottenuto grazie ad una tecnologia inedita. www.emu.it
  • La sedia Torre di Colos, design Alban Le Henry, è realizzata interamente in polipropilene con una linea geometrica e semplice che si ispira alle classiche sedute in legno curvato; è impilabile per ottimizzare lo spazio. Può essere usata sia all'esterno sia all'interno. www.colos.it
  • La sedia Haxo di B-line, design Patrick Norguet, ha una linea semplice e armoniosa: la scocca è realizzata in multistrato curvato di rovere che si inserisce nelle gambe posteriori che sono disponibili nelle versioni in acciaio cromato o verniciato,  in rovere o a slitta. www.b-line.it
  • Lo sgabello Net Stool di Nardi, design Raffaele Galiotto, è interamente realizzato  in resina fiber glass in sei varianti di colore mat (tortora, salice, bianco, antracite, senape e corallo) decorata da un motivo a fori quadrati. È disponibile in due altezze ed è completamente riciclabile. www.nardioutdoor.com
  • La sedia Max di Maxdesign è realizzata con nuovi materiali sostenibili sviluppati partendo dalla materia prima ad un secondo ciclo di vita, declinati in due palette di colori: Solid per la versione RE-PPL realizzato in polipropilene riciclato e rinforzato e Blend pr RE-WOOD prodotto con RE-PPL e granuli di legno riciclato. www.maxdesign.it
  • La sedia Germana di Jesse Italia, design Studio Favaretto & Partners, è impreziosita da dettagli sartoriali e finiture ricercate. La forma morbida la rende confortevole. www.jesse.it
  • Ekki di Infiniti è la sedia che si ispira ai modelli dei primi anni del Novecento, ma è arricchita da particolari contemporanei come il traverso in metallo posto sul retro dell'ampio schienale rettangolare. È realizzata in legno massello di rovere in tre diverse finiture e verniciature; si può scegliere tra la versione con o senza braccioli.  www.infinitidesign.it
  • Noce di Henge, design studio Yabu Pushelberg, è la sedia, tecnicamente molto complessa, realizzata da esperti artigiani con grande perizia per riuscire a calibrare le proporzioni su tre lunghe gambe che sostengono i braccioli arrotondati. La forma scultorea è messa in evidenza dalle pregiate essenze con cui è realizzata; la seduta e lo schienale sono rivestiti in morbida pelle nabuk. www.henge07.com
  • Next di Gervasoni, design Paola Navone, è la sedia che ha la seduta interamente realizzata in fusione di alluminio che si innesta sul telaio in rovere grigio a cui è fissato da sottili graffe ed è decorata da macro fori. La superficie lucidissima riflette la luce e crea giochi inaspettati. Misura L 41 x P 50 x H 82 cm. www.gervasoni1882.com
  • La sedia Jackie di Trabà, design Emilio Nanni, ha una stabile struttura in legno massello verniciato su cui si innesta lo schienale in tondino di metallo rivestito da un intreccio in corda. È realizzata con lavorazioni artigianali e declinata in colori decisi. Misura L 45 x P 52 x H 78 cm. www.traba.it
  • Il modello 118 di Thonet, design Sebastian Herkner, è la sedia caratterizzata dal telaio formato da un unico pezzo curvato, rivestito in canna d'India intrecciata, che ne sottolinea la forma elegante e discreta, ma anche solida e resistente. La spalliera è leggermente inclinata per adattarsi al sedile e garantire il massimo comfort. È disponibile in faggio mordenzato o naturale. www.thonet.de
  • Grand lui di Team7, design Jacob Strobel, è la sedia ergonomica arricchita da morbidi braccioli imbottiti. L' imbottitura in schiuma sagomata su misura e rivestita in pelle o tessuto le permette di adattarsi perfettamente al corpo. www.team7.it
  • La sedia Lisa Filò di Scab, design Marcello Ziliani, ha lo schienale realizzato in fettuccia di corda nautica in quattro colori, intrecciata artigianalmente su telai in acciaio zincato e verniciato a polveri per un'ottimale resistenza agli agenti atmosferici. È impilabile e disponibile nella versione poltroncina.  Misura L 60 x P 52 x H 78 cm. www.scabdesign.com
  • Lady B di Scab, design Studio Zetass, è la sedia che grazie alla sua forma avvolgente è adatta sia al residenziale sia al contract. La scocca in tecnopolimero, disponibile in tante varianti di colore, la rende leggera e resistente; è disponibile anche nella versione imbottita. La base è a quattro gambe in metallo effetto ottone satinato, ma varia in base alle esigenze. Alcune versioni sono adatte anche all'outdoor. Misura L 56 x P 58 x H 78 cm. www.scabdesign.com
  • Seela di Lapalma, design Antti Kotilainen, è la sedia outdoor interamente realizzata in polipropilene che la rende resistente e adatta agli spazi all'aperto; le gambe sottili sono realizzate in acciaio inox.  www.lapalma.it

Vuoi vedere anche i tavoli presentati al Salone del Mobile? Clicca qui

La nuova collezione Meneghello Paolelli Associati di Emu comprende la sedia in alluminio su cui sono sistemati la seduta e lo schienale in “tessuto  ligneo”, un materiale di nuova generazione, ottenuto grazie ad una tecnologia inedita. www.emu.it

La nuova collezione Meneghello Paolelli Associati di Emu comprende la sedia in alluminio su cui sono sistemati la seduta e lo schienale in “tessuto ligneo”, un materiale di nuova generazione, ottenuto grazie ad una tecnologia inedita. www.emu.it

Seela di Lapalma, design Antti Kotilainen, è la sedia outdoor interamente realizzata in polipropilene che la rende resistente e adatta agli spazi all'aperto; le gambe sottili sono realizzate in acciaio inox.  www.lapalma.it

Seela di Lapalma, design Antti Kotilainen, è la sedia outdoor interamente realizzata in polipropilene che la rende resistente e adatta agli spazi all’aperto; le gambe sottili sono realizzate in acciaio inox. www.lapalma.it

La sedia Torre di Colos, design Alban Le Henry, è realizzata interamente in polipropilene con una linea geometrica e semplice che si ispira alle classiche sedute in legno curvato; è impilabile per ottimizzare lo spazio. Può essere usata sia all'esterno sia all'interno. www.colos.it

La sedia Torre di Colos, design Alban Le Henry, è realizzata interamente in polipropilene con una linea geometrica e semplice che si ispira alle classiche sedute in legno curvato; è impilabile per ottimizzare lo spazio. Può essere usata sia all’esterno sia all’interno. www.colos.it

La sedia Haxo di B-line, design Patrick Norguet, ha una linea semplice e armoniosa: la scocca è realizzata in multistrato curvato di rovere che si inserisce nelle gambe posteriori che sono disponibili nelle versioni in acciaio cromato o verniciato,  in rovere o a slitta. www.b-line.it

La sedia Haxo di B-line, design Patrick Norguet, ha una linea semplice e armoniosa: la scocca è realizzata in multistrato curvato di rovere che si inserisce nelle gambe posteriori che sono disponibili nelle versioni in acciaio cromato o verniciato, in rovere o a slitta. www.b-line.it

Lo sgabello Net Stool di Nardi, design Raffaele Galiotto, è interamente realizzato  in resina fiber glass in sei varianti di colore mat (tortora, salice, bianco, antracite, senape e corallo) decorata da un motivo a fori quadrati. È disponibile in due altezze ed è completamente riciclabile. www.nardioutdoor.com

Lo sgabello Net Stool di Nardi, design Raffaele Galiotto, è interamente realizzato in resina fiber glass in sei varianti di colore mat (tortora, salice, bianco, antracite, senape e corallo) decorata da un motivo a fori quadrati. È disponibile in due altezze ed è completamente riciclabile. www.nardioutdoor.com

La sedia Max di Maxdesign è realizzata con nuovi materiali sostenibili sviluppati partendo dalla materia prima ad un secondo ciclo di vita, declinati in due palette di colori: Solid per la versione RE-PPL realizzato in polipropilene riciclato e rinforzato e Blend pr RE-WOOD prodotto con RE-PPL e granuli di legno riciclato. www.maxdesign.it

La sedia Max di Maxdesign è realizzata con nuovi materiali sostenibili sviluppati partendo dalla materia prima ad un secondo ciclo di vita, declinati in due palette di colori: Solid per la versione RE-PPL realizzato in polipropilene riciclato e rinforzato e Blend pr RE-WOOD prodotto con RE-PPL e granuli di legno riciclato. www.maxdesign.it

La sedia Germana di Jesse Italia, design Studio Favaretto & Partners, è impreziosita da dettagli sartoriali e finiture ricercate. La forma morbida la rende confortevole. www.jesse.it

La sedia Germana di Jesse Italia, design Studio Favaretto & Partners, è impreziosita da dettagli sartoriali e finiture ricercate. La forma morbida la rende confortevole. www.jesse.it

Ekki di Infiniti è la sedia che si ispira ai modelli dei primi anni del Novecento, ma è arricchita da particolari contemporanei come il traverso in metallo posto sul retro dell'ampio schienale rettangolare. È realizzata in legno massello di rovere in tre diverse finiture e verniciature; si può scegliere tra la versione con o senza braccioli.  www.infinitidesign.it

Ekki di Infiniti è la sedia che si ispira ai modelli dei primi anni del Novecento, ma è arricchita da particolari contemporanei come il traverso in metallo posto sul retro dell’ampio schienale rettangolare. È realizzata in legno massello di rovere in tre diverse finiture e verniciature; si può scegliere tra la versione con o senza braccioli. www.infinitidesign.it

Noce di Henge, design studio Yabu Pushelberg, è la sedia, tecnicamente molto complessa, realizzata da esperti artigiani con grande perizia per riuscire a calibrare le proporzioni su tre lunghe gambe che sostengono i braccioli arrotondati. La forma scultorea è messa in evidenza dalle pregiate essenze con cui è realizzata; la seduta e lo schienale sono rivestiti in morbida pelle nabuk. www.henge07.com

Noce di Henge, design studio Yabu Pushelberg, è la sedia, tecnicamente molto complessa, realizzata da esperti artigiani con grande perizia per riuscire a calibrare le proporzioni su tre lunghe gambe che sostengono i braccioli arrotondati. La forma scultorea è messa in evidenza dalle pregiate essenze con cui è realizzata; la seduta e lo schienale sono rivestiti in morbida pelle nabuk. www.henge07.com

Next di Gervasoni, design Paola Navone, è la sedia che ha la seduta interamente realizzata in fusione di alluminio che si innesta sul telaio in rovere grigio a cui è fissato da sottili graffe ed è decorata da macro fori. La superficie lucidissima riflette la luce e crea giochi inaspettati. Misura L 41 x P 50 x H 82 cm. www.gervasoni1882.com

Next di Gervasoni, design Paola Navone, è la sedia che ha la seduta interamente realizzata in fusione di alluminio che si innesta sul telaio in rovere grigio a cui è fissato da sottili graffe ed è decorata da macro fori. La superficie lucidissima riflette la luce e crea giochi inaspettati. Misura L 41 x P 50 x H 82 cm. www.gervasoni1882.com

La sedia Jackie di Trabà, design Emilio Nanni, ha una stabile struttura in legno massello verniciato su cui si innesta lo schienale in tondino di metallo rivestito da un intreccio in corda. È realizzata con lavorazioni artigianali e declinata in colori decisi. Misura L 45 x P 52 x H 78 cm. www.traba.it

La sedia Jackie di Trabà, design Emilio Nanni, ha una stabile struttura in legno massello verniciato su cui si innesta lo schienale in tondino di metallo rivestito da un intreccio in corda. È realizzata con lavorazioni artigianali e declinata in colori decisi. Misura L 45 x P 52 x H 78 cm. www.traba.it

Il modello 118 di Thonet, design Sebastian Herkner, è la sedia caratterizzata dal telaio formato da un unico pezzo curvato, rivestito in canna d'India intrecciata, che ne sottolinea la forma elegante e discreta, ma anche solida e resistente. La spalliera è leggermente inclinata per adattarsi al sedile e garantire il massimo comfort. È disponibile in faggio mordenzato o naturale. www.thonet.de

Il modello 118 di Thonet, design Sebastian Herkner, è la sedia caratterizzata dal telaio formato da un unico pezzo curvato, rivestito in canna d’India intrecciata, che ne sottolinea la forma elegante e discreta, ma anche solida e resistente. La spalliera è leggermente inclinata per adattarsi al sedile e garantire il massimo comfort. È disponibile in faggio mordenzato o naturale. www.thonet.de

Grand lui di Team7, design Jacob Strobel, è la sedia ergonomica arricchita da morbidi braccioli imbottiti. L' imbottitura in schiuma sagomata su misura e rivestita in pelle o tessuto le permette di adattarsi perfettamente al corpo. www.team7.it

Grand lui di Team7, design Jacob Strobel, è la sedia ergonomica arricchita da morbidi braccioli imbottiti. L’ imbottitura in schiuma sagomata su misura e rivestita in pelle o tessuto le permette di adattarsi perfettamente al corpo. www.team7.it

La sedia Lisa Filò di Scab, design Marcello Ziliani, ha lo schienale realizzato in fettuccia di corda nautica in quattro colori, intrecciata artigianalmente su telai in acciaio zincato e verniciato a polveri per un'ottimale resistenza agli agenti atmosferici. È impilabile e disponibile nella versione poltroncina.  Misura L 60 x P 52 x H 78 cm. www.scabdesign.com

La sedia Lisa Filò di Scab, design Marcello Ziliani, ha lo schienale realizzato in fettuccia di corda nautica in quattro colori, intrecciata artigianalmente su telai in acciaio zincato e verniciato a polveri per un’ottimale resistenza agli agenti atmosferici. È impilabile e disponibile nella versione poltroncina. Misura L 60 x P 52 x H 78 cm. www.scabdesign.com

Lady B di Scab, design Studio Zetass, è la sedia che grazie alla sua forma avvolgente è adatta sia al residenziale sia al contract. La scocca in tecnopolimero, disponibile in tante varianti di colore, la rende leggera e resistente; è disponibile anche nella versione imbottita. La base è a quattro gambe in metallo effetto ottone satinato, ma varia in base alle esigenze. Alcune versioni sono adatte anche all'outdoor. Misura L 56 x P 58 x H 78 cm. www.scabdesign.com

Lady B di Scab, design Studio Zetass, è la sedia che grazie alla sua forma avvolgente è adatta sia al residenziale sia al contract. La scocca in tecnopolimero, disponibile in tante varianti di colore, la rende leggera e resistente; è disponibile anche nella versione imbottita. La base è a quattro gambe in metallo effetto ottone satinato, ma varia in base alle esigenze. Alcune versioni sono adatte anche all’outdoor. Misura L 56 x P 58 x H 78 cm. www.scabdesign.com

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!