A Euroluce 2019 Slamp mette in mostra design, tecnica e artigianalità

Euroluce 2019: Slamp stupisce ancora una volta con le magiche lavorazioni dei suoi tecnopolimeri che danno vita a lampade altamente decorative.

Giovanna Strino
A cura di Giovanna Strino
Pubblicato il 09/04/2019 Aggiornato il 10/04/2019
A Euroluce 2019 Slamp mette in mostra design, tecnica e artigianalità

Per la 30esima edizione di Euroluce, Slamp, azienda che dal 1994 si distingue per la produzione creativa  di lampade in tecnopolimeri brevettati, arricchisce il proprio catalogo con proposte di design. Eccone alcune in rassegna, viste allo stand di Euroluce 2019.

Clizia Table, battery powered (design Adriano Rachele)
Senza fili e con batteria ricaricabile, la lampada da tavolo dal tratto naturalistico si sposta con la semplicità di un gesto per offrire scenari sempre nuovi all’interno dell’abitazione. Da lanterna floreale per le cene en plein air in veranda, a luce d’atmosfera per il risveglio o un rilassante bagno caldo. Perfetta da sola come centrotavola di una mise en place elegante e originale; splendida se coreografata in multipli su un lungo tavolo imperiale. Efficace soluzione decorativa per eventi professionali, cerimonie dal tocco glam, romantici tête-à-tête sul patio, caffetterie e ristoranti. Per illuminare senza schemi, lasciando spazio alla fantasia e al proprio spirito creativo.

Euroluce 2019: Clizia-Battery-mamanonmama di Slamp

Idea (design Marcantonio)
Dicono che l’ispirazione si accenda all’improvviso come una lampadina sulla testa. E la collezione Idea lo racconta attraverso una serie di prodotti che, eliminato ogni vezzo decorativo, celebrano l’essenza stessa della luce. Una “lampadina” – con virola ottonata – è magicamente sospesa su una serie di supporti: una struttura in ottone satinato, uno specchio da muro (anche in versione bianca opaca) e un pannello da incasso a scomparsa che amplifica l’effetto ironico e inaspettato dell’Idea che si presenta quando meno te l’aspetti.

Euroluce 2019: Idea-Applique-White di Slamp

La Fleur (design Marc Sadler)
Spingersi oltre i confini del già visto e trovare un nuovo linguaggio compositivo è ciò che ha guidato il processo di ricerca di Marc Sadler sui tecnopolimeri di Slamp. Il risultato è Lafleur, la delicata e deliziosa lampada da tavolo a batteria ricaricabile che nasce scaldando il Lentiflex® a temperatura controllata e modellando letteralmente a mano fino a dar vita alla corolla di un fiore. La base è magnetica e viene fornito in combo anche un disco in metallo che può essere celato sotto la tovaglia di una mise-en-place o avvitato al muro per trasformare velocemente Lafleaur in una applique.

Euroluce 2019: LaFleur-prisma di Slamp

Kalatos (design Elisa Giovannoni)
Il design di Kalatos è di chiara ispirazione all’arte dell’intreccio, espressione dell’artigianato artistico tradizionale che l’uomo porta con sé da quando, nella preistoria, dava vita a cesti e canestri intrecciando fibre vegetali. Rivisitata in chiave high-tech, con l’utilizzo dei tecnopolimeri di Slamp, la collezione si compone di una versione a sospensione e una plafoniera, entrambe con attacco magnetico, ed entrambe realizzate in due finiture/colori: nero opaco con interno dorato e bianco con dettagli in Lentiflex®trasparente.

Euroluce 2019: Kalatos-Suspension-black-gold di Slamp

Nuvem (design Miguel Arruda)
“Non abbiamo fatto una lampada, abbiamo fatto un soffitto”. Con queste parole Miguel Arruda introduce il suo lavoro per Slamp: un sistema componibile che parte dalla simbologia di una sua scultura del 1980 rivisitata dal team R&D di Slamp fino a trasformarla in una metrica di incastri e piegature che permette oggi di avere Nuvem: un modulo di circa 1mq (di sezione esagonale) che si può comporre all’infinito creando altrettanto infiniti landscape che fluttuano nello spazio, illuminati dai faretti con luce bidirezionale attacco GU10.

Euroluce 2019: Nuvem di Slamp

Atmosfera Fringe (design Lorena Bozzoli)
Al confine tra moda e design, quando la luce incontra il tessuto, è lì che nasce Atmosfera, la nuova collezione di lampade da tavolo in due dimensioni disponibile sia nella versione Fringe, con una gonnellina in stile charleston di colore rosa o grigio, che nella finitura metallizzata, dove la sovrapposizione di 2 layer di tecnopolimeri crea un effetto ottico “a pois”. Dotata di doppia accensione indipendente, per trasformarsi da oggetto d’arredo a luce di cortesia per le ore più buie. Disponibile anche in versione a sospensione.

Euroluce 2019: Atmosfera-fring-small-table-rose di Slamp

 

Accordéon (design Marc Sadler)
Dall’esplorazione di Marc Sadler sulle infinite possibilità offerte dai tecnopolimeri di Slamp, è nata Accordéon. Che risvegli nella memoria il plissé di un tessuto o il mantice di una fisarmonica, questa collezione segna a pieno titolo l’apertura di un nuovo filone narrativo contemporaneo, in cui design, moda, artigianalità e tecnologia si tendono la mano in un liage indissolubile. La corolla di LED – 2700 o 3000 Kelvin in base alle proprie necessità – raggiunge i 5700 lumen ed è completamente dimmerabile.

Euroluce 2019: Accordeon-gold di Slamp

Clicca sulle immagini della gallery di Slamp a Euroluce 2019

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 9 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!