Divani letto: comodi, veloci da trasformare, belli da vedere

Anche quando non sono strettamente indispensabili, i divani letto possono sempre essere utili. In versione fissa o componibile, sono un buon mix fra funzionalità ed estetica.

Luisa Bellotto
A cura di Luisa Bellotto
Pubblicato il 30/03/2018 Aggiornato il 04/11/2022
Divani letto: comodi, veloci da trasformare, belli da vedere

I divani letto negli ultimi anni hanno subito una vera rivoluzione, che li ha trasformati da arredi pratici di scarso appeal a pezzi di design superfunzionali. Di pari passo con l’estetica, sono migliorati il comfort, la maneggevolezza, la varietà di forme e dimensioni.

Ci sono divani letto di tutte le misure e di tutte le tipologie: dai modelli più tradizionali con o senza braccioli, alle versioni con sedute di profondità variabile, con schienale regolabile in altezza, con materassi da 120, 140 e 160 cm (cioè a una piazza e mezza, alla francese o matrimoniali tradizionali). E ancora, in versione fissa, che nel caso dei divani letto significa a sé stanti, oppure integrati in composizioni modulari capaci di adattarsi ai diversi ambienti e facilmente personalizzabili scegliendo di accostare moduli con caratteristiche e rivestimenti differenti.

Ma al di là delle questioni di gusto, quando si tratta di scegliere il divano letto, il primo elemento da valutare è la frequenza con cui si prevede di utilizzarlo per dormire: da questa dipendono due aspetti fondamentali, cioè i tipo di meccanismo di apertura e la comodità del materasso.

Per quanto riguarda il meccanismo di apertura, vale sempre la regola che meno movimenti si devono fare per raggiungere il piano di riposo, meglio è; possibilmente meglio da soli. Uno dei sistemi più diffusi e sicuramente dei più pratici è quello che prevede il ribaltamento dello schienale e il successivo svolgimento della rete: in sole due mosse il letto è pronto. Ma non solo, spesso infatti non è neanche necessario spostare tutti i cuscini prima della trasformazione, perché sono fissati alla struttura, in modo tale, tra l’altro, che rimangano sollevati da terra quel tanto che basta a non entrare in contatto con il pavimento.

Guarda i divani Vitarelax (www.vitarelax.it)

  • Youg di Vitarelax è il divano componibile che abbina sedute tradizionali a moduli angolari e pouf e include un divano letto a due posti. Prezzo divano letto 1.250 euro. www.vitarelax.it
  • Il divano letto Victor di Vitarelax, a due posti ospita un materasso da 120 x 192 x H 13 cm ed è dotato di poggiatesta reclinabili. Ha un meccanismo a 2 pieghe elettrosaldato con cinghie elastiche nella zona seduta. Prezzo 1.608 euro. www.vitarelax.it
  • Aperto, il divano letto Victor di Vitarelax ospita un materasso da 120 x 192 x H 13 cm. Ha un meccanismo a 2 pieghe elettrosaldato con cinghie elastiche nella zona seduta. Prezzo 1.608 euro. www.vitarelax.it
Vitarelax divano Young

Il divano componibile (Youg di Vitarelax) abbina sedute tradizionali a moduli angolari e pouf, e include un divano letto a due posti. Prezzo divano letto 1.250 euro.

Vitarelax Victor divano

Il divano letto (Victor, sempre Vitarelax), a due posti ospita un materasso da 120 x 192 x H 13 cm ed è dotato di poggiatesta reclinabili. Ha un meccanismo a 2 pieghe elettrosaldato con cinghie elastiche nella zona seduta. Prezzo 1.608 euro.

vitarelax victor divano aperto

Aperto, il materasso del divano Victor misura 120 x 192 x H 13 cm. Ha un meccanismo a 2 pieghe elettrosaldato con cinghie elastiche nella zona seduta. Prezzo 1.608 euro.

 

 

 

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4.67 / 5, basato su 3 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!