Dividere con arredi bifacciali: progetto in 3D per un soggiorno aperto ma separato dalla cucina

Un open space dalla pianta articolata viene risolto in questa soluzione 3D con arredi su misura freestanding e bifacciali, che definiscono gli spazi e organizzano le funzioni anche senza partizioni murarie. In particolare una libreria a tutta altezza separa la zona pranzo dal salotto e una madia "chiude" lo spazio relax definendo quello di passaggio.

Monica Mattiacci
A cura di Monica Mattiacci, Architetto Ornella Musilli
Pubblicato il 20/08/2023 Aggiornato il 31/08/2023
arredare open space con mobile bifacciale

La planimetria “libera”, senza divisioni, di un open space con andamento a T e con affaccio su terrazzo, è stata valorizzata in questo progetto 3D dell’architetto Ornella Musilli con arredi su misura. Freestanding e bifacciali, questi permettono di organizzare lo spazio e di definire le diverse aree funzionali senza partizioni murarie. Soluzione di segno contemporaneo, che ottimizza la necessità contenitiva e di ordine dei proprietari, con proposte “sartoriali”, rispondendo puntualmente anche alle esigenze di gusto.

Fulcro del progetto è la scelta anticonvenzionale di ritmare l’open space con arredi a tutta altezza e più bassi, bifacciali e sfruttabili da entrambi i lati. Come, per esempio, le composizioni fino al soffitto della libreria parzialmente a giorno o dell’armadio in nicchia, che fanno da contrappunto alla madia e al tavolo da pranzo. In tal modo, gli ambienti si dilatano e lasciano spazio a modi di vivere e di abitare più fluidi e conviviali, senza per questo precludere isole private di relax.

Adiacente alla zona pranzo, la cucina è arredata a U con una composizione a penisola con banco snack.

La libreria a tutta altezza e passante divide dalla zona pranzo e lascia filtrare la luce

Elemento attorno a cui è costruito l’intero progetto di interior design è il sistema giorno freestanding e bifacciale, a tutta altezza. Soluzione su misura, è stata scelta in un elegante finitura rovere termotrattato. Nell’ampio open space, il mobile freestanding separa la zona pranzo dall’area conversazione e relax. Vera e propria architettura in scala ridotta, la libreria passante lascia in comunicazione visiva i due ambienti e nel contempo permette alla luce delle grandi vetrate di fluire attraverso i vani a giorno. Questi, accostati a moduli chiusi con ante in essenza, sia a battente sia a ribalta, risultano diversificati per ottimizzare il contenimento; insieme a un ampio vano con il televisore, ritmano la composizione lineare, facendo risaltare la leggerezza della parte superiore della libreria e valorizzando il volume inferiore.
La scaletta metallica scorrevole su binario orizzontale, utile per raggiungere i piani più alti della composizione, dona un’allure da biblioteca reinterpretata in chiave contemporanea e un tocco di sofisticata attenzione per i dettagli tecnici.

Legenda: 1 Divano - 2 Tavolini - 3 Madia  - 4 Armadio al Centimetro - 5 Libreria - 6 Tavolo - 7 Sedia - 8 Contenitori - 9 Pouf

Legenda: 1 Divano – 2 Tavolini – 3 Madia  – 4 Armadio al Centimetro – 5 Libreria – 6 Tavolo – 7 Sedia – 8 Contenitori – 9 Pouf

Armadio disposto a L unisce e uniforma ingresso e soggiorno

A fare da contrappunto alla libreria, l’armadio progettato su misura a L entra nella nicchia muraria sotto trave che separa il soggiorno dall’ingresso. Ha ante a battente a tutta altezza, da pavimento a soffitto, laccate bianche, con gola lungo tutta l’altezza che serve da maniglia e che ritma la superficie piena, dando movimento continuo e armonico. Vera e propria parete contenitiva di segno leggero ed elegante, prosegue a L fino all’ingresso, dove cambia la propria funzione e diventa puramente armadio per cappotti e scarpe. La ricchezza degli accessori interni permette infatti la gradazione personalizzata dell’ordine, combinando cassettiere, portapantaloni, portacinture, portascarpe, barre e ripiani con luce integrata a seconda delle diverse esigenze organizzative. Senza contare l’aggiunta preziosa di oggetti di cuoio e di tessuto, come scatole per i vani delle camicie e tappetini per i cassetti.

La madia al centro stanza definisce gli ambiti

Tra le due composizioni a tutta altezza si distingue la madia, basso volume freestanding posizionato parallelamente all’armadio per separare il percorso di accesso allo studio e alla zona notte e nel contempo definire, unitamente al tappeto dal decoro geometrico, l’area degli imbottiti. La finitura laccata lucida blu oltremare della madia sottolinea il gioco di “formelle” diseguali del fronte dato dalla posizione di ante e cassetti, traducendo in modo contemporaneo il suo carattere minimale e multifunzionale. La laccatura, che prosegue anche all’interno del mobile, offre una gradevole continuità estetica e dimostra cura del dettaglio.

Zona conversazione ad angolo

L’area conversazione e relax è risolta con una composizione angolare del divano, imbottito dalla linea bassa e allungata, che riprende le proporzioni della madia in una sorta di perimetro che lascia correre la visuale. Il disegno essenziale e rigoroso, dagli incastri geometrici, rivela il carattere contemporaneo, mentre lo schienale progettato come un cuscino – con extra imbottitura in piuma – rimanda all’accogliente morbidezza dei divani più tradizionali. In questa soluzione con chaise longue terminale, impreziosita da un rivestimento tessile grigio scuro a trama grossa di impronta sartoriale, i volumi sono sollevati da terra da piedini metallici a L della stessa larghezza del bracciolo. Si tratta di un dettaglio accurato, studiato per creare uno stacco luminoso alla struttura del divano.

soggiorno open space arredato con libreria che divide bifacciale

Tavolini dello stesso modello ma di colore e misura diversi

A servizio del divano sono previsti tavolini in diverse misure, disposti a creare un piccolo paesaggio di piani d’appoggio sfalsati: le strutture metalliche sostengono “petali” in legno laccati – qui in bianco e grigio scuro a richiamare le tinte del divano e dell’armadio.

Zona pranzo: un tavolo dalla presenza importante

La zona pranzo, organizzata vicino alla cucina, parzialmente schermata dalla libreria, si snoda attorno al tavolo dalla presenza importante e scenografica grazie alle dimensioni, alla matericità del piano e alla base in fasce di metallo trattato disposte a croce asimmetrica. Un gioco di accostamenti che la luce del sole trasforma in una griglia di ombre, da cui deriva il nome stesso del prodotto. In abbinamento al tavolo, le sedie di ispirazione orientale, con elegante rivestimento in pelle, accompagnano armonicamente la classicità senza tempo delle linee del tavolo.

Ingresso: armadio per i cappotti e pensili a parete introducono allo stile della casa

Nell’ingresso, oltre all’armadio a L che prosegue nel soggiorno, una composizione pensile arreda la parete visibile dai divani e nel contempo introduce gli ospiti allo stile contemporaneo della casa. Come equilibrato contraltare della libreria, con cui dialoga misuratamente sottolineandone la leggerezza e l’espressività, è realizzato su misura, grazie alla modularità e alla flessibilità del programma. Ha un vano chiuso da un’anta a battente e i restanti a giorno, per contenere libri e piccoli soprammobili preziosi. La regolarità geometrica dei volumi è resa più scultorea dal rovere termotrattato, medesima finitura della composizione freestanding.

Il pouf: un tocco di morbidezza visiva e un piano d’appoggio in più per chi entra

Nella zona d’ingresso trova posto anche un pouf, in versione tonda, che concorre alla ricchezza compositiva dell’insieme, assolvendo nel contempo la funzione di seduta facilmente spostabile e di piano d’appoggio per chi entra in casa. Il rivestimento in tessuto blu dona un tocco di colore originale in nuance con la tinta della laccatura della madia.

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4.4 / 5, basato su 5 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!