Arredare in stile nordico: i consigli dell’architetto

Fresco e luminoso, ma al tempo stesso caldo e accogliente, lo stile nordico vive un'eterna stagione di consensi. Ecco qualche dritta per ricrearlo a casa tua.
Monica Mattiacci
A cura di Monica Mattiacci
Pubblicato il 27/03/2020 Aggiornato il 27/03/2020
Arredare in stile nordico: i consigli dell’architetto

Sobrio, pulito nelle linee, definito nei materiali, lo stile nordico coniuga estetica e funzionalità senza rinunciare a essere accogliente: rispecchia la filosofia di vita degli abitanti della Scandinavia che nasce dal clima rigido, dalla poca luce, dalla necessità di isolarsi dal freddo e di catturare tutti i raggi del sole, quando c’è.

La casa che rispecchia questo stile ha pareti candide che amplificano la luce, pochi arredi rigorosamente in legno, perlopiù chiaro (un must anche per i pavimenti), realizzati con essenze di acero, betulla, pino, frassino e quercia, con qualche concessione alla pelle per le sedute e al metallo per i dettagli.

I tessuti sono naturali con prevalenza di lana, anche lavorata a crochet, per aggiungere senso di calore e protezione, di isolamento dal freddo.

Un discorso a parte riguarda le tende, poco usate al nord, ma necessarie da noi per riprodurne lo stile: meglio optare per tessuti impalpabili che lasciano filtrare in casa sole e luce.

Il design nello stile nordico è semplice ma sofisticato, grazie ai Maestri che hanno fatto la storia del nord Europa negli ultimi due secoli: da Alvar Aalto a Arne Jacobsen, da Hans Wegner a Fritz Hansen, le cui creazioni sono attualmente prodotte in versione originale o in riedizioni con accenti contemporanei. Bastano uno o due pezzi firmati per connotare la casa, da completare poi con arredi coerenti stilisticamente.

Un’ultima annotazione si riferisce alle piante, cioè al verde, indispensabile negli interni nordici sia per introdurre una nota di colore deciso, sia per testimoniare un diffuso e ricercato desiderio di costante comunione con la natura.

casa arredata in stile nordico Progetto arch. Clara Bona, foto Cristina Galliena

Progetto arch. Clara Bona, www.studio98.it; foto Cristina Galliena

Arredi in stile nordico

1. YUVA – Anno: 2012 – Design: Studio Aksu Suardi – Produttore: De Padova
• Il divano fa parte di una serie di imbottiti caratterizzati da linee morbide e confortevoli e da un design basato sulla ripetizione delle forme nei diversi componenti della struttura.
2. SUSANNA – Anno: 1990 – Design: Vico Magistretti – Produttore: De Padova
• Un pezzo contemporaneo che rivisita lo stile della poltroncina classica: non cambiano le linee, ma i rivestimenti si alleggeriscono e le dimensioni compatte ne fanno quasi un pezzo salvaspazio, adatto a tutti gli ambienti e non soltanto al living.

1. YUVA – Anno: 2012 – Design: Studio Aksu Suardi – Produttore: De Padova
• Il divano fa parte di una serie di imbottiti caratterizzati da linee morbide e confortevoli e da un design basato sulla ripetizione delle forme nei diversi componenti della struttura.
2. SUSANNA – Anno: 1990 – Design: Vico Magistretti – Produttore: De Padova
• Un pezzo contemporaneo che rivisita lo stile della poltroncina classica: non cambiano le linee, ma i rivestimenti si alleggeriscono e le dimensioni compatte ne fanno quasi un pezzo salvaspazio, adatto a tutti gli ambienti e non soltanto al living.

1. Y CHAIR (CH24 WISHBONE CHAIR) – Anno: 1949 – Design: Hans J. Wegner – Produttore: Carl Hansen & Søn
• Di design danese, in produzione ininterrotta dagli anni ’50 a oggi, è ispirata ai modelli cinesi della dinastia Ming. Il bordo dello schienale in legno curvato si prolunga nelle due gambe posteriori; al centro l’appoggio a forma di Y che dà il nome alla sedia.
2. TOLOMEO – Anno: 1987 – Design: M. De Lucchi, G. Fassina – Produttore: Artemide
• La famiglia delle Tolomeo, tra i più noti modelli di design contemporaneo, comprende lampade di diverse dimensioni e tipologie: applique (in foto), sospensione, da terra e da tavolo.
A seconda della versione, il diffusore orientabile è in alluminio anodizzato, in tessuto o pergamena.

1. Y CHAIR (CH24 WISHBONE CHAIR) – Anno: 1949 – Design: Hans J. Wegner – Produttore: Carl Hansen & Søn
• Di design danese, in produzione ininterrotta dagli anni ’50 a oggi, è ispirata ai modelli cinesi della dinastia Ming. Il bordo dello schienale in legno curvato si prolunga nelle due gambe posteriori; al centro l’appoggio a forma di Y che dà il nome alla sedia.
2. TOLOMEO – Anno: 1987 – Design: M. De Lucchi, G. Fassina – Produttore: Artemide
• La famiglia delle Tolomeo, tra i più noti modelli di design contemporaneo, comprende lampade di diverse dimensioni e tipologie: applique (in foto), sospensione, da terra e da tavolo.
A seconda della versione, il diffusore orientabile è in alluminio anodizzato, in tessuto o pergamena.

1. DINING TABLE Round – Anno: 1957 – Design: Eero Saarinen – Produttore: Knoll
• Niente più gambe sotto il tavolo, ma solo un basamento centrale che sostiene il piano, ovale o rotondo, in marmo o altri materiali. Alla fine degli anni ’50 l’intuizione di Saarinen portò una vera e propria rivoluzione nella zona pranzo.
2. SERIE 7, mod.3107 – Anno: 1955 – Design: Arne Jacobsen – Produttore: Fritz Hansen
• La sedia impilabile, icona del design scandinavo, si caratterizza per l’essenzialità formale di seduta e schienale sagomati in compensato che formano una scocca unica ottenuta con la tecnica industriale della laminazione.

1. DINING TABLE Round – Anno: 1957 – Design: Eero Saarinen – Produttore: Knoll
• Niente più gambe sotto il tavolo, ma solo un basamento centrale che sostiene il piano, ovale o rotondo, in marmo o altri materiali. Alla fine degli anni ’50 l’intuizione di Saarinen portò una vera e propria rivoluzione nella zona pranzo.
2. SERIE 7, mod.3107 – Anno: 1955 – Design: Arne Jacobsen – Produttore: Fritz Hansen
• La sedia impilabile, icona del design scandinavo, si caratterizza per l’essenzialità formale di seduta e schienale sagomati in compensato che formano una scocca unica ottenuta con la tecnica industriale della laminazione.

Case arredate in stile nordico

Se vuoi vedere le case della foto in apertura e cercare tantissime idee da copiare per ricreare lo stile nordico, leggi questi articoli:

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4.75 / 5, basato su 8 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!