Zona cottura in evoluzione: componibile, flessibile e multitasking

Una postazione "da chef" per cucinare in piena libertà: la nuova zona cottura, con piastre a induzione e a gas, moduli componibili a piacere e cappa integrata nel top è un concentrato di tecnologia e design che offre prestazioni all'avanguardia, con ampie possibilità di personalizzazione a seconda delle proprie esisgenze

La zona cottura diventa un vero e proprio sistema, articolato e componibile, progettato per venire incontro alle esigenze attuali, ai nuovi modi di cucinare, alla necessità di disporre di piastre con diversi tipi di alimentazione e di adattare la composizione allo spazio disponibile. Non soltanto: sempre più spesso nelle case moderne la cucina è a vista sul soggiorno e il lato estetico assume quindi un’importanza maggiore rispetto al passato.

Altro aspetto sul quale si concentra l’attenzione dei produttori è la connettività tra i diversi componenti della zona cottura che possono funzionare in sinergia per ottimizzare prestazioni e consumi. Si chiamano SmartLine e TwoInOne, le nuove proposte di Miele pensate appunto per rispondere a questi bisogni evoluti: entrambe sono caratterizzate, oltre che dall’eleganza del design, anche dall’estrema flessibilità che permette di comporre a piacere la soluzione per la zona cottura che meglio si adatta alle proprie abitudini in cucina.

Nel programma TwoInOne, la grande novità è quella del sistema di aspirazione dei fumi e degli odori integrata nel piano: posizionato tra due zone cottura a induzione, una semplice fascia grigliata di pochi centimetri, con profondità di incasso ridotta svolge la funzione della cappa aspirante, con un impatto visivo veramente minimo. Con questa soluzione per la cappa (che è in classe di efficienza energetica A+ e molto silenziosa durante il funzionamento), tutta la zona zona cottura può svilupparsi sul piano orizzontale, senza necessità di aggiungere elementi pensili a parete o a soffitto: è l’ideale per una composizione a isola o a penisola, quindi. Il funzionamento è simile a quello di una classica cappa filtrante: le molecole di grasso sono assorbite dal filtro metallico in acciaio inossidabile a dieci strati, mentre il filtro ai carboni attivi garantisce una rapida eliminazione degli odori dall’ambiente. Grazie alla tecnologia Con@ctivity 2.0, che consente il collegamento tra la cappa e il piano cottura tramite la rete wi-fi, la potenza dell’apparecchio si adatta in automatico alle effettive necessità del momento, con conseguente ottimizzazione dei consumi. I modelli di piani a induzione inseriti nel sistema sono dotati di zone Power Flex che permettono di riconoscere il recipiente e di dilatare l’area di cottura per adattarsi anche alle pentole di grandi dimensioni.

La componibilità della zona cottura è invece la cifra distintiva del sistema SmartLine che offre il plus di combinare sul top, nell’area della zona cottura, moduli di diverso tipo: a gas o a induzione, ma anche modelli specifici per le preparazioni con il wok o piastre Teppan Yaki utili per grigliare le verdure e cucinare senza grassi. Gli elementi componibili, tutti profondi 52 cm, permettono quindi di disporre di una postazione articolata, perfetta per sperimentale tecniche culinarie differenti. I comandi touch SmartSelect sono molto discreti, visibili solo quando l’apparecchio è in funzione.

Clicca sulle immagini per vederle full screen

  • Ambientazione SmartLine di Miele (www.miele.it)
  • Zona cottura SmartLine di Miele con zona cottura a induzione Powerflex e piastra Teppan Yaki
  • Zona cottura SmarLine di Miele con zona cottura a Induzione, piastra Teppa Yaki e Grill
  • Ambientazione con sistema TwoInOne di Miele
  • Sistema TwoInOne con piano cottura a induzione e cappa integrata
  • Sistema SmartLine con piano cottura a gas e pistra Teppan Yaki