Mostra Soggettivo-Primordiale. Un percorso nell’espressionismo tedesco attraverso le collezioni dell’Osthaus Museum di Hagen - Nuoro

Dedicata all'espressionismo tedesco, prima avanguardia artistica del Novecento, la mostra, curata da Tajfun Belgin e Lorenzo Giusti, propone una riscoperta dei suoi movimenti come il gruppo “Die Brücke” (Il ponte), fondato a Dresda nel 1905, e “Der Blaue Reiter" (Il cavaliere azzurro), nato a Monaco sei anni più tardi. In esposizione si ammira una selezione di più di cento opere provenienti dalla collezione dall’Osthaus Museum di Hagen, dedicato al grande collezionista Karl Ernst Osthaus, uno dei padri sostenitori dell’avanguardia artistica e architettonica europea, il primo in Germania ad acquistare opere di Gauguin e di Van Gogh. In particolare la mostra pone l’accento su due aspetti fondamentali, che legano tra loro le ricerche artistiche delle diverse correnti dell’espressionismo: la volontà di sviluppare una nuova forma di espressione soggettiva, libera da condizionamenti letterari, simbolici o tematici, e la ricerca di valori primordiali, da ritrovare sia nella vita delle città, sia nel contesto naturale. Gli artisti in mostra: Max Beckmann, Walther Bötticher, Lyonel Feininger, Conrad Felixmüller, Erich Heckel, Alexej von Jawlensky, Wassily Kandinsky, Max Liebermann, Ernst Ludwig Kirchner, August Macke, Franz Marc, Ludwig Meidner, Otto Mueller, Gabriele Münter, Emil Nolde, Max Pechstein, Christian Rohlfs, Karl Schmidt-Rottluff.

Dal 21 ottobre 2016 al 5 febbraio 2017
Nuoro (NU)
Regione: Sardegna
Luogo: Museo MAN, via S. Satta 27
Telefono: 0784/252110; Sito: www.museoman.it
Orari di apertura: 10-13: 15-19. Lunedì chiuso
Costo: 5 euro; ridotto 3 euro
Soggettivo-Primordiale. Un percorso nell’espressionismo tedesco attraverso le collezioni dell’Osthaus Museum di Hagen
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l'esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.