Mostra Marialuisa Tadei. Endlessly - Venezia

In concomitanza con la 57. Esposizione Internazionale d'Arte - la Biennale di Venezia, è esposta la personale di Marialuisa Tadei (Rimini, 1964) che presenta una selezione di sculture fra le quali molte inedite, un nucleo di opere fotografiche e alcuni acquerelli su carta. Le sculture, realizzate in materiali differenti fra loro come acciaio, alluminio, bronzo,vetroresina, alabastro, onice e vetro soffiato, mettono in evidenza l’accurata ricerca dell’artista rivolta allo spazio e al dialogo che con questo riesce ad instaurare. Un altro aspetto importante sono le forme, che nella maggior parte dei casi presentano la caratteristica della sinuosità, i ritmi armonici e ben bilanciati, sono espressi da linee curve. Un elemento di forte impatto è il colore, la scelta di toni molto accesi e vivaci offre un richiamo magnetico ulteriormente evidenziato da elementi che si intrecciano, che si sfiorano e che si accostano l’uno all’altro. L’artista si sofferma inoltre sulla luce e sugli effetti generati, dalla trasparenza, all’assorbimento, al riflesso; l’elemento luminoso forma con i materiali un profondo legame e contribuisce a dare nuovi significati alle opere. Marialuisa Tadei trova nella natura, nella scienza e nella biologia le principali fonti d’ispirazione e le reinterpreta attraverso forme astratte, allegoriche e ricche di simboli. La mostra è curata da Alan Jones.

Dal 10 maggio 2017 al 5 novembre 2017
Venezia (VE)
Regione: Veneto
Luogo: Il Giardino Bianco - Art Space, Castello 1814, via Garibaldi
Telefono: Info: info@ilgiardinobianco.it
Orari di apertura: 10-18. Lunedì chiuso
Costo: Ingresso libero
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l'esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.