Mostra Dame, Stampe e Stravaganze. Giovani artisti in mostra al Centro Diagnostico Italiano - Milano

La mostra di opere di 24 allievi del Liceo Artistico Boccioni di Milano, promossa dal Museo Poldi Pezzoli e da Fondazione Bracco, è il risultato finale di un avvincente progetto di alternanza Scuola-Lavoro. In esposizione una rivisitazione in chiave grafica di alcuni capolavori delle Collezioni del Museo Poldi Pezzoli reinterpretati liberamente dagli studenti, tenendo presente le caratteristiche degli spazi del CDI, Centro Diagnostico Italiano, che si presenta come un'area aperta e facilmente fruibile, adatta all'allestimento di mostre temporanee che affianchino le finalità tipiche del Centro Diagnostico (prevenzione e diagnosi) in un'ottica complessiva attenta al miglioramento della qualità della vita. L'Alternanza Scuola-Lavoro è un percorso formativo il cui aspetto essenziale è costituito dalle integrazioni delle competenze apprese in aula con quelle acquisite nel mondo del lavoro, in un percorso di apprendimento mirato alla crescita della persona. Il Museo Poldi Pezzoli collabora da cinque anni con il Liceo Artistico Umberto Boccioni di Milano in  progetti di Alternanza Scuola‐Lavoro e quest’anno, coinvolgendo la Fondazione Bracco, ha voluto  offrire agli studenti un’opportunità formativa di grande valore culturale ed educativo permettendo  loro di venire in contatto con una qualificata realtà professionale. Mission della Fondazione Bracco è infatti anche quella di favorire i giovani talenti e il loro ingresso  nel mondo del lavoro, tramite iniziative di supporto molto diversificate per ambiti di intervento,  percorsi formativi, borse di studio e premi.

Dal 31 maggio 2017 al 30 ottobre 2017
Milano (MI)
Regione: Lombardia
Luogo: CDI, Centro Diagnostico Italiano, via Saint Bon 20
Telefono: Siti: www.fondazionebracco.com; www.cdi.it; www.museopoldipezzoli.it 
Orari di apertura: 7-19; sabato 7-18. Domenica chiuso
Costo: Ingresso libero
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l'esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.