Mostra Arturo Dazzi 1881-1966, Roma – Carrara – Forte dei Marmi - Roma

La mostra, curata da Anna Vittoria Laghi, racconta l’artista attraverso i legami privilegiati che instaura e coltiva nell’arco della sua vita con tre città italiane: Carrara, città natale e della formazione, Roma alla quale l’artista dovrà popolarità e successo e Forte dei Marmi, il buen retiro dove l’esponente di spicco del nuovo classicismo scultoreo del ‘900, lavorerà ad alcune tra le sue più importanti opere monumentali e dove, infine, si scoprirà pittore. Sono esposte 60 opere dell'artista, tra sculture, gessi, dipinti e disegni, alcune provenienti da Carrara dalle collezioni dell’Accademia di Belle Arti e da quella della Fondazione Cassa di Risparmio, altre in prestito dagli eredi. Il nucleo principale, invece, è di proprietà del Comune di Forte dei Marmi, a cui le opere sono state donate nel 1987 dalla vedova Dazzi. Disposti e organizzati secondo un percorso cronologico, le sculture, i modelli e i bozzetti in gesso, le lettere, gli articoli, i dipinti e i disegni raccontano con uno sguardo inedito il ‘dietro le quinte’ dell’universo di Dazzi.

Dal 16 ottobre 2016 al 29 gennaio 2017
Roma (RM)
Regione: Lazio
Luogo: Musei di Villa Torlonia, Casino dei Principi, via Nomentana 70
Telefono: 06/0608; Sito: www.museivillatorlonia.it
Orari di apertura: 9-19. Lunedì chiuso
Costo: 7,50 euro; ridotto 6,50 euro
Arturo Dazzi 1881-1966, Roma – Carrara – Forte dei Marmi
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l'esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.