Mansarda: tanti vantaggi, anche economici

Acquistare una mansarda, o ancora meglio un sottotetto da trasformare in mansarda, è un vero investimento.

Sottotetti e mansarde esprimono i valori più elevati al mq nell’ambito dell’offerta complessiva di unità immobiliari residenziali del nostro Paese. E quando il progetto di riqualificazione è di qualità, il valore dell’unità immobiliare aumenta in maniera significativa. Senza dimenticare la possibilità di detrarre fiscalmente le spese di ristrutturazione. 
 
Il numero di mansarde offerte sul mercato immobiliare nazionale rappresenta il 5% del totale di unità in vendita. E il prezzo medio al mq di una mansarda, sia in città sia in provincia, è superiore di 943 e/mq rispetto a quello di una unità immobiliare di altro tipo. Ma le mansarde e le unità immobiliari con sottotetto hanno tempi di vendita inferiori all’anno: in particolare, la maggior parte di mansarde e sottotetti (circa il 40%) si vendono in meno di 3 mesi (a fronte dei 9,4 mesi in mesi necessari per unità immobiliari di altro tipo). Questi, i dati emersi da una ricerca condotta a livello nazionale dal Laboratorio Gesti.Tec del Politecnico di Milano (www.gestitec.polimi.it) che ha analizzato le soluzioni architettoniche innovative nella riqualificazione di sottotetti e la convenienza all’investimento in questo ambito, rispetto ad altre tipologie di investimento immobiliare.
La ricerca è proseguita analizzando il lavoro di 195 progettisti: su 100 progetti realizzati negli ultimi due anni dal campione analizzato, il 18% è relativo alla riqualificazione di un sottotetto. Facendo i conti, il prezzo di vendita di un sottotetto, secondo l’analisi dell’offerta del mercato, è in media di circa 2.000 e/mq. Sommando al valore di acquisto i costi di ristrutturazione (in media 2.819 e/mq) e rapportando questo valore al prezzo medio di vendita di una mansarda (in media 3.923 e/mq), si ottiene un incremento del 39%.