Le iniziative del Distretto 5VIE Art+Design per il Fuorisalone 2016

Il distretto 5VIE Art+Design, durante il Fuorisalone 2016, propone un percorso ricco di storia, design e sperimentazione artistica fra le vie del centro di Milano e i luoghi della cultura storica. Dall’headquarter dello spazio Sanremo a Palazzo Litta, fino a Palazzo Turati, da poco riaperto, e ai luoghi mai aperti al pubblico.

5VIE Art+Design è un progetto promosso dall’Associazione non profit Networking Milano Giovani e, durante la Design Week milanese, anima le vie tra le fermate della metropolitana di Sant’Ambrogio, Duomo e Cordusio, nel cuore della città di Milano. Il percorso fatto di musei, chiese, chiostri e cortili di palazzi storici si arricchisce di eventi e allestimenti ad hoc che uniscono i luoghi più affascinanti e storici delle vie Santa Marta, Santa Maria Podone, Santa Maria Fulcorina, Bocchetto e via del Bollo con la creatività contemporanea. 

Presso l’headquarter dello Spazio Sanremo (via Zecca Vecchia 3), verrà allestita la mostra “Herringbones” – curata da Federica Sala/PS – dedicata all’esplorazione degli autori del design contemporaneo presentando in anteprima il nuovo lavoro di ricerca e sperimentazione del duo israeliano Raw Edges. Il progetto intende trasformare un garage in un grande laboratorio di produzione dove i due designer spingono ad uno step successivo la loro ricerca sui volumi e sulle curve.

Per la prima volta durante le giornate del Salone, poi, il distretto, in collaborazione con la Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, organizzerà le Journées Europennes des Métiers d’Art nel fine settimana del 16 e 17 Aprile con un percorso dedicato ai molti artigiani della zona.

Da segnalare in zona anche il progetto di Seletti in piazza Affari, quello di Green Island presso il giardino di Via Terraggio, la mostra “Riflessione” nella settecentesca biblioteca del SIAM, la mostra Masterly a Palazzo Turati, il format di MoscaPartners a Palazzo Litta e l’installazione “Cromateria” tra arte e produzione industriale di Luca Trazzi al Museo Diocesano, il progetto “Doppia Firma” di Yoox alla pinacoteca Ambrosiana.

Una novità del 2016 sarà la retrospettiva Masterly – The Dutch In Milan, curata da Nicole Uniquiole, nell’appena riaperto Palazzo Turati, che presenterà il lavoro di 120 designer olandesi. Inoltre, verrà aperto per la prima volta il collegio delle Orsoline di San Carlo dove si svolgerà un forum internazionale di architettura, organizzato da Susanna Conte di Design Dream Team. La giornata di inaugurazione del distretto sarà mercoledì 13 aprile dalle 18 alle 23 con aperture straordinarie, strade chiuse al traffico e party diffusi in tutto il distretto.

Clicca sulle immagini per vederle full screen

 

 

 

 

 

Uno scorcio del Garage Sanremo in via Zecca Vecchia, headquarter del distretto 5vie+Art

Uno scorcio del Garage Sanremo in via Zecca Vecchia, headquarter del distretto 5vie+Art

Un particolare di via Santa Maria Podone in piazza Borromeo, una delle vie appartenenti al distretto 5vie+Art

Un particolare di via Santa Maria Podone in piazza Borromeo, una delle vie appartenenti al distretto 5vie+Art

Piazza Affari, quest’anno, durante la Milano Design Week, sarà sede dell’installazione di Seletti

Piazza Affari, quest’anno, durante la Milano Design Week, sarà sede dell’installazione di Seletti