Lavelli e rubinetti: zona lavaggio in evoluzione

La zona lavaggio, con lavello a una o più vasche, è un elemento importante della cucina. Superaccessoriata e completata da rubinetti tecnologici, punta oggi su praticità e design. Vi proponiamo una nostra selezione. E, se volete sapere tutto anche sulla zona cottura, in edicola su Cose di Casa di dicembre 2015 trovi un intero dossier su forni, cappa e fornelli.

In cucina, lo spazio dedicato al lavaggio – delle stoviglie e anche degli alimenti – non è meno importante della zona cottura. Protagonista è il lavello che, nelle cucine componibili, diventa parte integrante del piano di lavoro. In acciaio, ceramica o materiali tecnici deve essere di dimensioni sufficienti per assicurare la massima praticità di utilizzo, e facile da pulire: a una o meglio a due vasche, spesso completo di gocciolatoio, va sistemato in un punto strategico della cucina, in modo da risultare facilmente accessibile e non lontano dai fornelli. Le novità dei modelli riguardano soprattutto il design: forme curate e accattivanti li trasformano in elementi d’arredo, e la varietà dei colori consente un perfetto abbinamento con i mobili e i rivestimenti. 

Con un ruolo “centrale”

In cucina la zona lavaggio è senz’altro uno dei due poli operativi (insieme all’area cottura) che richiede un’organizzazione efficiente. La postazione, vincolata dalla posizione degli impianti, deve innanzitutto essere ben illuminata, anche artificialmente, per poter essere utilizzata al meglio in ogni ora della giornata. 
A seconda delle dimensioni e del numero delle vasche (una, una e mezza o due), il lavello può essere incassato in basi delle misure più diverse, dai 45 ai 120 cm. I bacini possono avere anche larghezza e profondità differenti tra loro: per una maggiore praticità, la distanza tra il fondo della vasca e la bocca del lavello deve essere sufficiente per riempiere agevolmente una pentola grande o una bottiglia e per poter lavare anche stoviglie ingombranti. 

Spazio permettendo, due vasche sono preferibili a quella singola. Anche una mezza vasca in più, meno profonda può essere utile per alcune operazioni.

È in laminato bianco la base con lavello in acciaio Metod/Veddinge di Ikea con piedini inox. Misura L 80 x P 63,5 x H 90,8 cm. Prezzo 371 euro.www.ikea.it

È in laminato bianco la base con lavello in acciaio Metod/Veddinge di Ikea con piedini inox. Misura L 80 x P 63,5 x H 90,8 cm. Prezzo 371 euro.
www.ikea.it

È in ceramica bianca il lavello Arno di Ceramica Dolomite dal design semplice ed essenziale. Con due vasche può avere il gocciolatoio a sinistra o a destra. Misura L 120 x P 50 cm. Prezzo 418 euro. www.ceramicadolomite.it

È in ceramica bianca il lavello Arno di Ceramica Dolomite dal design semplice ed essenziale. Con due vasche può avere il gocciolatoio a sinistra o a destra. Misura L 120 x P 50 cm. Prezzo 418 euro. 
www.ceramicadolomite.it

È angolare il lavello SN 83C2 (AN) HA di Hotpoint Ariston a due vasche con gocciolatoio centrale in materiale Diamond color antracite. Misura 90 x 90 cm. Prezzo da rivenditore. www.hotpoint-ariston.it

È angolare il lavello SN 83C2 (AN) HA di Hotpoint Ariston a due vasche con gocciolatoio centrale in materiale Diamond color antracite. Misura 90 x 90 cm. Prezzo da rivenditore. www.hotpoint-ariston.it

Ha bordo perimetrale rialzato il lavello Blanco Adon XL 6 S di Blanco in Silgranit® PuraDura® in 9 finiture differenti. Le vasche sono profonde 19 cm. Un tagliere in legno multistrato può essere posizionato sulla vasca e sul gocciolatoio. Misura L 98 x P 48 cm. Prezzo 1.196 euro. www.blanco-germany.com/it

Ha bordo perimetrale rialzato il lavello Blanco Adon XL 6 S di Blanco in Silgranit® PuraDura® in 9 finiture differenti. Le vasche sono profonde 19 cm. Un tagliere in legno multistrato può essere posizionato sulla vasca e sul gocciolatoio. Misura L 98 x P 48 cm. Prezzo 1.196 euro. www.blanco-germany.com/it

In acciaio inox la vasca rettangolare per il lavello Plano P1B 5545 Q F-SF di Fulgor è adatta per l’installazione filotop o semi filotop. Con piletta quadrata manuale. Nella misura 60 x 45 cm, Iva esclusa, prezzo: 520 euro. www.fulgor-milano.com

In acciaio inox la vasca rettangolare per il lavello Plano P1B 5545 Q F-SF di Fulgor è adatta per l’installazione filotop o semi filotop. Con piletta quadrata manuale. Nella misura 60 x 45 cm, Iva esclusa, prezzo: 520 euro. www.fulgor-milano.com

Il lavello serie Liberi in cucina di Alpes Inox è dotato di vasca profonda e di una da 8 cm, entrambe in acciaio inox. Il tagliere scorrevole è in polietilene bianco. Misura L 158 x P 50 cm. Iva esclusa prezzo 1.760 euro. www.alpesinox.com

Il lavello serie Liberi in cucina di Alpes Inox è dotato di vasca profonda e di una da 8 cm, entrambe in acciaio inox. Il tagliere scorrevole è in polietilene bianco. Misura L 158 x P 50 cm. Iva esclusa prezzo 1.760 euro. www.alpesinox.com

Materiali a confronto

Una volta individuato lo spazio disponibile e stabilita la posizione del lavello, importante è anche valutare il materiale più adatto. La scelta in genere va fatta contestualmente a quella dei mobili e del top della cucina, non soltanto per ragioni estetiche, ma anche pratiche.
• In alcuni casi le vasche sono infatti integrate nel piano stesso di lavoro, con il quale costituiscono un blocco unico senza soluzione di continuità: ciò avviene spesso, per esempio, nel caso dei top in acciaio inox e dei materiali compositi; se il piano è in laminato, legno o altri materiali bisogna invece prevedere, in fase di progettazione della cucina, il foro necessario per inserire il bacino. La base sottolavello deve essere vuota per poter ospitare la profontà della vasca e i condotti di scarico dell’acqua.

ACCIAIO INOX: È sempre molto diffuso in cucina per le sue proprietà di igienicità e resistenza agli urti, ma anche perché si abbina facilmente con gli altri materiali, legno e vetro temperato compresi. La più diffusa è la versione satinata, spesso con speciali trattamenti antimpronta che evitano la formazione di aloni in superficie.

ACCIAIO INOX: È sempre molto diffuso in cucina per le sue proprietà di igienicità e resistenza agli urti, ma anche perché si abbina facilmente con gli altri materiali, legno e vetro temperato compresi. La più diffusa è la versione satinata, spesso con speciali trattamenti antimpronta che evitano la formazione di aloni in superficie.

PRODOTTI COMPOSITI: Molto utilizzati per i lavelli sono anche i materiali tecnici a base di minerali e resine; le diverse aziende propongono formulazioni brevettate identificate da nomi commerciali diversi, ma con caratteristiche simili tra loro. Molti i vantaggi: versatilità nei colori e nelle texture; facilità di lavorazione (con possibilità di realizzare il lavello in forme e misure differenti) e riparazione del materiale; resistenza agli urti, proprietà antibatteriche e antimacchia.

PRODOTTI COMPOSITI: Molto utilizzati per i lavelli sono anche i materiali tecnici a base di minerali e resine; le diverse aziende propongono formulazioni brevettate identificate da nomi commerciali diversi, ma con caratteristiche simili tra loro. Molti i vantaggi: versatilità nei colori e nelle texture; facilità di lavorazione (con possibilità di realizzare il lavello in forme e misure differenti) e riparazione del materiale; resistenza agli urti, proprietà antibatteriche e antimacchia.

CERAMICA: Tradizionale e sempre molto attuale, è inserita sia nelle composizioni moderne (sta bene, per esempio, accostata al legno o al laminato dei piani lavoro) sia in quelle di gusto classico, magari completata da rubinetteria rétro. La ceramica si presta alla realizzazione di grandi lavelli da appoggio, tipo lavatoio, ma esistono anche soluzioni da incasso. Resistente e facile da pulire, il materiale in cucina ha in genere estetica bianca, ma esistono versioni colorate.

CERAMICA: Tradizionale e sempre molto attuale, è inserita sia nelle composizioni moderne (sta bene, per esempio, accostata al legno o al laminato dei piani lavoro) sia in quelle di gusto classico, magari completata da rubinetteria rétro. La ceramica si presta alla realizzazione di grandi lavelli da appoggio, tipo lavatoio, ma esistono anche soluzioni da incasso. Resistente e facile da pulire, il materiale in cucina ha in genere estetica bianca, ma esistono versioni colorate.

Accessori intercambiabili


La zona lavaggio non è costituita solo dalle vasche: si tratta di una postazione organizzata e attrezzata anche per la preparazione dei cibi e il lavaggio delle stoviglie. Il gocciolatoio, a destra o a sinistra delle vasche a seconda della comodità d’uso e dello spazio disponibile, è parte integrante di molti modelli di lavello. In alcuni casi è possibile acquistare, anche in un secondo momento, elementi opzionali intercambiabili come cestelli o taglieri da appoggiare sopra la vasca. La base sottolavello si attrezza con contenitori estraibili per la raccolta differenziata dei rifiuti. 

È alta solo 8,7 cm la piletta Basket Bassa di Lira in polipropilene con griglia in acciaio inox, disponibile in diverse estetiche cromatiche, con o senza troppo pieno. Ha un diametro di 9 cm. È abbinata al sifone Spazio 2NT New Technology. Prezzo da rivenditore. www.lira.com

È alta solo 8,7 cm la piletta Basket Bassa di Lira in polipropilene con griglia in acciaio inox, disponibile in diverse estetiche cromatiche, con o senza troppo pieno. Ha un diametro di 9 cm. È abbinata al sifone Spazio 2NT New Technology. Prezzo da rivenditore. www.lira.com

Miscelatori hi-tech

Di solito quelli per la cucina sono realizzati in acciaio inox e possono avere finitura cromata, satinata o anticata (per esempio in color ottone o rame) nel caso di cucine di stile rétro.  Esistono anche modelli in ottone, sempre personalizzabili con le più diverse finiture. Per il lavello si utilizzano in genere miscelatori, monocomando o con leve separate per l’acqua calda e fredda; oltre alla bocchetta orientabile, possono avere anche elementi ergonomici come la doccetta estraibile, per poter meglio raggiungere con il getto d’acqua ogni angolo della vasca o poter facilmente riempire la pentola appoggiata sul piano cottura. Se il lavello si trova sotto una finestra, è opportuno scegliere un miscelatore con sistema abbattibile, in modo che la canna essere ripiegata sopra il piano del lavello, permettendo di aprire agevolmente il serramento. 

È in ceramica il lavello da cucina Double-Bowl Sink Evier Tradition di Villeroy & Boch. Con due vasche profonde 18 cm, dispone anche di piccolo sgocciolatoio vicino al rubinetto. Misura L 89,5 x P 63 cm e costa 1.310 eurowww.villeroy-boch.it

È in ceramica il lavello da cucina Double-Bowl Sink Evier Tradition di Villeroy & Boch. Con due vasche profonde 18 cm, dispone anche di piccolo sgocciolatoio vicino al rubinetto. Misura L 89,5 x P 63 cm e costa 1.310 euro
www.villeroy-boch.it

 

Il nuovo miscelatore da cucina Grohe Eurocube Professional di Grohe è caratterizzato da linee squadrate e decise, da uno stile “cubico” raffinato ed elegante, e dalla comoda doccetta professionale a due getti, che può essere ruotata di 360°. www.grohe.it

Il nuovo miscelatore da cucina Grohe Eurocube Professional di Grohe è caratterizzato da linee squadrate e decise, da uno stile “cubico” raffinato ed elegante, e dalla comoda doccetta professionale a due getti, che può essere ruotata di 360°. www.grohe.it

 

Il miscelatore Quadra di Treemme con bocca girevole è realizzato in ottone 35×35 mm, qui in versione nichel spazzolato. Prezzo 535 euro. www.rubinetterie3m.it/

Il miscelatore Quadra di Treemme con bocca girevole è realizzato in ottone 35×35 mm, qui in versione nichel spazzolato. Prezzo 535 euro. www.rubinetterie3m.it/

Il miscelatore monocomando Sinos di Franke ha doccetta orientabile monogetto. Alto 26,1 cm, ha finitura cromata e rotazione della canna a 360°. La base ha diametro di 5 cm. Prezzo 414,70 euro. www.franke.it

Il miscelatore monocomando Sinos di Franke ha doccetta orientabile monogetto. Alto 26,1 cm, ha finitura cromata e rotazione della canna a 360°. La base ha diametro di 5 cm. Prezzo 414,70 euro. www.franke.it

Con bocca di erogazione estraibile il miscelatore cromato monocomando Cerasprint di Ideal Standard ha due funzioni e sistema con cartuccia Eko che consente un risparmio d’acqua fino a 50%. Prezzo 207 eurowww.idealstandard.it

Con bocca di erogazione estraibile il miscelatore cromato monocomando Cerasprint di Ideal Standard ha due funzioni e sistema con cartuccia Eko che consente un risparmio d’acqua fino a 50%. Prezzo 207 euro
www.idealstandard.it

È interamente in acciaio inox il miscelatore bicomando Inox KX462 di Cristina Rubinetterie. Con canna girevole, è alto 37 cm. Iva esclusa, costa 678 euro. www.cristinarubinetterie.com

È interamente in acciaio inox il miscelatore bicomando Inox KX462 di Cristina Rubinetterie. Con canna girevole, è alto 37 cm. Iva esclusa, costa 678 euro. www.cristinarubinetterie.com