Jasminum – Gelsomino vero

Un rampicante classico sempre apprezzato, perfetto da chi ama i fiori intensamente profumati.

Jasminum, gelsomino vero

Jasminum, gelsomino vero

Famiglia Oleaceae

Sono oltre 300 specie le specie che appartengono al genere Jasminum; sono arbusti rampicanti o ricadenti, sempreverdi o a foglia caduca, originari dei boschi e delle aree rocciose delle zone temperate e tropicali. I veri gelsomini sono apprezzatissimi per la loro fioritura profumata che è capace di protrarsi per oltre un mese. Per esaltare questa caratteristica sono spesso posizionati a fianco della porta d’ingresso o sulle colonne di un portico. Esistono diverse specie con epoca di fioritura e resistenza al freddo diverse, informatevi al momento dell’acquisto.
Foglie: sono lisce, piccole, opposte e pennate, di colore verde scuro e composte da 3 foglioline oblunghe, grandi fino a 3 cm.
Fiori: sono bianchi, solitari o raccolti in piccoli mazzetti. La corolla è tubulosa, piatta e larga circa 2 cm, con quattro lobi.
Come scegliere: acquistate piante con rami numerosi, elastici, ben fogliati, vigorosi, senza lasciarvi tentare da quelle più alte ma più esili.

Manutenzione

Dopo la fioritura si proceda al diradamento dei rami senza accorciarli. Ricordate di legare le piante ai sostegni se non è fornita una struttura a rete su cui allargarsi.

Luce I gelsomini hanno bisogno di luce ma temono il sole troppo intenso, la posizione migliore è protetta nelle ore centrali della giornata da un albero ad alto fusto. Per le piante in vaso, ombreggiate il contenitore per evitare un eccessivo riscaldamento delle radici.
Acqua Durante la stagione vegetativa, nelle regioni più calde, innaffiare in abbondanza ogni giorno. Nei climi più freschi e/o nei terreni molto compatti, ridurre l’irrigazione a tre volte la settimana.
Terreno Non ha esigenze particolari; meglio se il terreno è ben drenato, fresco e fertile.
Clima e
temperatura
I veri gelsomini sono piante solo parzialmente resistenti al freddo e in collina o al nord devono essere coltivate in posizione riparate dai venti gelidi e ben esposte, di solito a ridosso di un muro. Le piante in vaso devono essere ritirate in locali luminosi.
Concime Deve essere distribuito una volta al mese durante la primavera e l’inizio estate. All’arrivo del freddo distribuite al piede una buona pacciamatura di terricciato di letame maturo col doppio significato di nutrizione e protezione dal freddo.
Riproduzione Prelevare le talee semilegnose in estate (agosto-settembre) lunghe circa 10 cm da porre in torba e sabbia. Quando hanno radicato invasare in vasi singoli.
Prezzo: 15 € in vaso di 18 cm di diametro

Foto di Alessandro Mesini