Grandi finestre: caratteristiche da valutare

Se l'infisso ha grandi dimensioni, quali aspetti si devono considerare nell'acquisto? Quesito di Angela.

Sto ristrutturando casa ed ho fatto creare delle finestre di grandi dimensioni (230×120 cm). Mi piacerebbe trovare un sistema di apertura che mi consenta di avere un’unica vetrata, visto che la vista è magnifica. Potreste darmi un consiglio? Quesito di Angela.

Risponde il dottor Giulio Bencivenga di Oknoplast 

La scelta del corretto sistema di apertura per una finestra è molto importante e dipende da diversi fattori. Oltre all’estetica si deve considerare la praticità e la durata nel tempo. Nel caso di aperture di grandi dimensioni in cui si voglia mantenere una sola anta per godere di un meraviglioso panorama, si possono valutare diverse soluzioni. Ad esempio una finestra con apertura a vasistas (l’anta si apre nella parte superiore verso l’interno, ruotando sull’asse orizzontale inferiore) consente di ottenere un bellissimo effetto “cornice”, ma se non esiste un punto di accesso alternativo, la pulizia della parte esterna del serramento potrebbe diventare un serio problema.
Per aperture di grandi dimensioni laddove non sia possibile o conveniente optare per una soluzione ad anta singola è possibile realizzare finestre con ante scorrevoli, anche complanari. L’estetica in questo caso, caratterizzata da pochi dettagli a vista, non interferisce anzi valorizza il panorama. La praticità di utilizzo di questo sistema di apertura, che consente di movimentare facilmente anche ante di grandi dimensioni, unito alla facilità di manutenzione e pulizia delle parti esterne, ne fanno la soluzione preferibile.

Parlando di serramenti, altri fattori da considerare oltre l’estetica e la praticità di utilizzo del sistema di apertura, sono i fattori sicurezza antieffrazione e risparmio energetico, soprattutto quando si parla di specchiature importanti dove il vetro deve avere caratteristiche particolari sia in caso di eventuale rottura sia come barriera contro il caldo e i raggi solari o il freddo e le intemperie. E non ultimo, si deve fare attenzione ai materiali. Ad esempio l’alluminio è un materiale leggero ma è freddo e poco isolante; il legno è elegante e raffinato ma pesante, richiede manutenzione e ha una durata decisamente inferiore rispetto ad un serramento in pvc di ultima generazione.

Portefinestre traslanti scorrevoli complanari in pvc, modello Psk Atrium di Oknoplast, con nuovo sistema di apertura facilitata. www.oknoplast.it

Portefinestre traslanti scorrevoli complanari in pvc, modello Psk Atrium di Oknoplast, con nuovo sistema di apertura facilitata. www.oknoplast.it