Esterni: come e dove utilizzare il gres porcellanato 2 cm?

Resa estetica e caratteristiche performanti sono le qualità d'eccezione del gres porcellanato con spessore 2 cm, perfetto per esterni e adatto ai più diversi ambiti applicativi: dai camminamenti nel prato al garage, dal bordo piscina fino al terrazzo.

Che tipo di pavimento devo usare per il garage, i camminamenti nel prato e per il bordo piscina? Posso usare lo stesso materiale per un elegante effetto di uniformità senza incorrere in alcun problema? Una risposta ad hoc a queste esigenze (ma anche a molte altre) è la collezione 2.0 di Polis in gres porcellanato con spessore 2 cm, specificamente studiata e prodotta per progetti per l’outdoor e il gardening. Resistente e facile da posare, il gres porcellanato 2.0 è infatti contraddistinto da versatilità applicativa e semplicità di manutenzione, un sistema completo di pavimenti e pezzi speciali per spazi esterni pubblici e residenziali, presentato in una sintesi unica di resa estetica e caratteristiche performanti.

Polis Ceramiche mette a disposizione una vasta gamma di formati, colori, finiture e modalità di posa.

2.0-destinazioni-d'uso2

La collezione 2.0 propone un set di soluzioni di posa, adatte a ogni terreno e superficie outdoor, per garantire la massima versatilità applicativa. Inoltre, qualsiasi sia la superficie da rivestire, il gres porcellanato 2.0 richiede i medesimi sistemi di posa dei materiali comuni per l’outdoor.

 

2.0-destinazioni-d'uso3

La posa a secco su erba è la posa ideale per chi desidera creare camminamenti, aree barbecue o gazebi in mezzo al verde: il posizionamento a terra delle lastre 2.0 ha la funzione di preservare il manto erboso, consentendo di viverlo senza rovinarlo con pesi o calpestii. È inoltre indicata per camminamenti e aree pubbliche o residenziali. L’applicazione prevede lo scavo della sede e la preparazione di un fondo di ghiaia sul quale posare la lastra 2.0. Il letto di ghiaia conferisce maggiore stabilità e sopperisce alle eventuali irregolarità del terreno. Si consiglia di mantenere una fuga tra le piastrelle sufficiente a consentire una naturale crescita dell’erba.

 

2.0-destinazioni-d'uso4

La posa su ghiaia o sabbia permette di mantenere inalterato il drenaggio del terreno, attraverso la fuga tra le lastre, consentendo il deflusso delle acque in falda. Semplice e rapida, la posa non richiede l’utilizzo di collanti o stucchi, è facile da posare, immediatamente calpestabile e riutilizzabile in altri ambiti.

 

2.0-destinazioni-d'uso5

La posa tradizionale con collante è la posa ideale per rivestire aree carrabili in esterno, parcheggi auto, rampe di garage, ovvero tutti i contesti che richiedano una pavimentazione sottoposta a rilevanti sollecitazioni. La posa avviene secondo la metodologia tradizionale con collante su massetto cementizio. Al fine di ottenere una posa a regola d’arte, si consiglia di verificare la perfetta planarità del massetto.

 

2.0-destinazioni-d'uso6

Il pavimento sopraelevato per esterni sfrutta il sistema tradizionale dei pavimenti flottanti o sopraelevati. Grazie a questo sistema è possibile creare un vano ispezionabile tra il piano di calpestio ed il sottofondo, permettendo un agevole drenaggio delle acque piovane ed il comodo passaggio di impianti idraulici ed elettrici. Il pavimento è particolarmente indicato per superfici ampie e regolari, viene impiegato su pavimentazione preesistente, purché priva di segni di infiltrazione, così come su massetti cementizi grezzi. Estetica e praticità in un’unica soluzione.

2.0 destinazioni d'uso7_1012x562

 

Info

Per saperne di più e per trovare il rivenditore più vicino a casa, visita il sito www.polis.it