Decorare i vasi sul balcone per le feste

Ecco tre proposte per decorare i vasi sul balcone in occasione delle feste natalizie: con i fiori dell’inverno, con le bacche rosse oppure con le conifere addobbate come piccoli alberi di Natale.

In occasione delle festività, è possibile decorare i vasi sul balcone allestendo i vasi con le piante più adatte. Tra quelle che meglio sopportano il freddo e che crescono bene in contenitore, troviamo piccole piantine che fioriscono in inverno, alcune conifere nane e arbusti da bacca. Ecco come si fa.  

Con i fiori: ciclamini ed eriche 

Per decorare i vasi sul balcone con i fiori, le piante più classiche sono i ciclamini e le eriche.  
I fiori hanno colori che vanno dal bianco al rosa, dal rosso al viola; in tinta unita o screziati. I ciclamini hanno anche petali a margine liscio, increspato o frangiato; e dimensioni variabili, anche nane. Le eriche invece formano cespugli rustici di dimensioni ridotte.
Ciclamini ed eriche hanno simili esigenze termiche, gradiscono temperature medie di 10°C, non superiori ai 15°C, né inferiori a 0°C. In previsione di temperature particolarmente rigide, sotto lo zero, è opportuno ritirarli durante la notte, in un ambiente più protetto, comunque fresco e non riscaldato.
Anche le esigenze colturali sono simili: entrambi infatti, vogliono un terriccio a reazione acida, fresco e ben drenato, e richiedono pochissima acqua, da dare solo nelle ore più calde del giorno.

Per rendere più festoso l’aspetto delle nostre piantine fiorite sul balcone possiamo nascondere la terra ricoprendola con sassolini bianchi o corteccini. Una leggera spolverata con brillantini d’oro o argento ne renderà l’aspetto molto natalizio.

Per rendere più festoso l’aspetto delle nostre piantine fiorite sul balcone possiamo nascondere la terra ricoprendola con sassolini bianchi o corteccini. Una leggera spolverata con brillantini d’oro o argento ne renderà l’aspetto molto natalizio.

L’alternativa
In alternativa ai fiori di ciclamino e di erica, c’è l’elleboro, Helleborus niger, chiamato anche “rosa di Natale”: resiste a temperature inferiori allo zero e si ricopre di fiori a cinque petali di colore bianco-rosaceo, con lievi sfumature verdi ma ne esistono anche varietà con fiori rosa-violaceo. Passeggiando nei sottoboschi innevati non è raro trovare ellebori spontanei fioriti.

Con le bacche rosse

Le piante con le bacche rosse sono tra le più belle per decorare i vasi sul balcone in occasione delle feste. 
L’agrifoglio (Ilex aquifolium) è il più indicato: le sue bacche colorate maturano proprio in questo periodo e possono essere anche utilizzate per la creazione di addobbi o ghirlande natalizie.
Altri cespugli resistenti al freddo e adornati di bacche rosse sono il pungitopo (Ruscus aculeatus) e la nandina (Nandina domestica).
Esistono inoltre cespugli a bacca color porpora, quali la pernezia (Pernettya mucronata) e a bacca rosa o bianca quale il sinforicarpo (Symphoricarpos orbiculatus e S.albus). Si tratta, in tutti i casi, di cespugli molto rustici, sempreverdi, da coltivare in grossi vasi.

Durante il periodo natalizio, al centro di un grosso vaso in coccio, magari decorato con ghirlande in rilievo, collocate un cespuglio o un alberello ricco di bacche rosse (tra quelli sopra citati) e circondatelo da vasetti di erica, ciclamini o ellebori interrati e mascherati con ciottoli bianchi o cortecce. Brillantini color oro/argento, cosparsi sulle piante, renderanno la composizione più luccicante. I vasetti di piantine fiorite, dopo le feste vanno posti in cassette indipendenti.

Durante il periodo natalizio, al centro di un grosso vaso in coccio, magari decorato con ghirlande in rilievo, collocate un cespuglio o un alberello ricco di bacche rosse (tra quelli sopra citati) e circondatelo da vasetti di erica, ciclamini o ellebori interrati e mascherati con ciottoli bianchi o cortecce. Brillantini color oro/argento, cosparsi sulle piante, renderanno la composizione più luccicante. I vasetti di piantine fiorite, dopo le feste vanno posti in cassette indipendenti.

Con le conifere nane

Queste piante hanno la caratteristica di avere crescita ridotta (pochi centimetri l’anno) e sviluppo compatto. Le più idonee alla coltivazione nelle fioriere sul balcone appartengono ai generi Abies, Juniperus, Picea, Pinus, Taxus e Thuja, nelle varietà nane. Tutte possono essere decorate come piccoli alberi di Natale.

Bastano due conifere uguali da decorare con piccole palline di Natale colorate per creare allegre composizioni. Per rendere l’insieme più bello, basta coprire il terreno con sassolini bianchi o corteccia di pino. Si può anche porre un filo di lucine per decorare le piante, scegliendo prodotti certificati per l’uso all’aperto.

Bastano due conifere uguali da decorare con piccole palline di Natale colorate per creare allegre composizioni. Per rendere l’insieme più bello, basta coprire il terreno con sassolini bianchi o corteccia di pino. Si può anche porre un filo di lucine per decorare le piante, scegliendo prodotti certificati per l’uso all’aperto.

Dopo le feste?
Tutte le decorazioni devono essere eliminate e le piantine ripulite, per quanto possibile, dai brillantini.